accordo porto turistico
accordo porto turistico
Territorio

Porto turistico e banchina per pattugliatori sul molo San Cataldo. C'è l'accordo

Decaro: «Procedura che nasce tempo fa. Un'opera fondamentale per lo sviluppo della città»

Bari avrà un porto turistico: questa mattina è stato firmato l'accordo fra il sindaco Antonio Decaro, il presidente dell'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale, Ugo Patroni Griffi, e il comandante della Direzione marittima Puglia e Basilicata jonica, Contrammiraglio Giuseppe Meli, per la sistemazione e la valorizzazione del molo San Cataldo che ospiterà anche il porto turistico e gli annessi servizi.Il progetto, nel dettaglio, riguarda la realizzazione di una nuova banchina necessaria per l'arrivo a Bari di tre pattugliatori della Guardia costiera e dei relativi equipaggi. La realizzazione di questa infrastruttura permetterà al Comune, nella stessa area, di attrezzare, attraverso i privati, i servizi per un porto turistico per imbarcazioni da diporto superiori ai 12 metri.
progetto molo san cataldo
«Oggi abbiamo sottoscritto un accordo molto importante - ha detto Decaro - che nasce da una procedura avviata diverso tempo fa. In questo modo raggiungiamo due traguardi: l'arrivo a Bari di tre pattugliatori della Guardia costiera nazionale, ciascuno composto da un equipaggio di 200 persone, attraverso la realizzazione di una struttura all'interno del molo di San Cataldo - sono circa 600 le persone che verranno a vivere qui con le loro famiglie - e la realizzazione del porto turistico di Bari. Da città turistica quale siamo, avremo la possibilità di utilizzare questa nuova infrastruttura per ospitare finalmente barche e yacht di livello e attirare altri turisti. Un segmento economico che finora non siamo riusciti a sviluppare nella nostra città e di cui, invece, abbiamo bisogno. Qualche giorno fa un grande yacht è stato costretto ad attraccare fuori città proprio a causa dell'assenza del porto turistico. Questa sarà un'opera fondamentale per Bari, in grado di ospitare 261 barche, con la possibilità di sviluppare un indotto economico e sociale per la zona della città che costeggia la Fiera del Levante, di notevole impatto. La gara d'appalto per la realizzazione delle opere di difesa sarà gestita dall'Autorità di sistema portuale in accordo con la Guardia costiera nazionale e la Capitaneria di porto, mentre in una fase successiva sarà l'amministrazione comunale, sempre d'intesa con l'Autorità di sistema portuale, a fare una gara per la realizzazione e la gestione del porto turistico».

«Gli equipaggi dei pattugliatori creeranno una certa economia nel porto ma anche nella città - ha spiegato il presidente Patroni Griffi - andando ad arricchire le attività economiche della zona. L'altro aspetto importante è quello del porto turistico. Quest'opera consentirà ai privati di realizzare e gestire il porto turistico ad un minor costo perché troveranno le opere di difesa già realizzate».
  • Antonio Decaro
  • Porto di Bari
Altri contenuti a tema
Maturità, gli studenti del liceo Flacco cantano "Notte prima degli esami" Maturità, gli studenti del liceo Flacco cantano "Notte prima degli esami" Ieri sera sulla scalinata della scuola l'esibizione in vista della prima prova scritta. Gli auguri di Emiliano e Decaro
Nuove strutture sanitarie, Decaro incontra i vertici Asl: «Censiremo immobili disponibili» Nuove strutture sanitarie, Decaro incontra i vertici Asl: «Censiremo immobili disponibili» Il sindaco: «Vogliamo sperimentare i Centri polifunzionali territoriali. Prossimo passo i poliambulatori di quartiere»
Bari for Special, la squadra biancorossa a Coverciano per le finali del torneo di "Quarta categoria" Bari for Special, la squadra biancorossa a Coverciano per le finali del torneo di "Quarta categoria" Dal 21 al 23 giugno sui campi del centro federale la sfida di calcio a 7 fra le formazioni di ragazzi con disabilità. Prima partita contro la Juventus
A Palese la manifestazione contro il bullismo, Decaro: «Non è la violenza a difendere nostra identità» A Palese la manifestazione contro il bullismo, Decaro: «Non è la violenza a difendere nostra identità» Un centinaio di persone per mostrare solidarietà al ragazzo bitontino aggredito. Abbaticchio: «Episodi che devono preoccuparci»
Bari vecchia, lancia la spazzatura dallo scooter. Decaro: «Costretto a pulire la strada» Bari vecchia, lancia la spazzatura dallo scooter. Decaro: «Costretto a pulire la strada» Il sindaco: «Puniremo chi dà brutta immagine della città ai turisti. Cambieremo queste brutte usanze»
Concerto di Ligabue a Bari, vietati vetro e spray urticanti. Pronte le navette per lo stadio Concerto di Ligabue a Bari, vietati vetro e spray urticanti. Pronte le navette per lo stadio Disposte le misure di sicurezza per lo spettacolo di venerdì 14 giugno al San Nicola. Parcheggi: si pagano 5 euro
Giunta comunale Bari, lascia Maselli. Entra nel vivo il toto-assessori Giunta comunale Bari, lascia Maselli. Entra nel vivo il toto-assessori Dopo la conferma di Decaro filtrano nuove indiscrezioni sulla sua squadra per i prossimi cinque anni
Comunali Bari, presunto voto di scambio. Quattro indagati nelle liste di Decaro e Di Rella Comunali Bari, presunto voto di scambio. Quattro indagati nelle liste di Decaro e Di Rella In corso gli approfondimenti della Digos, i candidati sindaco non erano a conoscenza delle irregolarità. Pani: «Incontriamoci per la legalità»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.