Il furto della Mercedes Gla a Santo Spirito
Il furto della Mercedes Gla a Santo Spirito
Cronaca

I ladri d'auto incastrati da gps e telecamere. Decisivo il video di Santo Spirito

Alla banda di bitontini - tre ai domiciliari - sono stati contestati 12 colpi in due mesi. Decisivo il ritrovamento di un'Audi RS3 nei pressi della 231

Una vera e propria banda specializzata in furti d'auto, principalmente suv, è quella descritta nell'inchiesta della Procura della Repubblica di Bari, con la Questura, che ha convinto il giudice per le indagini preliminari del Tribunale, Giuseppe Ronzino, ad emettere una ordinanza cautelare a carico di quattro giovani di Bitonto.

Si tratta dei fratelli Donato e Leonardo Montrone, di 21 e di 24 anni, di Leonardo Fortunato, di 23 anni, tutti con precedenti di polizia, e Gaetano Caputo, di 21 anni: i primi tre sono finiti ai domiciliari, per il quarto è stato disposto l'obbligo di dimora. Le indagini, dopo la diffusione di un video sui social che documentava il furto di una Mercedes Gla, a Santo Spirito, avvenuto il 17 gennaio 2023, hanno avuto una svolta quando, il 22 febbraio 2023, gli agenti hanno individuato un'Audi RS3.

Per gli investigatori quella vettura, parcheggiata in uno stabile comprensivo di un'abitazione con annesso capannone industriale recintato sulla strada provinciale 231 aveva «le stesse caratteristiche di una auto sfuggita ai controlli delle forze dell'ordine, anche attraverso alcuni pericolosi inseguimenti». L'auto, dai successivi accertamenti, è risultata rubata ad una concessionaria di Casnigo, in provincia di Bergamo, il 27 settembre 2021, con annesso un numero di telaio contraffatto.

I poliziotti, coordinati dal pubblico ministero Lanfranzo Marazia e dal primo dirigente Filippo Portoghese, attraverso pedinamenti elettronici con gps e sistema di videosorveglianza, hanno ricostruito l'esistenza di un solido gruppo criminale, dedico al furto di auto - principalmente suv -, e al riciclaggio, che poteva contare su basi logistiche (a Palombaio e a Bitonto), in cui custodiva le auto, di grossa cilindrata, usate per compiere i furti, gli inibitori di frequenze e gli arnesi da scasso.

Al gruppo sono stati contestati 12 furti, commessi tra aprile e maggio 2023, tra Santo Spirito, Giovinazzo e Molfetta. Le auto sarebbero state poi tagliate, in pochi minuti, nelle campagne di Bitonto, per poi essere smistate nel nord barese, verso Cerignola. Sulle esigenze cautelari il giudice ha esaminato «i dati evincibili dagli episodi criminosi» e le «personalità degli indagati, i cui comportamenti e atti concreti sono indici sintomatici di una indole proclive alla commissione di delitti».

Sempre secondo il gip, «gli indagati hanno dimostrato una rilevante proclività a delinquere, tenuto conto del peculiare assetto organizzativo messo a punto per realizzare le attività illecite e della metodicità delle operazioni, oltre che - conclude il gip - nell'impiego di una pluralità di soggetti da parte del gruppo criminale».

La lista delle auto rubate


Nella lista delle auto rubate tra aprile e maggio 2023 fra Santo Spirito, Giovinazzo e Molfetta, ci sono due Peugeot 208, una Citroen C1, una Suzuki Swift e due Ignis, una Nissan Juke, una Opel Corsa, due Kia Picanto, due Renault Capture, una Ford Ecosport, una Toyota Yaris, una Kia Xceed e una Bmw 318, quasi tutte comuni, di media e piccola cilindrata.

Questo avvalora l'ipotesi che la gang agisse su commissione, scegliendo le auto in base ai «pezzi di ricambio» richiesti per poi smistarli nel nord barese, verso Cerignola, fra i numerosi demolitori della zona, attraverso una documentazione soltanto apparentemente lecita.
  • Furti Bari
Altri contenuti a tema
Esplode il bancomat della Banca di Novara. Ladri in fuga a mani vuote Esplode il bancomat della Banca di Novara. Ladri in fuga a mani vuote Il boato intorno alle ore 03.50 in viale della Repubblica: i malviventi messi in fuga, danni ingenti all'interno della struttura
Colpo grosso alla gioielleria CriGiu di Bari: furto da oltre 70mila euro Colpo grosso alla gioielleria CriGiu di Bari: furto da oltre 70mila euro Il raid fra mercoledì e giovedì in via Garibaldi, a Santo Spirito. Lo sfogo della titolare contro «le istituzioni assenti»
Rubano l'auto ad un ragazzo disabile: era a Palese, ritrovata a Bitonto Rubano l'auto ad un ragazzo disabile: era a Palese, ritrovata a Bitonto Daniele Di Gioia ha pubblicato sui social il suo messaggio fotografando la vettura, poi rinvenuta nelle campagne della città dell'olio
Compra l'auto a Japigia, gliela rubano dopo 3 ore a Terlizzi Compra l'auto a Japigia, gliela rubano dopo 3 ore a Terlizzi La storia di un 30enne barese
Tornano le spaccate, colpo al Gran Caffè Imbriani: ladri via con 2mila euro Tornano le spaccate, colpo al Gran Caffè Imbriani: ladri via con 2mila euro I banditi, almeno due, hanno sfondato l'ingresso con un masso. Scena fotocopia del colpi precedenti avvenuti in città
Vetro dell'auto rotto in piazza Umberto e molestie: «È terra di nessuno» Vetro dell'auto rotto in piazza Umberto e molestie: «È terra di nessuno» Il racconto shock, su Facebook, dell'avvocatessa Mariella Leone oggetto anche di gesti violenti: «È diventato pericooso»
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.