Mascherine e guanti
Mascherine e guanti
Politica

Dispositivi di protezione individuale, M5S dona 190 kit al Giovanni XXIII

La consigliera e candidata presidente Laricchia: «Felici di aver potuto dare un contributo grazie al taglio dei nostro stipendi»

Elezioni Regionali 2020
Sono 190 i kit di dispositivi di protezione individuali donati all'ospedale pediatrico "Giovanni XXIII" e acquistati con il taglio stipendi del M5S. 50 sono comprensivi anche di tute protettive, mentre tutti contengono mascherine ffp2, gel igienizzante antibatterico per le mani e occhialini protettivi. In più sono stati donati anche altri 60 occhiali di plastica. Complessivamente con i 160 mila euro delle restituzioni sono stati acquistati 3167 occhialini in plastica, 4400 mascherine ffp2 e gel igienizzanti per le mani e 3725 tute protettive, consegnati a guardie mediche, operatori del 118 e medici dei dipartimenti di prevenzione.

«Siamo felici - spiega Laricchia - di aver potuto dare grazie al taglio dei nostro stipendi un contributo per la sicurezza degli operatori sanitari e, in questo caso, anche dei piccoli pazienti e delle loro famiglie. Non è una donazione che cambierà la vita del personale, ma ho compiuto questo gesto con grande commozione toccando con mano la passione del personale e la dedizione ai piccoli pazienti. Dopo ogni donazione il ringraziamento a chi ogni giorno combatte contro il Covid, spesso purtroppo senza le necessarie tutele, è ancora più grande. Il nostro sistema ha retto grazie all'abnegazione del nostro personale sanitario che ha lavorato e dato il massimo sempre, nonostante le continue difficoltà».

«Voglio ringraziare - continua Laricchia - la dottoressa Rita Dario e il Direttore Generale Gennaro Migliore per la prontezza con cui hanno gestito la fase della donazione. È stato importante per me lasciare in questo luogo di infanzia e genitorialità, di tenerezza e apprensione, di professionalità e tanto amore, materiale che viene dalla politica che taglia i suoi privilegi per restituirli ai pugliesi».
  • Movimento 5 Stelle
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Coronavirus, in Puglia si registrano altri venti casi Coronavirus, in Puglia si registrano altri venti casi Sono 9 in provincia di Bari. Sanguedolce: «Persone rientrate da Grecia, Malta e Lombardia»
Mola di Bari, negativi tamponi per chi era entrato in contatto con il 18enne positivo al Covid Mola di Bari, negativi tamponi per chi era entrato in contatto con il 18enne positivo al Covid Il sindaco Colonna: «Il giovane è in quarantena obbligatoria insieme al suo nucleo familiare
Coronavirus, nuova impennata di casi in Puglia: oggi sono 26 Coronavirus, nuova impennata di casi in Puglia: oggi sono 26 Sono 11 in provincia di Bari. Sanguedolce: «Sei vacanzieri tornati da Malta e cinque contatti stretti della donna incinta ricoverata al Di Venere»
Asl Bari, tamponi su base volontaria per chi arriva dall'estero o altre regioni Asl Bari, tamponi su base volontaria per chi arriva dall'estero o altre regioni Il test può essere eseguito su prenotazione nei punti individuati dall'azienda sanitaria. Ecco come
Coronavirus, ancora 9 contagi in Puglia Coronavirus, ancora 9 contagi in Puglia Sono 1 a Bari e Lecce e 6 a Foggia, non si registrano decessi
Positivi al Coronavirus in vacanza a Monopoli, scatta la quarantena Positivi al Coronavirus in vacanza a Monopoli, scatta la quarantena Il gruppo del Lussemburgo aveva fatto il tampone prima di partire, trasferiti a San Nicandro Garganico
Covid-19, il punto della situazione in Puglia e l'avvicinarsi del vaccino Covid-19, il punto della situazione in Puglia e l'avvicinarsi del vaccino Le spiagge e la movida sotto controllo mentre intanto si avvia la fase della sperimentazione sull' uomo
Covid-19, un caso nel reparto di Ginecologia del Policlinico di Bari Covid-19, un caso nel reparto di Ginecologia del Policlinico di Bari La donna, pronta a partorire, è stata messa in isolamento. La struttura resta regolarmente operativa
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.