Il lungomare di Bari ieri mattina
Il lungomare di Bari ieri mattina
Attualità

Emergenza Covid, da domenica la Puglia diventa zona gialla

Firmata l'ordinanza del ministro Speranza. Riaprono ristoranti e bar, ci si potrà spostare fra comuni

Da domenica 6 dicembre la Puglia diventerà zona gialla. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà in serata tre nuove ordinanze sulla base dei dati della Cabina di Regia (DM 30 aprile 2020) tenutasi oggi.

Con la prima si rinnovano le misure restrittive vigenti relative alle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Lombardia e Piemonte. Con la seconda le regioni Campania, Toscana, Valle D'Aosta e la Provincia Autonoma di Bolzano passano da area rossa ad area arancione. Con la terza le Regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Puglia e Umbria passano da area arancione ad area gialla.

Con l'ingresso in zona gialla, in Puglia torneranno aperti i bar e i ristoranti, con chiusura obbligatoria fino alle 18, asporto fino alle 22 e domicilio senza limiti di orario. Cade anche il divieto di spostamento fra comuni, fino al limite massimo delle 22, quando scatta il "coprifuoco".

Nella giornata di ieri, tuttavia, l'assessore regionale alla Sanità Pier Luigi Lopalco, anticipando la decisione di oggi del Governo visto l'abbassamento dell'indice Rt sotto 1, ha invitato alla prudenza: «C'è un brutto fraintendimento comunicativo che dire che una regione è gialla, significa dire che il pericolo non c'è, è passato. Io ho il terrore del "liberi tutti"».

Lopalco ha aggiunto che la Regione Puglia potrebbe pensare di applicare per i rientri natalizi l'idea di auto-segnalarsi, prenotare un tampone e andarlo a fare nelle postazioni drive – through. «Siamo preoccupati se questo rientro avviene in maniera veloce e improvvisa. Un rientro un po' più tranquillo, può essere più facilmente gestito».
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Somministrazione vaccini anti Covid, partono le verifiche della Regione Puglia Somministrazione vaccini anti Covid, partono le verifiche della Regione Puglia Il governatore Emiliano ha incaricato gli ispettori del NIRS, Nucleo ispettivo regionale sanitario
Covid, il bollettino del 26 gennaio: 995 casi positivi e 30 decessi in Puglia Covid, il bollettino del 26 gennaio: 995 casi positivi e 30 decessi in Puglia Sono stati analizzati 11790 tamponi
Covid, in Puglia occupato il 37% dei posti in Terapia Intensiva Covid, in Puglia occupato il 37% dei posti in Terapia Intensiva Superata la “soglia critica” fissata dal ministero della Salute al 30%
Bollettino Covid, in Puglia 401 positivi e 32 decessi Bollettino Covid, in Puglia 401 positivi e 32 decessi I tamponi analizzati sono stati 3949
Noicattaro, assembranti davanti ai bar: scattano le sanzioni Noicattaro, assembranti davanti ai bar: scattano le sanzioni Polizia locale e carabinieri hanno multato alcuni cittadini durante un controllo
Covid, controlli della Polizia a Bari: 20 sanzioni Covid, controlli della Polizia a Bari: 20 sanzioni Sono state oltre 50 le persone identificate nella zona del centro
Bari, il cinema chiuso diventa rifugio per senzatetto Bari, il cinema chiuso diventa rifugio per senzatetto Succede in pieno centro, le rientranze delle porte del Multicinema Galleria sono ora giacigli improvvisati
Bollettino Covid, in Puglia 954 nuovi positivi. Sono circa il 10% dei tamponi fatti Bollettino Covid, in Puglia 954 nuovi positivi. Sono circa il 10% dei tamponi fatti Sono 8.623 i test effettuati, mentre i decessi di oggi sono 14 di cui 6 in provincia di Bari dove si contano un terzo dei nuovi casi
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.