presepe centro trasfusionale policlinico
presepe centro trasfusionale policlinico
Associazioni

Policlinico di Bari, un presepe all'insegna della solidarietà donato al centro trasfusionale

L'opera è stata realizzata con materiali di recupero da Gregorio Montedoro, su iniziativa delle associazioni Artemes e Fratres

Un presepe di speranza e solidarietà per rendere più allegra e vivibile la sala d'attesa in vista del Natale. È il "claim" dell'iniziativa delle associazioni di volontariato Fratres (donatori di sangue) e Artemes (attiva nel settore dell'umanizzazione delle cure) in favore del centro trasfusionale del Policlinico di Bari, a luglio trasferitosi nel padiglione Asclepiso, nei pressi del Cup.

Questa mattina la cerimonia di consegna dell'opera, realizzata dall'artista Gregorio Montedoro, al direttore della Uoc di Medicina trasfusionale Angelo Ostuni, e la benedizione da parte di padre Giuseppe Ciccimarra, cappellano del Policlinico di Bari. La struttura del presepe è stata realizzata con tralci di vite, mentre le statuine sono state realizzate dai volontari di Artemes, con materiale di risulta: il corpo è stato ricavato dal legno di vecchie scope, mentre gli abiti da stoffe in disuso. I volti sono stati creati con dei coralli di una collana.
11 fotoIl presepe donato da Artemes e Fratres al centro trasfusionale del Policlinico
Il presepe donato da Artemes e Fratres al centro trasfusionale del PoliclinicoIl presepe donato da Artemes e Fratres al centro trasfusionale del PoliclinicoIl presepe donato da Artemes e Fratres al centro trasfusionale del PoliclinicoIl presepe donato da Artemes e Fratres al centro trasfusionale del PoliclinicoIl presepe donato da Artemes e Fratres al centro trasfusionale del PoliclinicoIl presepe donato da Artemes e Fratres al centro trasfusionale del PoliclinicoIl presepe donato da Artemes e Fratres al centro trasfusionale del PoliclinicoIl presepe donato da Artemes e Fratres al centro trasfusionale del PoliclinicoIl presepe donato da Artemes e Fratres al centro trasfusionale del PoliclinicoIl presepe donato da Artemes e Fratres al centro trasfusionale del PoliclinicoIl presepe donato da Artemes e Fratres al centro trasfusionale del Policlinico
«Questo presepe manda un messaggio di speranza, ce n'è bisogno soprattutto in questo periodo - commenta Mariangela Amoruso, vicepresidente di Artemes. La speranza di essere una comunità coesa verso l'obiettivo della vita e della sua valorizzazione. Da soli non ci riusciamo, quindi dobbiamo essere sempre un popolo in cammino verso la luce, che per noi è un Dio che è nato, morto e risorto. Artemes ritiene importante che le persone trovino la loro strada, anche attraverso le difficoltà di ogni giorno».

Roberto Nacci, presidente del gruppo Fratres del Salvatore - Loseto, spiega: «Già da tempo la Fratres collabora con Artemes per l'abbellimento delle strutture trasfusionali del Policlinico e del Di Venere. In questa circostanza abbiamo donato un presepe, per dare segni concreti di speranza ai donatori, affinché trovino un ambiente confortevole nel nuovo centro trasfusionale del Policlinico. Una struttura formata da due polmoni di uno stesso respiro di vita: da un lato ci sono i donatori di sangue, dall'altra ci sono coloro che hanno bisogno e legano le loro speranze di vita a continue donazioni di sangue. Con questo segno di vicinanza abbiamo voluto dare risalto al nuovo centro trasfusionale del Policlinico di Bari».
  • Policlinico
  • donazione sangue
Altri contenuti a tema
Neurochirurgia pediatrica, rimosso al Policlinico di Bari tumore al cervello di un ragazzo di 12 anni Neurochirurgia pediatrica, rimosso al Policlinico di Bari tumore al cervello di un ragazzo di 12 anni Intervento su paziente sveglio per monitorare le funzioni del linguaggio dove era localizzata la massa grande come una pallina da ping pong
Ustionato nello scoppio di una cisterna in Libia, ricoverato al Policlinico Ustionato nello scoppio di una cisterna in Libia, ricoverato al Policlinico L'ulmo ha 44 anni e presenta ustioni di II e III grado sul 75% del corpo
Policlinico di Bari, firmato l'accordo sindacale sui buoni pasto Policlinico di Bari, firmato l'accordo sindacale sui buoni pasto La Cisl: «Soddisfatti del risultato. Si tratta di un atto dovuto»
Senologia interventistica, record per il Policlinico di Bari con 426 interventi Senologia interventistica, record per il Policlinico di Bari con 426 interventi il coordinatore della Breast care unit, Marco Moschetta: “Un risultato che ci rende molto soddisfatti e che certifica il nostro impegno"
Policlinico di Bari, radiologia mini-invasiva pediatrica per evitare interventi chirurgici Policlinico di Bari, radiologia mini-invasiva pediatrica per evitare interventi chirurgici A eseguire le procedure il dottor Dell’Atti. I vantaggi sono riduzione dei rischi e diagnosi tempestiva per aggredire il tumore
Policlinico di Bari, al via le quarte dosi per pazienti, operatori sanitari e utenti over60 Policlinico di Bari, al via le quarte dosi per pazienti, operatori sanitari e utenti over60 Oggi l'open day, già 4mila richiami ai soggetti fragili. Palese: «Sollecitiamo tutti ad effettuare la vaccinazione
Correzione della scoliosi, al Policlinico di Bari il primo intervento computer assistito Correzione della scoliosi, al Policlinico di Bari il primo intervento computer assistito La navigazione in 3D sulla colonna vertebrale garantisce massima precisione. Piazzolla: «Tecnologia al servizio della medicina»
Emergenza Ucraina, arrivano a Bari una paziente oncologica e due militari feriti Emergenza Ucraina, arrivano a Bari una paziente oncologica e due militari feriti La missione è stata condotta attraverso il meccanismo della Cross di Pistoia dalla dottoressa Anna Maria Natola
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.