Inceneritore
Inceneritore
Territorio

No all'inceneritore Newo, giovedì mattina manifestazione in via Capruzzi

Appuntamento presso il Consiglio Regionale, Borraccino (SI): «Tali strutture non risolvono il problema dei rifiuti e danneggiano la salute»

Il fronte del No all'inceneritore Newo è sempre più ampio, nonostante la Regione stia continuando per la sua strada. E dopo le diverse posizioni sempre negative espresse sia dal sindaco di Bari, Antonio Decaro, che da quello di Modugno, Nicola Magrone, giovedì mattina le diverse entità facenti parti del fronte del no si danno appuntamento al Consiglio Regionale in via Capruzzi per protestare proprio contro la costruzione dell'impianto, e contro il muro che la Regione sembra aver posto. Si unisce alla protesta anche il consigliere regionale di Sinistra Italiana/Liberi E Uguali, Mino Borraccino, che ha diffuso oggi una nota in merito.

«Alla mobilitazione delle associazioni ambientaliste di Bari, Bitetto, Modugno e Palo del Colle - dichiara Borraccino - che il 25 gennaio prossimo manifesteranno pacificamente sotto la sede del Consiglio Regionale, va l'adesione convinta mia personale e di Sinistra Italiana/Liberi e Uguali. La politica degli inceneritori, che ha caratterizzato la Destra pugliese e che abbiamo combattuto in passato, non può essere resuscitata dalle scelte di Emiliano. Questo sembra di capire, dopo l'autorizzazione della Regione Puglia all'impianto per il coinceneritore per rifiuti pericolosi e non, rilasciato alla società Newo nella zona industriale di Bari».

«Un provvedimento - sottolinea - assunto nonostante i pareri negativi dei Sindaci del territorio. Invece di incoraggiare la raccolta differenziata dei rifiuti, che dovrebbe caratterizzare il nuovo Piano regionale, si procede per la strada più facile, quella degli inceneritori, trascurando gli effetti dannosi per la salute che essi producono e non tenendo conto delle perplessità chiaramente espresse dall'ARPA».

«E' una strada senza prospettive - conclude Borraccino - senza consenso e senza buon senso. Raccoglieremo, quindi, le ragioni dei territori interessati e chiederemo al Governo regionale di rivedere queste scelte dannose per le comunità interessate e per la Puglia».
  • ambiente
  • Amiu
Altri contenuti a tema
A Bari arriva "Ghibli", il macchinario che rimuove le gomme da masticare dalle strade A Bari arriva "Ghibli", il macchinario che rimuove le gomme da masticare dalle strade Uno strumento da 40.000 Euro. Petruzzelli: «Continuiamo a confidare nella civiltà dei cittadini»
Vandali ancora in azione nella notte, lo sfogo di Amiu: "E' proprio vero in Svizzera è diverso" Vandali ancora in azione nella notte, lo sfogo di Amiu: "E' proprio vero in Svizzera è diverso" Altri interventi di personale e mezzi dell'azienda dei rifiuti baresi per ripristinare situazioni di degrado soprattutto in centro durante le ore notturne
Bruciati nella notte 17 cassonetti a Bari, Decaro denuncia in Questura: «Faremo luce sull'accaduto» Bruciati nella notte 17 cassonetti a Bari, Decaro denuncia in Questura: «Faremo luce sull'accaduto» Il sindaco: «Che si tratti di intimidazioni o di atti vandalici, non ci facciamo intimidire da nessuno»
Guardie Federiciane, se ne va il suo fondatore Francesco Martiradonna Guardie Federiciane, se ne va il suo fondatore Francesco Martiradonna I funerali si svolgeranno il 12 gennaio nella Chiesa del Cuore Immacolato di Maria di Andria
Emergenza neve su Bari: pronti mezzi spargisale, autobus con catene e strutture d'accoglienza Emergenza neve su Bari: pronti mezzi spargisale, autobus con catene e strutture d'accoglienza Stamattina la prima riunione operativa della macchina comunale
MotoDog e servizio straordinario, durante le feste arriva "Bari Pulita" MotoDog e servizio straordinario, durante le feste arriva "Bari Pulita" Il servizio straordinario di pulizia delle strade dello shopping durerà fino al 31 dicembre, sperimentazione per i veicoli dedicati alle deiezioni canine
Campo del Villaggio del Lavoratore, Amiu al lavoro per il ripristino Campo del Villaggio del Lavoratore, Amiu al lavoro per il ripristino Dopo la denuncia di cittadini e associazioni si è provveduto a tagliare l'erba alta e a sistemare le attrezzature
Errato conferimento di rifiuti e abbandono ingombranti, 159 sanzioni in una settimana Errato conferimento di rifiuti e abbandono ingombranti, 159 sanzioni in una settimana Nuovi incivili incastrati dalle fototrappole. Petruzzelli: «Assurdo considerare le strade della nostra città delle discariche»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.