Befana solidale all’ospedale pediatrico
Befana solidale all’ospedale pediatrico
Servizi sociali

La Befana solidale all’ospedale pediatrico e al carcere minorile di Bari

Raccolti doni e dolciumi per i piccoli pazienti e tute sportive per i giovani detenuti

A Bari una Epifania all'insegna della solidarietà. Calze colme di doni e dolciumi sono state consegnate questa mattina ai piccoli pazienti dell'ospedale pediatrico Giovanni XIII. Durante l'iniziativa, organizzata dall'associazione culturale Impegno '95 Movimento italiano disabili, sono state consegnate tre targhe: una al maestro Carmine Padula, giovanissimo pianista e compositore italiano, l'altra al generale Aurelio Colagrande del comando delle scuole dell'Aeronautica militare 3ª Regione aerea per il lavoro svolto in favore della popolazione e a Pierluigi Vulcano, presidente dell'Amtab, per l'impegno profuso per la crescita della città di Bari.

A seguire l'assessore al Welfare Francesca Bottalico si è recata nel carcere minorile di Bari, dove ai giovani detenuti sono state consegnate trenta tute da ginnastica donate dal Comune di Bari, nell'ambito di un'iniziativa organizzata da Uisp Bari.

Befana speciale anche per le famiglie ospiti delle case di comunità dell'assessorato al Welfare, che in mattinata hanno assistito allo spettacolo al teatro Abeliano "La befana vien di notte?", di Alejandro de Marzo, con Enzo Vacca, Betty Lusito, Emanuela Pietanza e Luca Mastrolitti per la regia di Tina Tempesta, con musiche originali di Davide Ceddìa.
  • Carcere
  • Francesca Bottalico
  • Ospedale Giovanni XXIII
Altri contenuti a tema
Coronavirus, Comune di Bari mette un parco a disposizione delle persone con autismo Coronavirus, Comune di Bari mette un parco a disposizione delle persone con autismo L'assessorato al Welfare lancia l'iniziativa "Tempo verde" nel giardino Clipper in via Mazzitelli a Poggiofranco
Coronavirus, l'appello del Comune ai bambini di Bari: «Scrivete un messaggio per gli anziani soli» Coronavirus, l'appello del Comune ai bambini di Bari: «Scrivete un messaggio per gli anziani soli» Le lettere saranno consegnate dai volontari insieme alla spesa. Bottalico: «Indispensabile prenderci cura di chi è fragile»
Emergenza Coronavirus, Comune di Bari lancia una raccolta beni per le persone in difficoltà Emergenza Coronavirus, Comune di Bari lancia una raccolta beni per le persone in difficoltà Gli assessorati al Welfare e allo Sviluppo economico invitano aziende, imprese e associazioni a partecipare
Emergenza Coronavirus, a Bari il centro antiviolenza avvia i consulti multimediali Emergenza Coronavirus, a Bari il centro antiviolenza avvia i consulti multimediali Attivi h24 i numeri di emergenza e i collegamenti su Skype per offrire assistenza alle donne
Emergenza Coronavirus, a Bari una rete di aziende e associazioni per sostenere 600 bisognosi Emergenza Coronavirus, a Bari una rete di aziende e associazioni per sostenere 600 bisognosi Bottalico: «La risposta della città è stata davvero commovente. In tantissimi ci contattano per rendersi utili»
Volontari in azione per l'emergenza Coronavirus, raccolti beni per 400 persone bisognose Volontari in azione per l'emergenza Coronavirus, raccolti beni per 400 persone bisognose I prodotti sono in fase di consegna nelle le varie strutture di accoglienza. Bottalico: «Fortunati a vivere in territorio accogliente»
Evaso dal carcere di Foggia, si costituisce il 20enne di Bari Evaso dal carcere di Foggia, si costituisce il 20enne di Bari Il giovane era tra i carcerati ancora ricercati dopo la fuga di lunedì scorso
Emergenza Coronavirus, a Bari attivi servizi per persone sole e anziani Emergenza Coronavirus, a Bari attivi servizi per persone sole e anziani Si mette in azione la macchina del volontariato, coordinata dall'assessorato comunale al Welfare
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.