treno foggia bari ferrovie gargano
treno foggia bari ferrovie gargano
Enti locali

Le Ferrovie del Gargano arrivano a Bari. Pronto il treno da Foggia per la visita del papa

Stamattina l'arrivo della corsa sperimentale. Giannini: «Interoperabilità sulla rete pugliese per i treni provenienti dal nord è realizzabile»

Elezioni Regionali 2020
Le Ferrovie del Gargano sono pronte a lanciare il collegamento da Foggia a Bari utilizzando la rete regionale pugliese. Questa mattina, dopo lo scalo a Santo Spirito, il treno sperimentale ha fatto capolinea alla stazione centrale di Bari. «La corsa sperimentale del treno n. 34653 di Ferrovie del Gargano, partito questa mattina alle ore 10:57 da Foggia e arrivato a Bari Centrale al binario IV tronco Ovest alle ore 11:59, è la dimostrazione che l'interoperabilità sulla rete ferroviaria pugliese per i treni provenienti dal nord della Puglia è tecnicamente realizzabile», commenta Giovanni Giannini, assessore regionale ai Trasporti.

«Un servizio di cui i residenti della provincia di Foggia potranno usufruire nel giorno 23 febbraio prossimo, quando, in occasione della visita a Bari di Papa Francesco, Ferrovie del Gargano assicurerà il collegamento A/R Ischitella/Bari Centrale - continua Giannini. Il treno diretto partirà da Ischitella alle ore 3:40 per arrivare a Bari C.le alle ore 6:18, ripartirà da Bari C.le alle ore 14:47 con arrivo a Ischitella alle ore 17:32 (fermate a Carpino, Cagnano Varano, Sannicandro Garganico, Apricena e San Severo). Certamente si tratta di un servizio speciale e attivo solo nel giorno 23 febbraio, in attesa che l'ipotesi di collegamenti di linee con il Gargano possa essere commercialmente possibile e regolamentata dai nuovi contratti di servizio. L'iniziativa di oggi infatti è destinata anche a stimolare il mercato, perché possa garantire un'offerta integrata rispetto al TPL, in ragione di una stagionalità della domanda da e verso il Gargano estremamente interessante dal punto di vista numerico».

Insomma, un primo esperimento che potrebbe portare in futuro alla creazione di una linea diretta fra Bari e il capoluogo dauno: «La possibilità che un treno di Ferrovie del Gargano colleghi direttamente la provincia di Foggia con Bari e il resto della Puglia apre scenari nuovi per il trasporto su ferro nella nostra Regione - prosegue Giannini. Renderà accessibile a tutti i pugliesi il collegamento con aeroporti e porti regionali e aprirà la strada a obiettivi di integrazione dei servizi su tutta la rete (per la cui infrastruttura è allo studio l'individuazione del gestore unico), in una prospettiva di tariffa unica integrata e di biglietto unico, su cui si sta già lavorando . Così come si sta lavorando sul potenziamento delle infrastrutture della stazione di Bari Centrale, che con l'interoperabilità dei binari del tronco Ovest potrà accogliere i treni di Ferrotramviaria che provengono da nord e i treni di FSE provenienti da sud-est. Il futuro della stazione di Bari Centrale, dove già oggi convergono tre reti interconnesse fra di loro, è quello di diventare lo snodo di tutte le ferrovie concesse che attraversano la Puglia e la uniscono, dando un importante contributo allo sviluppo dell'intermodalità con la rete isolata delle Fal e gli scali aeroportuali e portuali regionali. Tutte queste iniziative, lungi dall'isolare talune aree della Puglia, le connetteranno al resto del territorio e a destinazioni internazionali non altrimenti raggiungibili».
  • Gianni Giannini
Altri contenuti a tema
Puglia, sì all'estensione delle reti idriche in 9 comuni tra cui Monopoli Puglia, sì all'estensione delle reti idriche in 9 comuni tra cui Monopoli Stanziati quasi 2 milioni di euro, Giannini: «A questi primi interventi potrebbero presto aggiungersene altri»
Nuovi collegamenti treno-bus per la Puglia, presentata l'offerta estiva di Trenitalia Nuovi collegamenti treno-bus per la Puglia, presentata l'offerta estiva di Trenitalia Oltre 50mila posti al giorno per raggiungere il Salento e la Valle d'Itria, con Bari e Lecce snodi principali
Mobilità intermodale nelle stazioni, firmato l'accordo Regione Puglia-Rfi Mobilità intermodale nelle stazioni, firmato l'accordo Regione Puglia-Rfi Il protocollo dà permetterà ai due enti di stabilire i termini con cui integrare trasporto su gomma e ferro con reti ciclabili e servizi di sharing
Mobilità sostenibile, dalla Regione Puglia arrivano 13 milioni. Finanziata pista ciclabile in corso Italia Mobilità sostenibile, dalla Regione Puglia arrivano 13 milioni. Finanziata pista ciclabile in corso Italia In provincia di Bari, oltre al capoluogo, interessate altre sette città, alcune con progetti in associazione. Galasso: «Strada diventerà più bella e vivibile»
Trasporto pubblico, la Regione approva cinque progetti da 37 milioni per Bari Trasporto pubblico, la Regione approva cinque progetti da 37 milioni per Bari Tra gli interventi figurano il terminal di via Cifarelli, il nodo ferroviario Villaggio del lavoratore e il sottopassaggio a Santo Spirito
Emergenza Coronavirus, ridotte le corse di treni e bus in Puglia Emergenza Coronavirus, ridotte le corse di treni e bus in Puglia La giunta regionale ha imposto alle società di utilizzare mezzi più grandi
Coronavirus, la Regione Puglia chiede cassa integrazione per i lavoratori dei trasporti Coronavirus, la Regione Puglia chiede cassa integrazione per i lavoratori dei trasporti Emiliano e Giannini propongono al Governo misure di sostegno per fronteggiare l'emergenza
Emergenza Coronavirus, mascherine e sanificazioni sui mezzi pubblici in Puglia Emergenza Coronavirus, mascherine e sanificazioni sui mezzi pubblici in Puglia Viaggiatori e personale di bordo sarà dotato di dispositivi personali di protezione. Gel disinfettanti su treni e carrozze
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.