Lex cinema del Redentore
Lex cinema del Redentore
Vita di città

Ex cinema del Redentore a Bari, le luci stanno per riaccendersi?

Sono anni che si parla di una riapertura, di cui si era interessato anche il regista Nunziante. Ora fa parte del protocollo siglato con il Poliba

Era la fine degli anni '70 quando la saracinesca del cinema del Redentore, a Bari, venne chiusa. Nessuno però immaginava che sarebbe rimasta abbassata tanto a lungo. Problemi legati alla presenza di amianto nella struttura oltre a difficoltà di gestione avevano obbligato i Salesiani a spegnere le luci dei riflettori della sala che, da anni, animava soprattutto le domeniche degli abitanti del Libertà.

Era usanza, se così si può dire, che ci fosse uno spettacolo dopo la messa, gratuito per chi vi avesse partecipato. Mentre la sera le porte si spalancavano per il pubblico, che a differenza di chi frequentava l'oratorio ed entrava alla sala dalla parte interna, vi accedeva dall'ingresso principale situato in via Monsignor Francesco Nitti.

Dopo quarant'anni dalla chiusura rimane solo una struttura abbandonata a sé stessa, che dall'esterno ha ancora le sembianze tipiche di come erano i cinema una volta, con la tettoia posta sopra l'ingresso principale. Ora in quella via la gente parcheggia solo le auto, non c'è più il via vai di giovani e meno giovani attirati dalle luci.

Ma sembra che qualcosa stia per cambiare, anche se da tempo di parla di una riapertura del cinema. Una decina di anni fa la proposta del proprietario dell'allora cinema Royal, che avrebbe voluto riaprire la sala del Redentore, ma non trovò un accordo adeguato con il parroco dell'epoca. Intorno al 2013, invece, se ne erano interessati il regista Gennaro Nunziante, cresciuto proprio al Redentore, e Mingo di Striscia la Notizia. Il problema, in questo caso e come sempre purtroppo, sono i fondi che mancano. Almeno 2 milioni di euro servirebbero per riportarlo all'antico splendore. Per ora, sembra che anche il cinema rientri nell'accordo che i Salesiani hanno sottoscritto a luglio con il Poliba, che ha come obiettivo la riqualificazione dell'intero complesso. Forse siamo davvero vicini alla riapertura.
Il cinema com'è oraIl cinema com'è oraIl cinema com'è oraIl cinema com'è ora
  • Cinema
  • parrocchia redentore
Altri contenuti a tema
Il film di Sophia Loren girato a Bari è pronto a sbarcare su Netflix Il film di Sophia Loren girato a Bari è pronto a sbarcare su Netflix La piattaforma digitale, che ha prodotto “La vita davanti a sé”, ha annunciato la prossima pubblicazione
1 Piazza del Redentore ancora cantiere aperto, sarà pronta a maggio Piazza del Redentore ancora cantiere aperto, sarà pronta a maggio Problemi in corso d'opera hanno fatto slittare l'inaugurazione che Decaro avrebbe voluto il 31 gennaio
Il Redentore piange la scomparsa di don Giuliano Bellomo Il Redentore piange la scomparsa di don Giuliano Bellomo Fu missionario salesiano in Bolivia. Camera ardente e funerali domani
Ken Loach, Benigni e la "pugliese" Helen Mirren per il Bif&st a Bari Ken Loach, Benigni e la "pugliese" Helen Mirren per il Bif&st a Bari Presentata a Roma l'edizione 2020, solo alcune anticipazioni in vista del programma completo
Un Redentore completamente nuovo con "ri-RED" a Bari Un Redentore completamente nuovo con "ri-RED" a Bari Dall'accordo tra l'Istituto, Politecnico e Ance Bari e BAT e la collaborazione dei cittadini arrivano le prime idee
Bari set cinematografico scandinavo, le limitazioni al traffico Bari set cinematografico scandinavo, le limitazioni al traffico Macchine da presa in funzione lunedì 3 e martedì 4 febbraio
Arriva al cinema "Odio l'estate", il film di Aldo, Giovanni e Giacomo girato a Bari Arriva al cinema "Odio l'estate", il film di Aldo, Giovanni e Giacomo girato a Bari Il trio torna insieme con una pellicola che vede protagonista oltre alla nostra città anche Lecce, Terlizzi, San Pancrazio Salentino, Ginosa, Otranto, Santa Cesarea Terme, Ugento
"Me Contro Te" butta giù Zalone dal primo posto, è campione di incassi "Me Contro Te" butta giù Zalone dal primo posto, è campione di incassi I due YouTuber amati dai bambini, ospiti a Bari sabato scorso, hanno guadagnato in meno di una settimana oltre 6 milioni di euro
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.