La cerimonia per la targa alla Manifattura Tabacchi
La cerimonia per la targa alla Manifattura Tabacchi
Scuola e Lavoro

"Così la Costituzione entrò in fabbrica", una targa a Bari per il 50° anniversario dello Statuto dei Lavoratori

La cerimonia alla Manifattura Tabacchi al quartiere Libertà, luogo simbolo del lavoro e in cui fino agli anni '70 sono stati impiegati migliaia di operai

Una targa per celebrare il 50° anniversario della nascita dello Statuto dei Lavoratori è stata apposta alla Manifattura Tabacchi al quartiere Libertà. Luogo simbolo che fino agli anni '70 è stato un opificio in cui sono state impiegate migliaia di operai, in particolare donne giovanissime che quotidianamente confezionavano sigari e sigarette.

Questa mattina la cerimonia in cui è stata scoperta la targa, presenti il vicesindaco Eugenio Di Sciascio, il segretario generale Cgil Bari Gigia Bucci, il segretario generale Cisl Bari Giuseppe Boccuzzi, il segretario generale Uil Puglia e Bari-Bat Franco Busto e il direttore del dipartimento Giurisprudenza di Uniba Roberto Voza.

«Stamattina abbiamo vissuto un anniversario importante in un luogo simbolo della città: la ex Manifattura Tabacchi nel quartiere libertà di Bari. Il 20 maggio di 50 anni fa veniva approvata la legge 300/1970, lo Statuto dei Lavoratori - sottolineano da CGIL Bari - La Costituzione varcava finalmente i cancelli e le porte dei luoghi di lavoro in tutta Italia. Questo concretamente ha significato per lavoratrici e lavoratori vedere riconosciuti i propri diritti e le proprie tutele, dopo anni di lotte sindacali che hanno cambiato il mondo del lavoro. Abbiamo apposto una targa che ricorda questo momento importante in un luogo storico dell'occupazione barese ma che ne diventerà presto la prospettiva: all'interno dell'Ex manifattura Tabacchi avrà sede Porta Futuro, un Job Centre con funzione di piattaforma di orientamento e incontro tra domanda e offerta di lavoro oltre che la sede del Cnr».
La targa
  • cgil bari
  • lavoro
Altri contenuti a tema
Infortuni sul lavoro, siglato protocollo tra Asl Bari, Inail e Procura Infortuni sul lavoro, siglato protocollo tra Asl Bari, Inail e Procura Longo (Spesal): "Obiettivo dare priorità alle modalità di conduzione delle indagini e migliorare i flussi informativi"
Lavoro, McDonald's cerca 118 dipendenti per i ristoranti di Bari e Casamassima Lavoro, McDonald's cerca 118 dipendenti per i ristoranti di Bari e Casamassima C'è tempo fino al 3 ottobre per partecipare alle selezioni online per entrare a far parte del team McDonald's
Il rosa domina in Asset Puglia, è donna il 58,3% dei dipendenti Il rosa domina in Asset Puglia, è donna il 58,3% dei dipendenti Una percentuale che anticipa l’introduzione del gender responsive public procurement
Imprese in Puglia, i giovani le bocciano e cercano lavoro fuori Imprese in Puglia, i giovani le bocciano e cercano lavoro fuori È quanto emerge da un sondaggio avviato dall'Osservatorio “Mass Media, Società e Mercato” che andrà avanti fino ad ottobre
Il nuovo assegno per il nucleo familiare in vigore dal primo luglio Il nuovo assegno per il nucleo familiare in vigore dal primo luglio I chiarimenti dell'esperto Giovanni Assi su un tema che in queste ore sta interessando milioni di italiani
Regione Puglia, entro luglio via al concorso per oltre mille posti Regione Puglia, entro luglio via al concorso per oltre mille posti Il piano, già predisposto dall’Assessore al Personale Gianni Stea, sarà presentato nei prossimi giorni
Primo Maggio a Bari, Decaro: «Negozi aperti festeggiano il lavoro ritrovato» Primo Maggio a Bari, Decaro: «Negozi aperti festeggiano il lavoro ritrovato» Gigia Bucci (Cgil): «Necessario ripartire dal lavoro, ma anche dalle condizioni di sicurezza e tutela dei lavoratori»
A Bari aumentano gli occupati, nonostante il Coronavirus A Bari aumentano gli occupati, nonostante il Coronavirus La percentuale si attesta al 53,3%, mentre i disoccupati sono il 9,3%. Ma non è tutto oro
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.