Intitolazione del giardino a Francesca Morvillo
Intitolazione del giardino a Francesca Morvillo
Vita di città

Nel 27° anniversario di Capaci finalmente a Bari l'intitolazione del giardino a Francesca Morvillo

A oltre due anni dalla delibera che aveva deciso che un'area cittadina avesse il nome della moglie di Falcone si è svolta stamattina la cerimonia

Era il 25 novembre del 2006 quando una delibera di giunta dichiarava che a Bari un'area verde avrebbe dovuto avere il nome di Francesca Morvillo, morta con suo marito Giovanni Falcone, nella strage di Capaci. E oggi in occasione del 27° anniversario dell'infausto evento, in cui persero la vita anche gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.

«Dedichiamo questo giardino a Francesca Morvillo, una donna straordinaria, un magistrato che ha dedicato la propria vita ai principi della legalità, della democrazia, della giustizia, della libertà, che sono i principi fondanti della nostra Carta Costituzionale - ha dichiarato Decaro durante la cerimonia - Oggi la ricordiamo per l'esempio che ci ha lasciato e spero che i bambini, entrando in questo giardino, si possano chiedere chi fosse Francesca Morvillo, un magistrato talmente legato al proprio Paese da rischiare consapevolmente di perdere la vita per servirlo. Ricordare quello che siamo e, soprattutto, ricordare le persone che hanno sacrificato la propria vita per amore della giustizia e del bene comune ci aiuta a guardare con più fiducia al futuro della nostra comunità, delle nostre città e al futuro dell'Italia intera».

Nella stessa giornata del 25 novembre 2016 in due diverse delibere, nate da altre due delibere del consiglio del Municipio II portate avanti dalla consigliera Simone ed approvate all'unanimità, ricordiamo che erano stati intitolati anche un giardino a Palmina Martinelli ed Emanuela Loi. Palmina ha la sua targa nonostante non ci siano state cerimonie ufficiali per la caparbietà di alcuni cittadini, mentre Emauela sta ancora aspettando.
  • giardino
Altri contenuti a tema
Il nome Braille per il giardino di via Tridente, ma dopo due anni mancano le targhe per Francesca Morvillo ed Emanuela Loi Il nome Braille per il giardino di via Tridente, ma dopo due anni mancano le targhe per Francesca Morvillo ed Emanuela Loi Il comune il 25 novembre del 2016 aveva decretato l'intitolazione di due aree verdi alle due donne vittime di mafia ma ad oggi nessuna ufficialità, solo Palmina ha la sua targa pagata dai privati
Un giardino in ricordo di Maria Colangiuli, vittima innocente della guerra tra clan Un giardino in ricordo di Maria Colangiuli, vittima innocente della guerra tra clan La donna morì colpita da un proiettile vagante in casa sua, approvata la delibera dal Municipio III
Japigia tra rifiuti ed erbacce, ecco il 'non' giardino tra via Troisi e Gentile Japigia tra rifiuti ed erbacce, ecco il 'non' giardino tra via Troisi e Gentile La foto denuncia dell'associazione Sos Città
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.