Inps
Inps
Attualità

«Da cassintegrato a cassa da morto», la protesta contro Inps anche a Bari

Finti manifesti funebri sono comparsi sulle sedi territoriali dell'ente questa mattina: «Atto vandalico, gesto di disprezzo verso le istituzioni»

Elezioni Regionali 2020
Manifesti funebri ovviamente falsi (e ironici) sono comparsi all'ingresso di diverse sedi Inps territoriali e anche a Bari. Una protesta contro i ritardi soprattutto riguardo la mancata erogazione in molti casi della cassa integrazione, promessa dal presidente Conte fin dal primo mese di lockdown. Manifesti in cui si possono leggere come: «Non ha ricevuto la cassa integrazione e non vedrà mai la pensione», oppure: «Da cassaintegrato a cassa da morto».

La risposta di Inps non ha tardato ad arrivare definendo quanto accaduto: «Un atto vandalico che non solo danneggia l'immagine dell'Istituto e dei suoi lavoratori, ma costituisce un gesto di disprezzo verso le Istituzioni tutte».

«Riteniamo scandaloso questo attacco alla principale istituzione italiana a tutela del welfare nazionale - continua la nota dell'Istituto - L'Inps fin dall'inizio dell'emergenza Covid-19 si è riorganizzato per far fronte alle enormi necessità determinate dalle decisioni del Governo e del Parlamento che hanno introdotto nuove prestazioni a sostegno delle famiglie, dei lavoratori e delle imprese. Nel contempo i lavoratori dell'Istituto hanno garantito, in un contesto economico e sociale molto complesso, anche il regolare pagamento delle prestazioni ordinarie nella consapevolezza di rappresentare una risorsa essenziale per milioni di persone in difficoltà».
Alcuni dei manifesti
  • inps
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Caso Covid al Di Venere, negativi i tamponi del personale e delle degenti di Ginecologia Caso Covid al Di Venere, negativi i tamponi del personale e delle degenti di Ginecologia Lo comunica Asl Bari: «Avviata verifica interna per appurare se tutti i protocolli di sicurezza siano stati rispettati»
Coronavirus, un'azienda della Puglia guida un nuovo progetto di telemedicina Coronavirus, un'azienda della Puglia guida un nuovo progetto di telemedicina Il programma Telemachus, cofinanziato dall'Agenzia spaziale europea, vede coinvolti Asl Bari, Policlinico Riuniti di Foggia e Politecnico di Bari
Bari, donna positiva al Coronavirus al Di Venere. Chiusa ginecologia Bari, donna positiva al Coronavirus al Di Venere. Chiusa ginecologia La paziente è stata trasferita ma non avrebbe avuto contatti con nessun altro all'interno del reparto
Commessa positiva al Covid-19, a Bari chiude profumeria in via Sparano Commessa positiva al Covid-19, a Bari chiude profumeria in via Sparano La donna residente nel Brindisino è asintomatica ma moglie di un contagiato. Tutti i dipendenti sono ora in isolamento
Test Covid per i carabinieri, parte dalla Puglia l'iniziativa di prevenzione Test Covid per i carabinieri, parte dalla Puglia l'iniziativa di prevenzione Una campagna realizzata in collaborazione con Fondazione Ania. Screening all’undicesimo reggimento a Bari e alla scuola allievi di Taranto
Coronavirus, in Puglia sette nuovi casi su oltre 2mila tamponi Coronavirus, in Puglia sette nuovi casi su oltre 2mila tamponi Sono tre le positività registrate in provincia di Bari. Non ci sono decessi
Ritorno a scuola in presenza, c'è il protocollo di sicurezza firmato da Ministero e sindacati Ritorno a scuola in presenza, c'è il protocollo di sicurezza firmato da Ministero e sindacati Orari scaglionati per ingressi e uscite e percorsi separati. Segnaletica sul distanziamento e sanificazione costante degli spazi. Critiche le opposizioni
Covid-19, dal 3 giugno 27mila persone si sono segnalate alla Asl Bari Covid-19, dal 3 giugno 27mila persone si sono segnalate alla Asl Bari L'ambulatorio Coronavirus dell'azienda sanitaria locale esegue 30 tamponi al giorno
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.