rifiuti recuperati in mare
rifiuti recuperati in mare
Associazioni

Retake Bari ripulisce il lungomare: sanitari, copertoni e vecchie bici fra i rifiuti

Per i volontari un'altra domenica nel segno della tutela ambientale insieme a Greenpeace, Legambiente e altri soggetti locali

Elezioni Regionali 2020
Un'altra domenica all'insegna della salvaguardia del territorio e del mare per l'associazione ambientalista Retake Bari. Accompagnati da Greenpeace, Legambiente e da una serie di altri soggetti locali, con il sostegno di Amiu Puglia, ieri i volontari di Retake hanno tolto dal mare chili di rifiuti abbandonati e sedimentati negli anni. Gli ambientalisti, stavolta, si sono concentrati sulla zona fra molo Sant'Antonio e lungomare Imperatore Augusto, dove hanno rimosso sporcizia e rifiuti di vario genere.

Oltre all'immancabile plastica, all'alluminio e alle cartacce, i volontari hanno recuperato in mare pezzi di sanitari rotti, copertoni e anche una bici, arrugginita e quasi irriconoscibile dopo i lunghi anni di esposizione all'azione corrosiva dell'acqua salata. Addirittura una coppa della "Champions league" in miniatura è stata ritrovata fra i rifiuti.
Retake, Greenpeace e Legambiente ripuliscono il lungomare di BariRetake, Greenpeace e Legambiente ripuliscono il lungomare di BariRetake, Greenpeace e Legambiente ripuliscono il lungomare di BariRetake, Greenpeace e Legambiente ripuliscono il lungomare di BariRetake, Greenpeace e Legambiente ripuliscono il lungomare di BariRetake, Greenpeace e Legambiente ripuliscono il lungomare di BariRetake, Greenpeace e Legambiente ripuliscono il lungomare di BariRetake, Greenpeace e Legambiente ripuliscono il lungomare di BariRetake, Greenpeace e Legambiente ripuliscono il lungomare di Bari
«Il bottino di ieri: una ruota di camion, un gabinetto, una bici, una transenna, pali della segnaletica, ferraglie varie, una montagna di plastica, sigarette, vetri, polistirolo - scrive Retake. Abbiamo fatto un po' di formazione, parlato con i pescatori e la gente indignata che passeggiava, ci siamo confrontati su problemi e soluzioni e infine abbiamo ascoltato la storia del lungomare durante una piccola pausa con le guide di Velo Service», il racconto di Retake Bari.

Un'iniziativa intrapresa sia "via terra" che "via mare", grazie all'utilizzo di canoe e piccole imbarcazioni. «Tantissimi cittadini, insieme ai volontari di varie associazioni, hanno partecipato alla pulizia sia in mare che a terra, di uno dei luoghi più frequentati a Bari. Purtroppo sono tantissimi i rifiuti ritrovati, soprattutto usa e getta. Il "toccare con mano" questo disastro aiuterà molte persone nel cambiare le proprie abitudini. Stop usa e getta».
  • Legambiente
  • Amiu
  • Greenpeace
  • RetakeBari
Altri contenuti a tema
Depuratori in Puglia, 34 quelli non conformi e solo 9 quelli che permettono un riuso degli scarichi Depuratori in Puglia, 34 quelli non conformi e solo 9 quelli che permettono un riuso degli scarichi Per Legambiente occorre ridurre la produzione dei fanghi di depurazione conferiti in impianti di compostaggio fuori regione
Amiu, lo sfogo di Petruzzelli: «Niente estensione porta a porta ma sì a nuovo dirigente» Amiu, lo sfogo di Petruzzelli: «Niente estensione porta a porta ma sì a nuovo dirigente» L'assessore comunale all'Ambiente: «Due notizie che fanno a cazzotti. Non è quello di cui ha bisogno l'azienda»
Abbandono rifiuti in strada, da Bari parte un progetto sullo studio del fenomeno Abbandono rifiuti in strada, da Bari parte un progetto sullo studio del fenomeno L'iniziativa di Comune, Amiu e società di analisi Erica coinvolgerà il mondo del volontariato nella due giorni sperimentale
Sostituzione cassonetti, da domani al via a Picone, San Pasquale e Quartierino Sostituzione cassonetti, da domani al via a Picone, San Pasquale e Quartierino Petruzzelli: "Questo comunque non impedisce la prosecuzione del programma del porta a porta"
#CambiaGesto, da Bari parte la campagna nazionale contro l'abbandono dei mozziconi di sigaretta #CambiaGesto, da Bari parte la campagna nazionale contro l'abbandono dei mozziconi di sigaretta Un'iniziativa promossa da Philip Morris Italia, con il patrocinio del Comune e la partecipazione dei volontari di Retake
Bari, mascherine e residui di cibo finiscono nel contenitore per la raccolta farmaci scaduti Bari, mascherine e residui di cibo finiscono nel contenitore per la raccolta farmaci scaduti La denuncia di Amiu Puglia: «Una mancanza di rispetto verso la città e i cittadini. Pochi incivili vanificano sforzi di molti»
Torre a Mare, nel cassonetto della carta finisce di tutto. Amiu: «Differenziare è obbligo» Torre a Mare, nel cassonetto della carta finisce di tutto. Amiu: «Differenziare è obbligo» Nel contenitore blu sono stati conferiti lattine di vernici, una bustone di plastica e un mattone forato
Rifiuti in spiaggia, Legambiente Puglia: «Volontari ne hanno censiti 475 ogni 100 metri» Rifiuti in spiaggia, Legambiente Puglia: «Volontari ne hanno censiti 475 ogni 100 metri» L'associazione presenta il rapporto "Beach litter" 2020: «Quest'anno ci sono anche guanti e mascherine»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.