auchan modugno
auchan modugno
Scuola e Lavoro

L'Auchan di Bari-Modugno passa a Maiora, la notizia ai sindacati via Facebook

Via libera dall'Antitrust. A rivelarlo è la deputata pugliese del Movimento 5 stelle Francesca Anna Ruggiero

L'Auchan di Modugno passa al gruppo Maiora. Lo rende noto Francesca Anna Ruggiero, deputata pugliese del Movimento 5 stelle. Una notizia che i sindacati, da parte loro, hanno appreso via Facebook e non dai canali ufficiali del gruppo che ha acquisito centro commerciale modugnese.

«L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha dato il via libera alla cessione dell'ipermercato di Modugno, ex-Auchan, da 'Margherita Distribuzione' a 'Maiora'». Scrive Ruggiero.

«Dopo attenta analisi – continua la pentastellata – l'Antitrust ha deliberato che l'operazione in questione non provoca una concentrazione restrittiva della libertà di concorrenza, dal momento che 'Maiora' ha una presenza marginale nel mercato interessato e, all'esito del passaggio, avrebbe una quota di mercato al di sotto del 15%, peraltro in un contesto in cui operano altri qualificati concorrenti, come la stessa 'Conad', a cui fa capo la società cedente. Maiora – sottolinea Ruggiero - è una società attiva nel Centro-Sud Italia, nel settore della distribuzione moderna di prodotti alimentari e non alimentari di largo e generale consumo (GDO). Nel settore della vendita al dettaglio opera con le insegne di Despar, Eurospar e EInterspar. L'acquisizione del punto vendita rappresenta uno sviluppo fondamentale per il futuro dei dipendenti. Su questo tema è assolutamente indispensabile tutelare i livelli occupazionali. Sono al fianco dei lavoratori e continueremo a seguire con la massima attenzione la vertenza» - conclude la deputata.
  • Sindacati
  • occupazione
Altri contenuti a tema
In Puglia è scontro sulla scuola, i sindacati: «Ritirare subito l'ordinanza» In Puglia è scontro sulla scuola, i sindacati: «Ritirare subito l'ordinanza» «Decisioni così importanti devono essere condivise nel pieno rispetto del ruolo di tutti, e non devono tradursi in un provvedimento monocratico»
Ex Auchan di Bari-Modugno, il grido disperato dei 35 dipendenti rimasti fuori Ex Auchan di Bari-Modugno, il grido disperato dei 35 dipendenti rimasti fuori La Fisascat Cisl sottolinea la volontà di porre rimedio alla situazione pretendendo che si cerchino altri criteri di scelta
Ex Auchan Bari-Modugno, nel passaggio da Conad a Despar restano fuori 35 dipendenti Ex Auchan Bari-Modugno, nel passaggio da Conad a Despar restano fuori 35 dipendenti Filcams CGIL e Fisascat CISL abbandonano il tavolo, Neglia: «Criteri non condivisi con i sindacati e a rischio di discriminazione»
A Bari tornano a protestare i lavoratori della sanità privata: «Subito rinnovo del contratto nazionale» A Bari tornano a protestare i lavoratori della sanità privata: «Subito rinnovo del contratto nazionale» Si è tenuto questa mattina in piazza Massari il presidio convocato dalle sigle sindacali confederali Cgil, Cisl e Uil
Ritorno a scuola in presenza, c'è il protocollo di sicurezza firmato da Ministero e sindacati Ritorno a scuola in presenza, c'è il protocollo di sicurezza firmato da Ministero e sindacati Orari scaglionati per ingressi e uscite e percorsi separati. Segnaletica sul distanziamento e sanificazione costante degli spazi. Critiche le opposizioni
Crisi Scarpe&Scarpe in Puglia, l'azienda: «Obiettivo tutelare numero massimo di lavoratori» Crisi Scarpe&Scarpe in Puglia, l'azienda: «Obiettivo tutelare numero massimo di lavoratori» I dipendenti dei negozi presenti a Casamassima e Molfetta in ansia dopo la notizia della possibile chiusura di diversi store
Taglio dell'orario di lavoro del 18% per gli addetti alle pulizie, sit-in all'IKEA di Bari Taglio dell'orario di lavoro del 18% per gli addetti alle pulizie, sit-in all'IKEA di Bari Filcams Cgil: «La società ha assunto una immotivata ed irremovibile decisione di procedere alla riduzione del 18%»
Scarpe&Scarpe chiude 16 punti vendita, ansia per i negozi in Puglia Scarpe&Scarpe chiude 16 punti vendita, ansia per i negozi in Puglia Non è stato comunicato quali saranno ad abbassare la saracinesca, coinvolti 120 dipendenti che rischiano il licenziamento
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.