politecnico
politecnico
Scuola e Lavoro

Conte: "Politecnico di Bari, riferimento per conoscenza e innovazione"

Il Premier inaugura l'anno accademico. Alessandro Vincenzo Ancona, Presidente del Consiglio degli Studenti:” Migliorare le strutture per la didattica”

"Conoscere, sapere e pensare, sono questi i canoni di riferimento esistenziali che consentono ad ogni uomo di affrontare la vita con la massima dignità". Ha concluso così il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte a Bari in occasione della cerimonia inaugurale del ventottesimo anno accademico del Politecnico di Bari. "Il Politecnico – spiega Conte - può essere un polo di riferimento per trasferire conoscenze ed innovazione tecnologica".

È un momento di transizione e trasformazione, protagonista la tecnologia. Sta creando cambi di rotta su nuovi approcci allo studio, al lavoro e alla vita sociale.

"Per gli studenti che vogliono investire nel loro futuro – spiega il presidente della Crui - Conferenza dei rettori delle università italiane, Gaetano Manfredie - è giusta una università che offra le giuste opportunità a tutti, per innescare 'l'ascensore sociale', al momento fermo, affinché il sud diventi più attrattivo agli investitori in modo che le opportunità per i giovani siano opportunità per il Paese".

Il Presidente del Consiglio degli Studenti Alessandro Vincenzo Ancona tra le richieste ha sottolineato la possibilità di garantire agli studenti un giusto luogo formativo, tra le aule per le lezioni e le biblioteche per studiare.

"Sicuramente nell'ultimo periodo – spiega Ancona - e specialmente dal 2015 in poi sono state tantissime le innovazioni strutturali che il nostro Politecnico ha visto a livello didattico e dell' offerta formativa. Ovviamente per mirare a diventare un polo di eccellenza che possa avere onore anche a livello internazionale ed europeo, è necessario migliorare anche le strutture dove c'è la didattica, dove gli studenti fanno didattica frontale e quindi le lezioni. Bisogna aumentare il numero di posti studio perché con un aumento del numero di studenti iscritti è normale che di pari passo ci deve essere un aumento anche di posti studio, di capienza delle aule in cui fare didattica. Chiaramente io credo, noi crediamo in un Politecnico a 360° dove oltre a seguire le lezioni è necessario vivere il Politecnico e pertanto anche adeguare le strutture dove si può studiare quindi oltre le lezioni frontali".

Anche il sindaco emozionato ricorda orgoglioso i suoi anni da studente al Politecnico: "Da allora sembra passato un secolo e ritrovarmi qui oggi, con l'occasione di partecipare all'inaugurazione dell'anno accademico del mio Politecnico in veste di Sindaco della mia città alla presenza del Presidente del Consiglio, mi sembra davvero un piccolo sogno che si realizza". Tutti con uno stesso obiettivo per il futuro dei giovani: il valore reale è comandato dal capitale umano su cui bisogna investire più di tutto.

"Fa piacere – spiega Ancona - aver ascoltato tutti gli interventi da parte degli ospiti e aver messo comunque al centro, il cardine, che è quello di rendere gli studenti cittadini, quindi responsabili anche delle istituzioni, ma soprattutto consapevoli di ciò che ci circonda nella nostra nazione. Chiaramente ci troviamo in anni dove appunto grazie anche alle innumerevoli innovazioni scientifiche. Ormai l'istruzione alla portata di tutti quindi c'è ben poco da recriminare però ovviamente c'è sempre da migliorarsi".

A seguire dopo l'intervento del personale tecnico-amministrativo-bibliotecario del Politecnico, la parola è passata al Rettore del Politecnico, Eugenio Di Sciascio:"Il nostro limite è la carenza di spazi sufficienti ad accogliere le sollecitazioni che ci pervengono e anche su questo piano stiamo lavorando alacremente per crearne di nuovi o riqualificarne alcuni esistenti. Grazie ad un modello pubblico – privato portiamo fisicamente le imprese all'interno delle strutture universitarie, in un ottica di mutuo beneficio".
politecnico inaugurazionepolitecnico inaugurazionepolitecnico inaugurazionepolitecnico inaugurazionepolitecnico inaugurazionepolitecnico inaugurazionepolitecnico inaugurazionepolitecnico inaugurazionepolitecnico inaugurazione
  • politecnico di bari
Altri contenuti a tema
Musica e tecnologia? Al Politecnico si può Musica e tecnologia? Al Politecnico si può Intelligenza artificiale e gestione dati attraverso le nuove tecniche digitali. Prof. Dino Guaragnella: “Algoritmi e calcolatori sempre più potenti  per uno scenario tecnologico in forte evoluzione”
Politecnico di Bari, il premier Giuseppe Conte inaugura l'anno accademico Politecnico di Bari, il premier Giuseppe Conte inaugura l'anno accademico La cerimonia si terrà sabato 13 aprile nell'aula magna del campus universitario
Politecnico di Bari, più di 200 tesi di laurea dedicate ai paesi islamici Politecnico di Bari, più di 200 tesi di laurea dedicate ai paesi islamici Dal 2000 ad oggi il supporto scientifico del Centro Studi per l'Ambiente di Attilio Petrucciolo
Bari, Politecnico maschile? Ficarelli: «No, ad Architettura il 70% sono ragazze» Bari, Politecnico maschile? Ficarelli: «No, ad Architettura il 70% sono ragazze» Nella Giornata della Donna ci si interroga su pari opportunità e barriere invisibili anche all'interno dei luoghi di studio
«La Storia di un Italiano» da mercoledì una rassegna dedicata ad Alberto Sordi «La Storia di un Italiano» da mercoledì una rassegna dedicata ad Alberto Sordi In Mediateca Regionale Pugliese il racconto del nostro Paese dal 1900 al 2000
Un funerale per Università e Ricerca, al Poliba va in scena la protesta di studenti, dottorandi e ricercatori Un funerale per Università e Ricerca, al Poliba va in scena la protesta di studenti, dottorandi e ricercatori Flash mob in tutta Italia contro la Legge di Bilancio 2019 che prevede investimenti insufficienti per il settore
DigiLab, al Poliba con Giuseppe Iannotti: da ingegnere a chef DigiLab, al Poliba con Giuseppe Iannotti: da ingegnere a chef Tecniche creative per generare giovani idee imprenditoriali
Studenti al Politecnico di Bari, tutti uniti per Chiara Studenti al Politecnico di Bari, tutti uniti per Chiara Il rettore Eugenio di Sciascio:«Speriamo che al più presto possa essere di nuovo tra noi per proseguire il suo percorso di vita»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.