FOTO JPG
FOTO JPG
Cronaca

Bari, conserva manufatti del V-IV secolo a.c.: scatta il sequestro. Opere donate al museo di Altamura

Gli agenti della Guardia di Finanza hanno scoperto le opere nell'abitazione di un uomo originario di Gravina in Puglia

Li deteneva in una vetrinetta della sua abitazione, senza averne fatto denuncia al Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, pur essendone obbligato per legge: si tratta di 19 manufatti in terracotta, sequestrati dai militari della Compagnia di Altamura a un cittadino di Gravina in Puglia.
Le Fiamme Gialle, dopo aver scoperto la detenzione dei manufatti nel corso di altre attività di servizio effettuate nei confronti di un'associazione culturale di Gravina in Puglia (BA), al fine di accertare l'eventuale loro riconducibilità alla categoria dei "beni culturali ovvero di interesse archeologico", hanno immediatamente interessato un esperto in materia, il quale ha stabilito che si tratta di "materiale autentico, di interesse culturale e archeologico rinveniente da contesti tombali, datati tra la fine del V secolo e l'inizio del IV secolo A.C." e li ha così catalogati: 2 kothon a fascia monoansata, ciotola rotolo convessa monoansata, coppetta ad alto piede a fascia, piatto ad alto piede a motivi fitomorfi di composto, 2 pentolini rituali, stabnoss a decorazione lineare con coperchio, olpetta a vernice bruna, 2 brocchette monoansate a decorazione lineare, piatto su piede ad anello a decorazione lineare, kylix ad alto piede a vernice rossa, brocca a fascia monoansata, piatto su piede a fascia bicroma rossonera, piatto monocromo con vernice caduta, calice a fasce ad alto piede, frammento di labbro con ansa riferibile a brocca, frammento di base di calice".
Il detentore dei reperti – che non è stato in grado di dimostrare la legittimità dell'acquisto – è stato denunciato per violazione delle disposizioni contenute nel Codice dei beni culturali e paesaggio. Inoltre, con il sequestro effettuato e poi convalidato dalla Procura della Repubblica di Bari (diretta dal Procuratore F.F. Roberto Rossi), il gravinese è stato privato dei beni detenuti illegittimamente. Il Giudice per le indagini preliminari ha ora disposto la confisca dei beni e, su richiesta delle Fiamme Gialle, l'assegnazione del materiale archeologico al Museo Nazionale di Altamura.
Nella mattinata di ieri, presso il Museo altamurano, alla presenza della Direttrice - dott.ssa Elena Silvana Saponaro, del Sindaco di Altamura - avv. Rosa Melodia e dell'Assessore alla cultura Nunzio Perrone, sono stati consegnati i preziosi reperti, che sono stati così restituiti alla collettività per essere ammirati non solo dalla popolazione murgiana, ma anche dai numerosi turisti che visitano la città di Altamura.
  • Guardia di Finanza
  • Bari
  • Altamura
  • Gravina in Puglia
Altri contenuti a tema
Putignano, scoperti 111 lavoratori irregolari. Tre percepivano il reddito di cittadinanza Putignano, scoperti 111 lavoratori irregolari. Tre percepivano il reddito di cittadinanza La guardia di finanza ha denunciato 13 datori, individuati su un totale di 14 ispezioni delle fiamme gialle
Oltre 360mila prodotti pericolosi sequestrati, anche finte caramelle per bambini Oltre 360mila prodotti pericolosi sequestrati, anche finte caramelle per bambini È il bilancio dei controlli estivi effettuati dalla guardia di finanza
Sparò a una vittima innocente nell'ospedale di Altamura, 29enne arrestato per tentato omicidio Sparò a una vittima innocente nell'ospedale di Altamura, 29enne arrestato per tentato omicidio I fatti risalgono al 2014, quando l'uomo esplose tre colpi di pistola all'indirizzo di un 55enne scambiandolo per un killer di mafia
Chirurgia colo-rettale mininvasiva, all'ospedale di Altamura il congresso nazionale Chirurgia colo-rettale mininvasiva, all'ospedale di Altamura il congresso nazionale Il 10 settembre al “Perinei”: nuove tecniche ed esperienze a confronto. Tra gli ospiti il francese Panis
Giocattoli, Dpi, insetticidi e articoli per la spiaggia potenzialmente pericolosi, oltre 300mila oggetti sequestrati Giocattoli, Dpi, insetticidi e articoli per la spiaggia potenzialmente pericolosi, oltre 300mila oggetti sequestrati La merce trovata in tre distinte operazioni della guardia di finanza in collaborazione con i funzionari della locale agenzia della dogana e dei monopoli
Contrasto all'evasione fiscale a Bari, su 400 controlli un terzo risultato irregolare Contrasto all'evasione fiscale a Bari, su 400 controlli un terzo risultato irregolare Verifiche in materia di scontrini, ricevute e relativa memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi
Occupazione abusiva delle spiagge, il bilancio della guardia di finanza Occupazione abusiva delle spiagge, il bilancio della guardia di finanza Trovati 800 ombrelloni e 1400 lettini senza autorizzazione, oltre a lavoratori in nero
Altamura, crolla un soffitto nella hall dell'ospedale Perinei Altamura, crolla un soffitto nella hall dell'ospedale Perinei Non ci sono feriti. L'ex consigliere regionale Conca: «Era il più nuovo della Puglia»
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.