Violenza
Violenza
Cronaca

Mola di Bari, minacce e aggressioni alla ex compagna. Arrestato 33enne

L'uomo non si era mai rassegnato alla decisione di lei di interrompere la relazione

I carabinieri della tenenza di Mola di Bari hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Bari, M.G. di anni 33, con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e rapina.

L'uomo, già conosciuto dai militari per via di altri precedenti penali, da circa un anno e mezzo si era reso responsabile di maltrattamenti e aggressioni ai danni della ex compagna, una coetanea del luogo.

Mai rassegnato alla decisione di lei di interrompere la relazione, aveva deciso di renderle la vita impossibile, con minacce, insulti e irruzioni all'interno dell'abitazione, che spesso sfociavano in aggressioni fisiche.

Le intimidazioni erano finalizzate a impedire alla donna di rifarsi una vita! Durante l'ultimo dei consueti "blitz", l'uomo, dopo essersi introdotto nella casa della ex compagna, l'aveva afferrata per i capelli e si era impossessato del suo telefono cellulare, al fine di "controllare" eventuali contatti con altri uomini, allontanandosi subito dopo. Nella circostanza, i militari della Tenenza, allertati dalla vittima, si sono messi alla ricerca del reo, rintracciandolo subito dopo e procedendo alla sua perquisizione. Da qui, sono stati avviati gli opportuni approfondimenti investigativi che hanno svelato un quadro di reiterate violenze, che hanno indotto nella vittima uno stati di perenne paura, tanto che incontrato una volta l'uomo nelle vie del centro, si era data alla fuga per timore di altre minacce.

Le risultanze investigative sono state condivise dall'Autorità Giudiziaria che con l'adozione del provvedimento cautelare ha interrotto la lunga scia di violenze.

L'uomo, arrestato, è stato condotto presso il carcere di Bari.
  • Carabinieri
  • violenza di genere
  • Mola di Bari
Altri contenuti a tema
Licenziato perché percepisce il reddito di cittadinanza, minaccia di morte e aggredisce i titolari Licenziato perché percepisce il reddito di cittadinanza, minaccia di morte e aggredisce i titolari L'uomo, un 30enne nigeriano da tempo residente in Italia, pretendeva di continuare a prendere il sussidio e lavorare nell'azienda, arrestato
Rintracciata a Bari 52enne accusata di furto, arrestata Rintracciata a Bari 52enne accusata di furto, arrestata La donna deve scontare una condanna a 4 mesi e 13 giorni di reclusione
Monopoli, sorpreso con 2 dosi di cocaina e 1600 euro in contanti: arrestato 44enne Monopoli, sorpreso con 2 dosi di cocaina e 1600 euro in contanti: arrestato 44enne L'uomo si aggirava a bordo di una utilitaria nel centro cittadino incontrando numerosi clienti
Bari, in auto con 19 dosi di cocaina tenta di sfuggire ai carabinieri: in manette 21enne Bari, in auto con 19 dosi di cocaina tenta di sfuggire ai carabinieri: in manette 21enne Il giovane pusher è stato fermato durante un controllo in viale Einaudi.
Minaccia la madre per avere soldi, arrestato 43enne a Bari Minaccia la madre per avere soldi, arrestato 43enne a Bari L’uomo solo lo scorso 8 giugno era stato sottoposto alla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare con divieto di avvicinamento alla donna
Rutigliano, spaccio di droga: arrestate due persone Rutigliano, spaccio di droga: arrestate due persone In manette un 43enne ed un 50enne
Rapper 41enne trovato morto in casa a Bari Rapper 41enne trovato morto in casa a Bari Giuseppe Poliseno, in arte TOKI, era detenuto agli arresti domiciliari
Sorpreso con marijuana e soldi, arrestato per spaccio 35enne a Cassano Sorpreso con marijuana e soldi, arrestato per spaccio 35enne a Cassano L'uomo, da tempo sotto controllo, aveva in casa diverse dosi di stupefacente che è stato sequestrato
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.