La nuova app Radio taxi Bari
La nuova app Radio taxi Bari
Vita di città

Prenotare un taxi con un click, da stasera attiva "Taxi Bari"

La nuova app, disponibile per sistemi Ios e Android, potrà essere utilizzata direttamente per chiamare

Chiamare o prenotare un taxi con un click sul proprio smartphone da oggi a Bari è possibile. Sarà attiva da questa sera, infatti, la nuova app "Taxi Bari" che consentirà a chiunque di chiamare e prenotare facilmente un taxi. La app, disponibile per sistemi Ios e Android, potrà essere utilizzata per le chiamate immediate di un taxi attraverso un dispositivo mobile e, quindi, senza effettuare telefonate al numero 080 5343333, che resterà comunque funzionante per gli utenti che hanno poca familiarità con la tecnologia.

Come tutte le app, "Taxi Bari" funzionerà attraverso la geolocalizzazione dell'utente e dei mezzi in servizio oppure indicando l'indirizzo di partenza e di arrivo della corsa per la prenotazione. Sarà messo a disposizione anche un borsellino contenente il credito del cliente che si potrà ricaricare tramite carta di credito o con pagamento a mano presso un posteggio taxi preindicato dalla stessa app.

L'iniziativa è stata presentata questa mattina, a Palazzo di Città, dall'assessora allo Sviluppo economico Carla Palone, dal rappresentante della cooperativa Radio Taxi Bari Vito Palattella e dai due giovanissimi sviluppatori della app, Luca Parisi e Nicola Favia, co-titolari della web agency "Boostar".

«L'idea è nata una sera - ha esordito Vito Palattella - quando un quindicenne che aveva perso l'autobus mi chiese di accompagnarlo a Valenzano, nonostante non avesse con sé il denaro sufficiente per la corsa. Ovviamente lo accompagnai, e subito dopo pensai che uno strumento più semplice non solo avrebbe fatto preoccupare di meno i suoi genitori, ma soprattutto avrebbe potuto incentivare l'uso del taxi. Con questa app abbiamo fatto sì che i figli possano usufruire persino del credito dei loro genitori. A breve lanceremo anche un sito web che potrà agevolare l'uso dei taxi da parte delle aziende con cui abbiamo stipulato delle convenzioni, e non escludiamo, in futuro, di ricorrere a degli sponsor per coprire delle corse gratuite a vantaggio di chi non può permettersele».

«Su questa nuova app - ha precisato Luca Parisi - si possono richiedere diversi servizi: dall'auto più grande al trasporto degli animali domestici, dall'aria condizionata alla chiamata diretta da parte del tassista più vicino al posto in cui ci si trova, un modo per sentirsi sicuri e avere conferma dall'operatore che materialmente effettuerà la corsa. Ma è possibile anche chiamare automaticamente o effettuare una prenotazione. I tassisti, invece, utilizzano una loro app che gli consente di rispondere alle chiamate e accettare i pagamenti degli utenti. Tra gli strumenti a disposizione, anche la cronologia delle chiamate effettuate e il tariffario della città di Bari».

«Taxi Bari è stato pensato soprattutto per i giovani che potranno utilizzare la app anche per il trasporto collettivo durante le uscite serali - ha concluso Carla Palone -. Tante volte, in questi anni, abbiamo chiesto e trovato la piena collaborazione dei tassisti per promozioni o sconti collettivi in occasione di ricorrenze, concerti ed eventi di vario genere, con l'obiettivo di incentivare l'uso dei taxi, decongestionare le strade della città e garantire la sicurezza degli spostamenti. A Bari manca ancora l'abitudine di scegliere il taxi, un mezzo che invece utilizziamo spesso quando siamo fuori città. Per questo ci è sembrata un'ottima idea questa app, uno strumento facilmente fruibile, utile e quanto mai opportuno per promuoverne l'utilizzo».
  • Carla Palone
  • App
  • Taxi
Altri contenuti a tema
Bari vecchia, ristoratori allarmati dalle restrizioni. Palone: «Nessuna zona rossa, stasera a cena lì col sindaco» Bari vecchia, ristoratori allarmati dalle restrizioni. Palone: «Nessuna zona rossa, stasera a cena lì col sindaco» L'assessore allo Sviluppo economico: «La terminologia è impropria. Quelle strade e piazze possono essere attraversate per raggiungere i locali»
Comune di Bari aderisce alle "Sportello unico per le attività produttive" della Camera di commercio Comune di Bari aderisce alle "Sportello unico per le attività produttive" della Camera di commercio Formalizzata la richiesta. Iniziativa finalizzata ad assicurare un supporto nella gestione del procedimento telematico fra imprese e amministrazioni
Puglia, visite al museo in un click con Io Prenoto Puglia, visite al museo in un click con Io Prenoto Dall'1 ottobre possibile scaricare la app che permette di ottimizzare gli accessi, ecco le strutture già aderenti
Prende forma il mercato di Japigia, lavori conclusi a dicembre. Assegnati 67 box Prende forma il mercato di Japigia, lavori conclusi a dicembre. Assegnati 67 box Stamattina il sopralluogo del sindaco Decaro e dell'assessore Palone nella struttura che accoglierà gli operatori di via Pitagora
Ombrelli verdi per le strade di Bari vecchia, l'iniziativa per la giornata della salute mentale Ombrelli verdi per le strade di Bari vecchia, l'iniziativa per la giornata della salute mentale La nostra città scelta insieme a Monza e Milano. Palone: «Occasione per riflettere e e cercare di contrastare lo stigma sociale»
Chiusura Disney store Bari, il Comune al fianco dei lavoratori Chiusura Disney store Bari, il Comune al fianco dei lavoratori Palone: «Dipendenti disarmati per il pericolo di perdere l'impiego, bambini tristi per il loro posto dei sogni»
Concessioni del demanio marittimo di Bari prorogate al 2033, al via presentazione delle istanze Concessioni del demanio marittimo di Bari prorogate al 2033, al via presentazione delle istanze Palone: «La città ha iniziato a valorizzare il proprio litorale, con questa delibera diamo segnale di continuità alle imprese»
Il flop di Immuni, in Puglia su un totale di 5,5 milioni di download siamo all'8,3% Il flop di Immuni, in Puglia su un totale di 5,5 milioni di download siamo all'8,3% I dati sono poco incoraggianti, nonostante l'aumento dei contagi, in tutto il Paese copre solo il 14% degli smartphone
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.