Incidente a Bologna
Incidente a Bologna
Cronaca

Incidenti mortali a Foggia e Bologna: se la strada diventa l'inferno

Sicurezza stradale, caporalato, diritti e prudenza, l'Italia unita da due tragedie lontane ma vicine

Oggi le strade italiane sono tinte di rosso. Rosso come il sangue, rosso come il fuoco, rosso come il colore dei vivaci pomodori che in questo periodo ricoprono col loro manto vermiglio la nostra terra. Una giornata terribile che ha scioccato la Puglia e l'Italia intera per due incidenti stradali geograficamente lontani, ma vicini nell'orrore e nell'angoscia.

Siamo in Puglia, nel foggiano, sulla statale 16 presso il bivio per Ripalta, vicino Lesina e ai confini con Termoli: un violento impatto tra un tir e un furgone bianco con targa bulgara, sul quale viaggiavano alcuni africani di ritorno dal lavoro nei campi. Le vittime sono 12, tutti extracomunitari. Solo sabato scorso era avvenuto un incidente molto simile sulla strada provinciale 105 tra Ascoli Satriano e Castelluccio dei Sauri, nel quale hanno perso la vita quattro braccianti agricoli extracomunitari e altri quattro sono rimasti feriti.

Ancora il colore rosso, come i berretti che indossavano i lavoratori stranieri sotto il cocente sole pugliese, per una paga di un euro al quintale di pomodori raccolti. Mercoledì da San Severo partirà la "marcia dei berretti rossi" per commemorare le vittime e rivendicare diritti e controlli.

Dalle nostre terre bruciate dal sole e dalle ingiustizie siamo ora a Bologna, dove a bruciare è stato il gas mortale contenuto nell'autocisterna che questo pomeriggio è esplosa sul Raccordo Autostradale Bologna Casalecchio a causa di un tamponamento multiplo. Prima lo schianto, poi l'esplosione, infine le fiamme che hanno divorato le auto in coda: nell'incidente si registrano due vittime e circa 70 feriti.

Le immagini del video in cui si vede il momento dello scontro e dell'esplosione stanno facendo il giro dei social. Dal Sud al Nord l'Italia è unita dalla sofferenza per questi terribili incidenti, e noi non possiamo far altro che chiedere sempre più sicurezza, in queste settimane in cui le strade italiane sono popolate da famiglie in viaggio per le vacanze estive.
  • Incidente
Altri contenuti a tema
Incidente in tangenziale ai "curvoni" di Palese. Cinque mezzi coinvolti Incidente in tangenziale ai "curvoni" di Palese. Cinque mezzi coinvolti Solo feriti lievi nello scontro. Il sinistro in direzione Bari
Bari, scontro frontale al San Paolo Bari, scontro frontale al San Paolo La conducente di una delle due vetture è rimasta intrappolata tra le lamiere
Incidente sulla 16 all'altezza di Polignano, morto il dottor Carlo Potito Incidente sulla 16 all'altezza di Polignano, morto il dottor Carlo Potito L'auto del pediatra coinvolta in un violento scontro con un'altra vettura e un furgone
Bari, incidente sulla Statale 16, traffico bloccato in direzione Nord Bari, incidente sulla Statale 16, traffico bloccato in direzione Nord Un tamponamento all' altezza di Mungivacca ha paralizzato la circolazione in ingresso a Bari
Schianto mortale in via Napoli a Bari Schianto mortale in via Napoli a Bari L'auto per cause da accertare si è scontrata all'ingresso della SS16 direzione Brindisi
Incidente mortale tra Loseto e Carbonara, morto un ciclista Incidente mortale tra Loseto e Carbonara, morto un ciclista È accaduto all' alba intorno alle 5.30. Ignote ancora le cause dello scontro con un'auto
Incidente con la moto in provincia di Potenza, muore un 21enne di Altamura Incidente con la moto in provincia di Potenza, muore un 21enne di Altamura Il giovane ha perso il controllo del mezzo per cause ancora ignote. Viaggiava sulla SS 598
Incidente sulla statale 16 a Palese, 4 auto coinvolte Incidente sulla statale 16 a Palese, 4 auto coinvolte Il tamponamento avvenuto questa mattina intorno alle 10, ha bloccato completamente il traffico verso Brindisi
© 2001-2018 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.