Guardia di finanza
Guardia di finanza
Cronaca

Smantellato il business dei clan nelle sale da gioco, i nomi degli arrestati

In manette 36 soggetti, molti dei quali esponenti delle famiglie Anemolo, Strisciuglio e Capriati

Scacco matto della guardia di finanza ai clan criminali di Bari, attivi nel business delle "gaming machines". Sono 36 gli arresti operati dalle fiamme gialle nei confronti di diversi esponenti dei consorzi criminali Anemolo, Strisciuglio e Capriati. Tra gli arrestati un ruolo determinante viene attribuito al imprenditore nel settore del gioco Baldassarre D'Ambrogio detto "Dario". In seguito all'operazione sono stati sequestrati 3 sale VLT, 2 compendi aziendali, 4 immobili, 5 autovetture e 205 conti correnti, per un totale di 7 milioni e mezzo di euro.

I nomi degli arrestati


ANEMOLO Vincenzo, classe 1965; O.C.C. CARCERE
BELVISO Francesco, classe 1958; O.C.C. CARCERE
BRANCACCI Ruggiero, classe 1970; O.C.C. CARCERE
CACUCCIOLO Tommaso, classe 1982; O.C.C. CARCERE
CALDAROLA Lorenzo, classe 1973; O.C.C. CARCERE
CANTALICE Giuseppe, classe 1965; DOMICILIARI
CANTALICE Maria, classe 1967; DOMICILIARI
CANTALICE Nicola, classe 1989; O.C.C. CARCERE
CAPODIFERRO Domenico, classe 1962; O.C.C. CARCERE
CAPODIFERRO Gaetano, classe 1983; O.C.C. CARCERE
CAPORIZZI Donato, classe 1955; DOMICILIARI
CAPRIATI Giuseppe, classe 1984; O.C.C. CARCERE
CATACCHIO Oronzo, classe 1976; O.C.C. CARCERE
CATACCHIO Vito Antonio, classe 1984; O.C.C. CARCERE
D'AMBROGIO Baldassarre, classe 1981; O.C.C. CARCERE
D'AMBROGIO Cosimo, classe 1959; O.C.C. CARCERE
D'AMBROGIO Nicola, classe 1961; O.C.C. CARCERE
DE ANTONIS Antonio, classe 1962; O.C.C. CARCERE
DE FEUDIS Vito, classe 1961; DOMICILIARI
DI COSOLA Vito, classe 1964; DOMICILIARI
LARIZZI Ignazio, classe 1962; O.C.C. CARCERE
LATROFA Fabrizio, classe 1991; O.C.C. CARCERE
LORUSSO Leonardo, classe 1989; O.C.C. CARCERE
MAZZEI Michele, classe 1950; DOMICILIARI
MINAFRA Rocco, classe 1979; O.C.C. CARCERE
PADOLECCHIA Nicola, classe 1964; O.C.C. CARCERE
PONTRELLI Antonella, classe 1985; DOMICILIARI
QUARTA Giuseppe, classe 1978; O.C.C. CARCERE
QUARTO Francesco, classe 1976; O.C.C. CARCERE
QUERINI Donato, classe 1977; O.C.C. CARCERE
RAGGI Vito, classe 1979; O.C.C. CARCERE
RANIERI Giuseppe, classe 1986; O.C.C. CARCERE
ROMITA Gianluca Saverio, classe 1975; O.C.C. CARCERE
STRAMBELLI Nicola, classe 1974; DOMICILIARI
VALENTINO Vito, classe 1985; O.C.C. CARCERE
VALERIO Marco, classe 1997. DOMICILIARI

Le intercettazioni ambientali e telefoniche


Fondamentale durante le indagini il ruolo delle intercettazioni telefoniche e ambientali, che hanno permesso ai finanzieri di risalire agli arrestati. in un summit del 29 febbraio 2016 negli uffici di un'azienda di gaming, durante il quale membri del clan Strisciuglio, discutono del corrispettivo da elargire agli Anemolo di Carrassi per l'installazione delle slot machine nel loro territorio, si ascolta:

M: …e questo Vincenzo Anemolo, perché vuole questi soldi?
D: perché sta lui a "Carrassi". Ruggero, siccome Ruggero sta insieme a me, solamente a quattro parti, ha detto: «Dario, questo è sclerotico». Dice, «Feluccio non si sarebbe mai permesso di chiedere...».
M: di chiedere il pensiero.
D: dice, «Com'è, noi siamo rimasti che il pensiero non lo voleva per il "rispetto" di Nicola, ora questo viene a chiedere il pensiero su "Carrassi"! Ma io a quante persone devo dare i soldi?».

Nella stessa circostanza si parla anche degli investimenti effettuati dal clan Strisciuglio:

D: io ti volevo mettere in mezzo alle sale, perché in mezzo alle sale si prendono più soldi, ma nel noleggio, tu, se mi davi 100.000 euro oggi, tu fallivi, tu fallivi. Allora io mi posso mai prendere i soldi tuoi per farteli buttare nel noleggio?
M: nel noleggio non conviene.
D: Che cosa ti devo far buttare nel noleggio? Ho preferito tenerti nelle sale, i soldi che tu dovevi dare a me. Io l'investimento per cosa l'ho fatto? Per me? 430.000 euro, 430.000 euro! 22.000 euro al mese, lo sai quanti sono per un anno e mezzo?
  • Guardia di Finanza
  • clan strisciuglio
  • clan capriati
Altri contenuti a tema
Affari illeciti dei Capriati nel porto di Bari, 24 condanne Affari illeciti dei Capriati nel porto di Bari, 24 condanne Il clan gestiva il servizio di logistica e assistenza nello scalo cittadino e imponeva ai commercianti l'acquisto loro prodotti
Contratti d'assunzione falsi e bancarotta fraudolenta miliardaria, due arresti Contratti d'assunzione falsi e bancarotta fraudolenta miliardaria, due arresti L'operazione della guardia di finanza contro la società Prestigia Srl, scatola vuota per coprire affari illeciti in tutto il mondo
"Natale sicuro", a Bari la Finanza sequestra merce pericolosa per oltre un milione di euro "Natale sicuro", a Bari la Finanza sequestra merce pericolosa per oltre un milione di euro Nel mirino delle Fiamme Gialle luci, addobbi, abbigliamento, giocattoli e fuochi d'artificio non a norma, anche in provincia
Bari, arresti e sequestri per traffico di armi e droga tra Italia e Albania Bari, arresti e sequestri per traffico di armi e droga tra Italia e Albania L'organizzazione criminale è stata arrestata dopo due anni di indagini
Cercava di portare in Puglia dall'Albania 300 chili di marijuana, arrestato Cercava di portare in Puglia dall'Albania 300 chili di marijuana, arrestato Lo scafista è stato fermato al largo di Brindisi dalla guardia di finanza di Bari. Sequestrate l'imbarcazione e la droga, dal valore di 4 milioni
Condominio di Madonella base per nascondere armi e droga, scatta il sequestro Condominio di Madonella base per nascondere armi e droga, scatta il sequestro In corso indagini da parte della guardia di finanza per risalire ai responsabili, fondamentale la segnalazione dei cittadini
Gravina, sigarette elettroniche contraffatte e liquidi "svapo" di contrabbando. Denunciato venditore Gravina, sigarette elettroniche contraffatte e liquidi "svapo" di contrabbando. Denunciato venditore I prodotti erano privi delle certificazioni necessarie, la prova dell’origine illecita della merce che stata sequestrata
Estorsioni e traffico di droga, 36 condanne nei clan Strisciuglio e Mercante Estorsioni e traffico di droga, 36 condanne nei clan Strisciuglio e Mercante Concluso il processo di primo grado. Le pene più alte per Alessandro De Bernardis e Domenico De Caro, a processo anche Pinuccio "u drogat"
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.