Greenpeace - foto di Mario Nuzzi
Greenpeace - foto di Mario Nuzzi
Associazioni

Bari, con Greenpeace laboratori di riciclo creativo

Tante idee per frenare gli sprechi e ridurre l'inquinamento ambientale

Vecchie t-shirt diventano borse, carta e tessuti trasformati in addobbi natalizi o regali, ingredienti naturali usati per prodursi sapone e cosmetici. Sono una parte dei laboratori gratuiti dedicati al riciclo creativo. I Volontari di Greenpeace del Gruppo Locale di Bari hanno aiutato i partecipanti a comprendere il modo corretto per liberarsi di oggetti o scarti di consumo ed uso quotidiano. Oppure come concedere una seconda vita a materiali destinati alla spazzatura. Una giornata utile per creare, il Make Somenthing Day. Per sensibilizzare i cittadini, e tra questi i più giovani, sulle giuste azioni quotidiane che possono contribuire a ridurre l'inquinamento ambientale. Questa iniziativa, proposta dai volontari di Greenpeace, si è svolta nell'ambito dell'evento nazionale Make Something Week, organizzato da Greenpeace in tutto il mondo. A Bari sono state tante le idee di riciclo, ma anche le opere d'arte come quella dell'artista Rino Vernice, No Plastic Paradise. Un quadro realizzato appositamente per l'evento con il fine di creare un luogo di passaggio tra realtà e opera d'arte, dove si può immaginare e ritornare ad avere un pianeta senza plastica. Nel quadro è ritratto un tucano, su un isola incontaminata dagli inquinanti.
Anche l'illustratore e artista Giuseppe D'Asta, noto per le sue opere dedicate al mare ed i suoi abitanti, ha tenuto un laboratorio che è riuscito a dare un senso ad ogni scarto raccolto sulle spiagge baresi. Pezzi di legno sono diventati personaggi di fantasia, pesci, protagonisti di un racconto, una storia.
Il Make Something Week, alla sua seconda edizione, è iniziato il 23 novembre e andrà avanti fino al 2 dicembre in tutto il mondo. È una campagna di sensibilizzazione e pone attenzione al modello nazionale di consumo perché vuole far conoscere a più persone possibili la cultura dell'usa e getta. Tutto questo proprio in occasione del Black Friday e perché, vicini alle festività natalizie e di fine anno, in molti acquistano prodotti che spesso restano inutilizzati o vengono gettati via producendo rifiuti e inquinamento.
Durante le attività i laboratori sono stati raccontati su Radio Social Web con il responsabile Greenpeace del Gruppo Locale di Bari Massimiliano Boccone. La serata, lo scorso martedì presso il Tazebike - Bistrot Ciclofficina, si è conclusa con un concerto rock&blues a ''km 0'', il live di Bob Cillo e la sua band i Dirty Trainload. I musicisti hanno eseguito brani tratti dal loro ultimo album "Revolution and Crime". «Con Revolution and Crime - spiega Livia Monteleone, cantante della band - Abbiamo deciso di gridare senza filtri quello che vogliamo denunciare, crimini perpetrati dai nostri governi, contro ciò che noi chiamiamo "l'ambiente", che è poi la terra di qualcuno, che deve soffrire le conseguenze di una trivellazione per petrolio, per condotti petroliferi, come il Keystone Pipeline, o si pensi al 'nostro' Tav, le foreste Amazzoniche distrutte per le piantagioni di olio di palma, o qualsiasi industria che avvelena intere regioni, impoverisce e abusa di intere comunità».
Make Something WeekMake Something WeekMake Something WeekMake Something WeekMake Something WeekMake Something WeekMake Something WeekMake Something WeekMake Something Week
  • Greenpeace
Altri contenuti a tema
"ParkingDay" a Bari, Greenpeace trasforma un parcheggio in area gioco "ParkingDay" a Bari, Greenpeace trasforma un parcheggio in area gioco L'evento questa mattina in corso Mazzini al quartiere Libertà in occasione della Settimana Europea della Mobilità
Plastica e non solo, i volontari ripuliscono il molto di Ponente di Santo Spirito a Bari Plastica e non solo, i volontari ripuliscono il molto di Ponente di Santo Spirito a Bari L'operazione di Greenpeace, in collaborazione con le associazioni MOH, VogliAMO Santo Spirito Pulita e Soposup
Bari, un'ecomappa per scoprire i luogi green della città Bari, un'ecomappa per scoprire i luogi green della città L'iniziativa è stata lanciata da Greenpeace, sono nove i centri attualmente censiti
Retake Bari ripulisce il lungomare: sanitari, copertoni e vecchie bici fra i rifiuti Retake Bari ripulisce il lungomare: sanitari, copertoni e vecchie bici fra i rifiuti Per i volontari un'altra domenica nel segno della tutela ambientale insieme a Greenpeace, Legambiente e altri soggetti locali
Festa di compleanno per Greenpeace Bari con i Rekkiabilly Festa di compleanno per Greenpeace Bari con i Rekkiabilly L'associazione cittadina nel 2019 raggiunge il traguardo dei 30 anni di attività
Ragazzi delle scuole medie ripuliscono il molo Sant'Antonio, recuperati 4 sacchi di rifiuti Ragazzi delle scuole medie ripuliscono il molo Sant'Antonio, recuperati 4 sacchi di rifiuti Un'iniziativa supportata dal gruppo locale Greenpeace Bari: «Importante segnale per tutti i cittadini»
«No agli allevamenti intensivi», Greenpeace manifesta anche a Bari «No agli allevamenti intensivi», Greenpeace manifesta anche a Bari I volontari richiamano l'attenzione sugli ingredienti invisibili che finiscono nel piatto: «Insalata di nitrati alla zuppa di liquami»
Greenpeace premia gli "eroi" della mobilità sostenibile Greenpeace premia gli "eroi" della mobilità sostenibile Stamattina a Bari e in altre 18 città i volontari hanno consegnato coccarde a ciclisti, pedoni e utenti del trasporto pubblico
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.