La Lega di Gioia del Colle
La Lega di Gioia del Colle
Politica

La Lega a Gioia parla di "razze" da controllare, è polemica

Vito Etna: «Ho usato erroneamente la parola "razza" piuttosto che "nazionalità"», Pro.Di.Gio: «Non può essere liquidato come semplice errore»

Polemica sulla Lega di Gioia del Colle (Bari), dopo che durante il discorso di presentazione del candidato Mastrangelo, il segretario cittadino del partito, Vito Etna, ha parlato di alcune "razze" che a suo dire sarebbero da controllare perché colpevoli più di altre di reati.
ù
«È sconcertante che nel 2019 si continui a considerare la specie umana divisa in "razze" - sottolineano da Pro.Di.Gio - un concetto che riporta alla memoria periodi storici bui, leggi razziali e genocidi abominevoli compiuti in nome della discriminazione. Cos'altro dobbiamo aspettarci da questa coalizione, per renderci conto della pericolosità del razzismo e della paura del diverso?».

«Gioia del Colle non è una città razzista - sottolinenano - e ci appelliamo ai tanti, tantissimi, che silenziosamente credono nella pari dignità di tutti gli esseri umani: il candidato Sindaco Mastrangelo ha il dovere di chiarire la posizione della coalizione del centro-destra rispetto a queste affermazioni di Etna e prendere le distanze da questo pericoloso tipo di linguaggio. Lo deve a tutti quelli che hanno perso la vita perché etichettati come "razza" e lo deve ai cittadini gioiesi. Il dibattito politico a Gioia del Colle non può e non deve iniziare all'insegna di questo pericoloso arretramento rispetto a temi di civiltà così imprescindibili».

E in giornata è arrivata anche la replica dello stesso Etna che dichiara: «Ieri sera, durante la presentazione della coalizione di CentroDestra e del candidato Mastrangelo, parlando del controllo di alcune abitazioni occupate da immigrati, ho usato erroneamente la parola "razza" piuttosto che "nazionalità". Mi riferivo nello specifico che la futura amministrazione dovrà controllare queste case, molto spesso sono rifugio per immigrati irregolari e deposito di refurtiva».
  • elezioni
  • Lega
Altri contenuti a tema
Forza Italia scende tra gli elettori, inaugurato a Bari il primo infopoint Forza Italia scende tra gli elettori, inaugurato a Bari il primo infopoint Stamattina alla presenza del candidato sindaco Pasquale Di Rella aperta la sede in via Giovene
Il centrodestra si ricompatta, obiettivo: «Riconquistare la città di Bari» Il centrodestra si ricompatta, obiettivo: «Riconquistare la città di Bari» Una nota congiunta dei segretari regionali e provinciali di Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Direzione Italia e Idea mette a tacere le voci
Tensioni nel centrodestra a Bari, botta e risposta tra Di Rella e Romito Tensioni nel centrodestra a Bari, botta e risposta tra Di Rella e Romito Campagna elettorale sempre più tesa per la compagine che vede candidato l'ex presidente del consiglio comunale
Centrodestra in crisi a Bari? No solo confronto pre-elettorale Centrodestra in crisi a Bari? No solo confronto pre-elettorale In mattinata circolate voci di una rottura da parte della Lega, in ballo i temi relativi al programma e alle candidature
È Zingaretti il nuovo segretario del Pd, anche Bari ha votato per lui È Zingaretti il nuovo segretario del Pd, anche Bari ha votato per lui Quasi 8mila le persone ai seggi in città, in Italia alta partecipazione con 1 milione e 700 mila votanti
Se Bari va male è "Colpa di Decaro" e la campagna elettorale è a ritmo di Rap Se Bari va male è "Colpa di Decaro" e la campagna elettorale è a ritmo di Rap Un video ironico di Renato Ciardo fa ridere e riflettere sull'amministrazione uscente, colpevole di "tutto ciò che non va in città"
Primarie Pd, a Bari hanno votato quasi in 8mila Primarie Pd, a Bari hanno votato quasi in 8mila Stando alle prime indiscrezioni sarebbe Nicola Zingaretti il nuovo segretario, Martina e Giachetti si congratulano
Futuro sindaco di Bari, per i primi sondaggi serrato testa a testa Decaro-Di Rella Futuro sindaco di Bari, per i primi sondaggi serrato testa a testa Decaro-Di Rella Iniziano a circolare in rete le prime statistiche, ma i risultati non sono mai così trasparenti
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.