Foto
Foto
Cronaca

Estorceva denaro a un uomo minacciando di pubblicare materiale hot, arrestata 35enne di Bari

La donna, scoperta dalla Finanza, si serviva della complicità di altre tre persone. In 42 mesi avrebbero estorto 114 mila euro alla vittima

Estorceva ingenti somme di denaro alla sua vittima minacciandola di pubblicare del materiale hot. I finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria di Bari hanno eseguito un'ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal giudice delle indagini preliminari presso il Tribunale di Bari, nei confronti di una donna di 35 anni, residente nel capoluogo pugliese, indagata per estorsione.

La donna, con la complicità di altre tre persone, tutte residenti a Bari, in più occasioni, minacciando di divulgare pubblicamente o comunque di rendere note ai familiari alcune immagini intime relative ad atti e prestazioni sessuali, ha costretto un uomo, residente nel nord Italia, a versare ingenti somme di denaro quale prezzo per evitare la divulgazione.

Dagli accertamenti esperiti sotto la direzione dei pubblici ministeri, procuratore aggiunto Roberto Rossi e sostituto procuratore Lanfranco Marazia, è emerso che, in tre anni e mezzo, la vittima delle richieste estorsive è stata costretta a trasferire su carte prepagate nella disponibilità degli indagati oltre 114mila euro.

Oltre alla misura cautelare personale, la guardia di finanza ha eseguito anche perquisizioni locali e personali, disposte dalla Procura della Repubblica di Bari, nei confronti dei quattro indagati. La documentazione sottoposta a sequestro contribuirà a definire ulteriormente le responsabilità penali di questi ultimi.
  • Guardia di Finanza
  • Procura di Bari
Altri contenuti a tema
Bancarotta fraudolenta, agli arresti domiciliari un imprenditore a Bari Bancarotta fraudolenta, agli arresti domiciliari un imprenditore a Bari Per 3 amministratori applicata la misura interdittiva del divieto temporaneo di esercitare imprese e uffici direttivi di persone per la durata di un anno
Due camion carichi di pellet illegale, scattano sequestro e denuncia al porto di Bari Due camion carichi di pellet illegale, scattano sequestro e denuncia al porto di Bari Sul materiale, in arrivo dall'Albania, è stato riscontrato dai finanzieri l'utilizzo abusivo del marchio di qualità
Truffe alla Regione Puglia, sei arresti. Sequestro da 22 milioni Truffe alla Regione Puglia, sei arresti. Sequestro da 22 milioni Ai domiciliari finiscono tre avvocati e una cancelliera del Tribunale di Bari
Crac Fusillo, 14 indagati fra imprenditori ed ex vertici della Banca popolare di Bari Crac Fusillo, 14 indagati fra imprenditori ed ex vertici della Banca popolare di Bari Chiusa l'attività investigativa della Procura. Per Jacobini e Papa accusa anche di bancarotta fraudolenta
Traffico di droga e sigarette in provincia di Bari, otto arresti e maxi sequestro Traffico di droga e sigarette in provincia di Bari, otto arresti e maxi sequestro Maxi operazione della guardia di finanza. I tabacchi lavorati provenivano dall'Est Europa
Covid, Procura di Bari indaga sulla gestione regionale della seconda ondata Covid, Procura di Bari indaga sulla gestione regionale della seconda ondata Aperto un fascicolo conoscitivo. Al momento non sono state formulate ipotesi di reato
Indagine legionella al Policlinico di Bari, rinviati interrogatori dei dirigenti Indagine legionella al Policlinico di Bari, rinviati interrogatori dei dirigenti La data è stata spostata al 4 dicembre. Omissione di atti d'ufficio e morte come conseguenza di altro delitto i reati ipotizzati
Traffico di rifiuti, al porto di Bari sequestrate 24 tonnellate di abiti usati. Denunciato responsabile Traffico di rifiuti, al porto di Bari sequestrate 24 tonnellate di abiti usati. Denunciato responsabile L'operazione di Guardia di finanza e Agenzia delle dogane. A insospettire gli agenti il basso costo della "merce" trasportata dalla Lituania
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.