Le armi sequestrate a Rutigliano
Le armi sequestrate a Rutigliano
Cronaca

Rutigliano, arrestati tutti e sei i coinvolti nella rissa

Le accuse per tutti sono di tentato omicidio in concorso, rissa, detenzione e porto abusivo di armi da sparo, lesioni personali, porto illegale di arma bianca e danneggiamento

Sono stati arrestati nella serata di ieri tutti e sei gli uomini coinvolti nella rissa che nel pomeriggio avevano seminato il panico nel centro di Rutigliano (Bari). Gli uomini, tutti albanesi, avevano messo in scena in strada un episodio da fart west, con uno tra i contendenti che impugnava una pistola, un altro aveva invece un'ascia e gli altri si affrontavano con cacciavite e frustino. Quattro di loro erano poi saliti a bordo di una BMW, sgommando, con l'intento di investire, per ben due volte, gli altri due connazionali, occupanti una Peugeot 206 SW, e rendendosi responsabili di tentato omicidio in concorso nei loro confronti. La Bmw andava a sbattere prima contro una autovettura parcheggiata e successivamente, eseguendo una manovra di testa-coda, terminava la corsa schiantandosi contro un albero. L'occupante della Peugeot, un 24enne, riportava ferite al volto ed alla testa, rendendo necessario il suo trasporto d'urgenza, tramite un mezzo del 118, al Policlinico di Bari, dove veniva ricoverato presso il Reparto di Chirurgia plastica.

L'immediato intervento dei militari consentiva di bloccare subito 4 dei contendenti e di identificare e rintracciare gli altri due connazionali che si erano dati alla fuga, uno dei quali è stato trovato in possesso della pistola utilizzata nell'aggressione. Al termine degli accertamenti, in tarda serata, sia il giovane ferito che gli altri cinque autori della rissa sono stati arrestati e, su disposizione della competente A.G., associati alla Casa Circondariale di Bari, dovendo rispondere a vario titolo dei reati di tentato omicidio in concorso, rissa, detenzione e porto abusivo di armi da sparo, lesioni personali, porto illegale di arma bianca e danneggiamento.
  • Arresto
  • Tentato omicidio
Altri contenuti a tema
Conversano, tenta di uccidere il figlio neonato con un coltello. Preso 40enne di Bari Conversano, tenta di uccidere il figlio neonato con un coltello. Preso 40enne di Bari L'intervento dei Carabinieri evita la tragedia. L'uomo aveva picchiato la compagna dopo una lite per problemi economici
Tentano di uccidere un 39enne a colpi di baionetta. Presi due pregiudicati Tentano di uccidere un 39enne a colpi di baionetta. Presi due pregiudicati Il fatto nella serata dello scorso 28 aprile; lo spaccio di droga il movente. La polizia sulle tracce degli altri tre complici
Tentato omicidio mafioso a Gravina di Puglia, due arresti Tentato omicidio mafioso a Gravina di Puglia, due arresti Nel gennaio 2018 avevano premeditato l'assalto a Nicola Mangione, salvatosi solo riuscendo a nascondersi
Bari, documenti falsi per prendere l'aereo quattro arresti Bari, documenti falsi per prendere l'aereo quattro arresti I passaporti sono risultati particolarmente accurati ma non sono sfuggiti alle apparecchiature degli agenti
Bari, omicidio Amedeo arrestati i responsabili Bari, omicidio Amedeo arrestati i responsabili I soggetti sono accusati di concorso in omicidio doloso aggravato, detenzione e porto illegale di armi da fuoco, furto e ricettazione.
Libertà, aggredisce la madre e il suo compagno con un coltello. Preso 24enne Libertà, aggredisce la madre e il suo compagno con un coltello. Preso 24enne Il giovane, incensurato di origini brasiliane, è accusato di tentato omicidio
Traffico di stupefacenti, detenzione d'arma e ricettazione, arresti a Bari Traffico di stupefacenti, detenzione d'arma e ricettazione, arresti a Bari Vasta operazione dalle prime luci dell'alba nei quartieri Japigia, San Paolo, Libertà e Madonnella
Trentenne con mandato di cattura europeo arrestata a Poggiofranco Trentenne con mandato di cattura europeo arrestata a Poggiofranco La donna deve scontare 6 anni per furto, era ricercata dal 2014
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.