Irrigazione di emergenza in campagna
Irrigazione di emergenza in campagna
Territorio

Campagne, in Puglia rischio siccità

Coldiretti denuncia 122 milioni di metri cubi di acqua in meno rispetto al 2019

Elezioni Regionali 2020
In tempi di coronavirus anche la siccità è un problema. In Puglia ci sarebbero 122 milioni di metri cubi d'acqua in meno negli invasi rispetto allo stesso periodo del 2019 con il ricorso all'irrigazione di soccorso dai pozzi per non perdere gli ortaggi e non pregiudicare la programmazione estiva. E' quanto denuncia Coldiretti Puglia che segnala il forte rischio a Foggia per il grano e il pomodoro a causa della siccità, come anche in provincia di Bari per grano e cereali e degli ortaggi in provincia di Taranto.
"Se persisterà l'assoluta mancanza di piogge, nei campi la situazione diverrà insostenibile. Siamo nel pieno della campagna di raccolta delle primizie come fave, piselli oltre a insalate, aspargi, finocchi e bisogna dare acqua alle albicocche che per le temperature anomale di quest'inverso sono già a gemma gonfia e alle ciliegie. Per le orticole e gli alberi da frutta abbiamo bisogno dell'irrigazione di soccorso, perché senza piogge le colture in campo rischiano di seccare", dice Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia.
La sostanziale assenza di piogge è aggravata – aggiunge Coldiretti Puglia - dalle reti colabrodo che fanno perdere 1 litro di acqua su 2. Serve un piano infrastrutturale – dice Coldiretti Puglia - per la creazione di piccoli invasi che raccolgano tutta l'acqua piovana che va perduta e la distribuiscano quando ce n'è poca ai fini di regimazione della acque, irrigui, ambientali e dell'accumulo/produzione di energia idroelettrica. Servono – insiste la Coldiretti – interventi di manutenzione, risparmio, recupero e riciclaggio delle acque, campagne di informazione ed educazione sull'uso corretto dell'acqua, un impegno per la diffusione di sistemi di irrigazione a basso consumo, ma anche ricerca e innovazione per lo sviluppo di coltivazioni a basso fabbisogno idrico.
Le aree pugliesi esposte al rischio desertificazione sono pari al 57% - conclude Coldiretti Puglia – con gli agricoltori stanno facendo la loro parte con un impegno per la diffusione di sistemi di irrigazione a basso consumo, ma anche ricerca e innovazione per lo sviluppo di coltivazioni a basso fabbisogno idrico.
  • coldiretti puglia
Altri contenuti a tema
Grano solo made in Puglia? In tre mesi aumentata del 50% l'importazione dall'estero Grano solo made in Puglia? In tre mesi aumentata del 50% l'importazione dall'estero Coldiretti: "Serve più trasparenza e una riscoperta anche di grani antichi"
Etichetta made in Italy su salumi Etichetta made in Italy su salumi Coldiretti Puglia: "Una vittoria, lo ha chiesto il 93 per cento degli italiani"
Contenimento Xylella in provincia di Bari, arrivano 10 milioni per il monitoraggio Contenimento Xylella in provincia di Bari, arrivano 10 milioni per il monitoraggio I fondi provengono dal piano rigenerazione olivicola. Solo nell'area infetta risultano contaminati 183mila ettari di terreno
Fauna selvatica, in Puglia trecento incidenti in un anno Fauna selvatica, in Puglia trecento incidenti in un anno Si tratta soprattutto di cinghiali, ma anche i lupi segnalati a Mercadante
Cementificazione e abbandono della terra, in Puglia a rischio il 57% della superficie disponibile Cementificazione e abbandono della terra, in Puglia a rischio il 57% della superficie disponibile Secondo Coldiretti restano ancora 162mila ettari mentre abbiamo già perso un quarto delle campagne
Apertura centri estivi, ok anche per le masserie didattiche Apertura centri estivi, ok anche per le masserie didattiche Occhio ad organizzarsi per tempo con il bonus baby sitter
La primavera "pazza" distrugge l'agricoltura, Coldiretti Puglia: «Raccolti compromessi» La primavera "pazza" distrugge l'agricoltura, Coldiretti Puglia: «Raccolti compromessi» L'associazione di categoria: «La gravità dei cambiamenti atmosferici ha peggiorato la crisi dovuta al Covid»
Clima impazzito, milioni di euro di danni all'agricoltura in Puglia Clima impazzito, milioni di euro di danni all'agricoltura in Puglia Verificata la perdita di più di un frutto su tre, con il crollo dei raccolti fino al 90% delle ciliegie primizie e della ‘Ferrovia
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.