L'officina abusiva
L'officina abusiva
Cronaca

Officina abusiva in casa, denunciato "meccanico" di Turi

Il lavoro veniva svolto nel garage, sequestrati anche 1300 litri di gasolio detenuto illegalmente

Nel garage di casa di circa 50 metri quadri aveva attrezzato una officina meccanica con tutto il necessario per le riparazioni meccaniche, compreso un ponte sollevatore idraulico per auto, senza alcuna autorizzazione commerciale e/o amministrativa, priva della documentazione contabile e fiscale prevista per l'esercizio dell'attività di impresa.

I Finanzieri della Tenenza di Putignano, nell'ambito dei controlli a contrasto del sommerso d'azienda e dei traffici illeciti, l'hanno scoperta in quanto insospettiti dalla frequente presenza nelle vicinanze di alcune autovetture con il vano motore aperto.

L'attività di controllo è proseguita presso l'abitazione del meccanico e si è conclusa con la scoperta di oltre 1.300 litri di gasolio agricolo agevolato detenuto illecitamente per riscaldamento domestico. Il prodotto petrolifero era in gran parte stoccato in una cisterna metallica del vano caldaia mentre la restante parte era contenuto in una trentina di taniche riposte sul lastrico solare dell'abitazione in assenza di qualsivoglia precauzione antincendio.

Infine, sono state rinvenute altre 46 taniche vuote della capacita di 25/30 litri cadauno che hanno permesso di accertare un quantitativo di gasolio agricolo agevolato consumato in frode pari a 1.275 litri. Il gasolio è stato sottoposto a sequestro penale e tutta la strumentazione rinvenuta (banchi da lavoro, attrezzi vari, compressori, ecc.) è stata sottoposta a sequestro amministrativo.

Il meccanico è stato denunciato a piede libero all'Autorità giudiziaria per contrabbando di prodotti energetici, illecito stoccaggio di prodotti infiammabili e/o esplodenti e segnalato alla competente Camera di Commercio di Bari per l'irrogazione delle previste sanzioni amministrative per l'esercizio abusivo di autoriparatore che vanno da 5.164,00 euro a 15.493,00 euro.

Seguiranno accertamenti, anche di natura fiscale, per la quantificazione del volume d'affari sottratto al fisco oltre al recupero delle accise sul carburante di contrabbando.
  • Guardia di Finanza
Altri contenuti a tema
Risiedeva all'estero ma percepiva l'assegno d'invalidità. Truffa da 43mila euro all'Inps Risiedeva all'estero ma percepiva l'assegno d'invalidità. Truffa da 43mila euro all'Inps La Guardia di finanza ha scoperto un cittadino di Turi registrato dal 2008 all'anagrafe degli italiani nei paesi stranieri
Bari, sequestrata al porto una "Testuggine di Hermann" Bari, sequestrata al porto una "Testuggine di Hermann" L'animale, specie protetta, era in una scatola di scarpe, è stata affidata al centro recupero di Molfetta
Bari, De Gennaro nel miniro degli inquirenti: sequestrati beni per 27 milioni di euro Bari, De Gennaro nel miniro degli inquirenti: sequestrati beni per 27 milioni di euro La Procura di Taranto ha chiuso le indagini sul fallimento della Mf Trading, si va a processo per bancarotta fraudolenta e associazione a delinquere
Altamura, sgominata la banda dello spaccio. Arrestati due pregiudicati Altamura, sgominata la banda dello spaccio. Arrestati due pregiudicati Maxi operazione della Guardia di finanza, sette indagati in un traffico gestito da italiani e albanesi
Politecnico di Bari e Guardia di Finanza insieme contro l'evasione delle tasse Politecnico di Bari e Guardia di Finanza insieme contro l'evasione delle tasse Firmato un protocollo della durata di 24 mesi, previsti controlli delle dichiarazioni sulla condizione reddituale e patrimoniale degli studenti
Porto di Bari, sequestrate oltre seimila paia di finte scarpe Fila Porto di Bari, sequestrate oltre seimila paia di finte scarpe Fila La guardia di finanza ha intercettato il camion che le trasportava, proveniva dalla Grecia
Aeroporto di Bari, scoperti 400mila euro di valuta non dichiarata Aeroporto di Bari, scoperti 400mila euro di valuta non dichiarata Tutti i trasgressori hanno scelto di estinguere il reato facendo ricorso all'oblazione
Mola di Bari, coltivava marijuana in casa. Denunciato 30enne Mola di Bari, coltivava marijuana in casa. Denunciato 30enne Il responsabile aveva allestito una serra con apparecchiature di ultima generazione per accelerare la fioritura
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.