Le armi sequestrate a Rutigliano
Le armi sequestrate a Rutigliano
Cronaca

Rutigliano, arrestati tutti e sei i coinvolti nella rissa

Le accuse per tutti sono di tentato omicidio in concorso, rissa, detenzione e porto abusivo di armi da sparo, lesioni personali, porto illegale di arma bianca e danneggiamento

Sono stati arrestati nella serata di ieri tutti e sei gli uomini coinvolti nella rissa che nel pomeriggio avevano seminato il panico nel centro di Rutigliano (Bari). Gli uomini, tutti albanesi, avevano messo in scena in strada un episodio da fart west, con uno tra i contendenti che impugnava una pistola, un altro aveva invece un'ascia e gli altri si affrontavano con cacciavite e frustino. Quattro di loro erano poi saliti a bordo di una BMW, sgommando, con l'intento di investire, per ben due volte, gli altri due connazionali, occupanti una Peugeot 206 SW, e rendendosi responsabili di tentato omicidio in concorso nei loro confronti. La Bmw andava a sbattere prima contro una autovettura parcheggiata e successivamente, eseguendo una manovra di testa-coda, terminava la corsa schiantandosi contro un albero. L'occupante della Peugeot, un 24enne, riportava ferite al volto ed alla testa, rendendo necessario il suo trasporto d'urgenza, tramite un mezzo del 118, al Policlinico di Bari, dove veniva ricoverato presso il Reparto di Chirurgia plastica.

L'immediato intervento dei militari consentiva di bloccare subito 4 dei contendenti e di identificare e rintracciare gli altri due connazionali che si erano dati alla fuga, uno dei quali è stato trovato in possesso della pistola utilizzata nell'aggressione. Al termine degli accertamenti, in tarda serata, sia il giovane ferito che gli altri cinque autori della rissa sono stati arrestati e, su disposizione della competente A.G., associati alla Casa Circondariale di Bari, dovendo rispondere a vario titolo dei reati di tentato omicidio in concorso, rissa, detenzione e porto abusivo di armi da sparo, lesioni personali, porto illegale di arma bianca e danneggiamento.
  • Arresto
  • Tentato omicidio
Altri contenuti a tema
Bari, spaccio in piazza Moro e piazza Umberto due arresti Bari, spaccio in piazza Moro e piazza Umberto due arresti In manette un 22enne di Gioia del Colle e un 23enne della Guinea Bissau
Tentato omicidio Gesuito, arrestato il boss del clan Montani del San Paolo Tentato omicidio Gesuito, arrestato il boss del clan Montani del San Paolo Il fatto venne consumato nel febbraio 2018, quando la vittima venne gambizzata. La vendetta per la morte del figlio il movente
Minaccia e chiede soldi al proprietario di una agenzia pratiche auto, arrestato Minaccia e chiede soldi al proprietario di una agenzia pratiche auto, arrestato Nei guai un 45enne barese uscito dai domiciliari lo scorso 12 luglio
Diciannovenne ai domiciliari esce e incontra un pregiudicato. Arrestato Diciannovenne ai domiciliari esce e incontra un pregiudicato. Arrestato Il giovane era stato condannato per spaccio di droga, per lui ora si sono aperte le porte del carcere
Continuava a spacciare ai domiciliari. Nei guai una 50enne a Turi Continuava a spacciare ai domiciliari. Nei guai una 50enne a Turi La donna è stata sorpresa dai carabinieri insospettiti dall'andirivieni continuo da casa sua
Sannicandro di Bari, rubavano corrente elettrica per coltivare marjuana Sannicandro di Bari, rubavano corrente elettrica per coltivare marjuana I due, marito e moglie, sono stati arrestati. Trovata in casa una vera e propria serra
Monopoli, assenteismo in ospedale coinvolti medici, infermieri e ausiliari. I nomi Monopoli, assenteismo in ospedale coinvolti medici, infermieri e ausiliari. I nomi Sono tutti accusati a vario titolo di truffa aggravata in danno della ASL Bari, di false attestazioni o certificazioni, di falsità ideologica in atto pubblico
Smaltimento illecito di rifiuti in Lama San Giorgio a Bari, 4 arresti Smaltimento illecito di rifiuti in Lama San Giorgio a Bari, 4 arresti Dopo tre mesi di indagini finisce nei guai anche un'azienda di commercio di metalli ferrosi di Modugno
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.