treno foggia bari ferrovie gargano
treno foggia bari ferrovie gargano
Enti locali

Le Ferrovie del Gargano arrivano a Bari. Pronto il treno da Foggia per la visita del papa

Stamattina l'arrivo della corsa sperimentale. Giannini: «Interoperabilità sulla rete pugliese per i treni provenienti dal nord è realizzabile»

Le Ferrovie del Gargano sono pronte a lanciare il collegamento da Foggia a Bari utilizzando la rete regionale pugliese. Questa mattina, dopo lo scalo a Santo Spirito, il treno sperimentale ha fatto capolinea alla stazione centrale di Bari. «La corsa sperimentale del treno n. 34653 di Ferrovie del Gargano, partito questa mattina alle ore 10:57 da Foggia e arrivato a Bari Centrale al binario IV tronco Ovest alle ore 11:59, è la dimostrazione che l'interoperabilità sulla rete ferroviaria pugliese per i treni provenienti dal nord della Puglia è tecnicamente realizzabile», commenta Giovanni Giannini, assessore regionale ai Trasporti.

«Un servizio di cui i residenti della provincia di Foggia potranno usufruire nel giorno 23 febbraio prossimo, quando, in occasione della visita a Bari di Papa Francesco, Ferrovie del Gargano assicurerà il collegamento A/R Ischitella/Bari Centrale - continua Giannini. Il treno diretto partirà da Ischitella alle ore 3:40 per arrivare a Bari C.le alle ore 6:18, ripartirà da Bari C.le alle ore 14:47 con arrivo a Ischitella alle ore 17:32 (fermate a Carpino, Cagnano Varano, Sannicandro Garganico, Apricena e San Severo). Certamente si tratta di un servizio speciale e attivo solo nel giorno 23 febbraio, in attesa che l'ipotesi di collegamenti di linee con il Gargano possa essere commercialmente possibile e regolamentata dai nuovi contratti di servizio. L'iniziativa di oggi infatti è destinata anche a stimolare il mercato, perché possa garantire un'offerta integrata rispetto al TPL, in ragione di una stagionalità della domanda da e verso il Gargano estremamente interessante dal punto di vista numerico».

Insomma, un primo esperimento che potrebbe portare in futuro alla creazione di una linea diretta fra Bari e il capoluogo dauno: «La possibilità che un treno di Ferrovie del Gargano colleghi direttamente la provincia di Foggia con Bari e il resto della Puglia apre scenari nuovi per il trasporto su ferro nella nostra Regione - prosegue Giannini. Renderà accessibile a tutti i pugliesi il collegamento con aeroporti e porti regionali e aprirà la strada a obiettivi di integrazione dei servizi su tutta la rete (per la cui infrastruttura è allo studio l'individuazione del gestore unico), in una prospettiva di tariffa unica integrata e di biglietto unico, su cui si sta già lavorando . Così come si sta lavorando sul potenziamento delle infrastrutture della stazione di Bari Centrale, che con l'interoperabilità dei binari del tronco Ovest potrà accogliere i treni di Ferrotramviaria che provengono da nord e i treni di FSE provenienti da sud-est. Il futuro della stazione di Bari Centrale, dove già oggi convergono tre reti interconnesse fra di loro, è quello di diventare lo snodo di tutte le ferrovie concesse che attraversano la Puglia e la uniscono, dando un importante contributo allo sviluppo dell'intermodalità con la rete isolata delle Fal e gli scali aeroportuali e portuali regionali. Tutte queste iniziative, lungi dall'isolare talune aree della Puglia, le connetteranno al resto del territorio e a destinazioni internazionali non altrimenti raggiungibili».
  • Gianni Giannini
Altri contenuti a tema
Puglia, la giunta adotta il Piano Regionale della Mobilità Ciclistica Puglia, la giunta adotta il Piano Regionale della Mobilità Ciclistica L'assessore Giannini: «Vogliamo perseguire obiettivi di intermodalità e di migliore fruizione del territorio grazie alla creazione di una rete ciclabile»
Un nuovo ponte per le FAL in via Brigata Bari, da luglio via al cantiere Un nuovo ponte per le FAL in via Brigata Bari, da luglio via al cantiere L'assessore Giannini: “Intervento frutto di una proficua interazione tra i gestori delle reti"
"Patto per la Puglia", dalla giunta arrivano 116 milioni per il trasporto pubblico "Patto per la Puglia", dalla giunta arrivano 116 milioni per il trasporto pubblico Il finanziamento è al 100 percento a carico della Regione, che sarà proprietaria dei mezzi concessi in comodato d’uso gratuito a Trenitalia
La variante della SS 16 è realtà, firmato l'accordo fra Ministero e Regione Puglia La variante della SS 16 è realtà, firmato l'accordo fra Ministero e Regione Puglia L'intesa è stata condivisa con Città Metropolitana e i Comuni di Bari, Mola di Bari, Noicattaro e Triggiano
Ferrovie Sud Est, via i binari fra Triggiano e Capurso. Piste ciclabili al posto delle rotaie Ferrovie Sud Est, via i binari fra Triggiano e Capurso. Piste ciclabili al posto delle rotaie Proseguono i lavori di interramento della linea. L'assessore regionale Giannini: «A fine 2020 riaperta totalmente la tratta Mungivacca-Putignano»
Casamassima, inaugurato il nuovo impianto di depurazione delle acque Casamassima, inaugurato il nuovo impianto di depurazione delle acque La struttura, costata 5 milioni, ha una portata giornaliera di 1600 metri cubi. Giannini: «Plesso sorge lontano dal centro abitato, nessun problema con i cattivi odori»
La nuova sede del Consiglio regionale della Puglia riceve un premio per l'architettura La nuova sede del Consiglio regionale della Puglia riceve un premio per l'architettura Giannini: «Riconoscimento alla qualità del palazzo e all’impegno dei nostri Uffici nella realizzazione di uno smart building»
Monopoli, completato l'intervento di potenziamento del depuratore Monopoli, completato l'intervento di potenziamento del depuratore Per l'occasione un open day organizzato da Legambente, Acquedotto pugliese e Autorità idrica pugliese
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.