Del Vecchio
Del Vecchio
Cronaca

Il Di Venere di Bari dice addio al dottor Antonio Del Vecchio

Era direttore della Terapia Intensiva Neonatale e Neonatologia dell’Ospedale

Bari dice addio al dottor Antonio Del Vecchio, direttore della Terapia Intensiva Neonatale e Neonatologia dell'Ospedale "Di Venere". Era "il medico bravo e gentile dei neonati".

Professionista di alto livello, formatosi in prestigiose Università Italiane (Pisa, Roma, Modena, Siena) e all'estero (New York Medical College e Università della Florida di Gainesville), ha diretto dal 2008, con raro tratto di umanità e gentilezza unito a una straordinaria competenza e preparazione scientifica, la sua unità operativa e il Dipartimento Materno – Infantile della ASL Bari.

«Era stimatissimo dai colleghi e da tutto il personale della ASL Bari - si legge in una nota - Da presidente del Collegio di Direzione ha collaborato attivamente con le Direzioni Generali per il miglioramento dell'assistenza ostetrico-ginecologica e neonatale, dando grande impulso alla diagnostica prenatale. La sua operativa e tenace collaborazione con la Regione Puglia ha portato all'istituzione del nuovo Dipartimento di Medicina Fetale a valenza regionale: il suo pensiero quotidiano era proprio per i nati prematuri o con patologie complesse, ai quali dedicava ore di cura per cercare di restituirli guariti alle braccia materne. Il suo ricordo resterà indelebile per i tanti genitori che con ansia venivano da lui accolti per conoscere le condizioni dei neonati in terapia intensiva: per tutti aveva una parola di speranza, di conforto, di vicinanza. Esemplare è stato anche il suo tempo condiviso con la malattia: ha continuato a sperare e a lottare, senza cedere alla disperazione, fino all'ultimo. Ha continuato a rispondere ai messaggi dei colleghi, a dare consigli, a suggerire scelte terapeutiche, ogni qualvolta e fino a quando gli è stato possibile: un amico fidato e certo per tutti fino alla fine. La sua scomparsa ci richiama a un rinnovato impegno, da parte di tutti, a servire con umiltà e vera cura i malati, soprattutto – come lui ci ha insegnato – i più piccoli e i più fragili. La Direzione Generale con questi sentimenti e a nome di tutta la ASL esprime la propria vicinanza alla famiglia, assicurando che la testimonianza professionale del Dottor Antonio Del Vecchio resterà ricordo vivo e di riferimento per sempre».
  • Di Venere
Altri contenuti a tema
Bari, dalla Sicilia all'ospedale Di Venere per un delicato intervento: paziente dimessa in cinque giorni Bari, dalla Sicilia all'ospedale Di Venere per un delicato intervento: paziente dimessa in cinque giorni L'équipe di Chirurgia Vascolare diretta dal dr. Natalicchio ha utilizzato prima la tecnica endovascolare e poi quella chirurgica
Bari, prelievo multiorgano al Di Venere: donati fegato e reni di un 78enne Bari, prelievo multiorgano al Di Venere: donati fegato e reni di un 78enne Il fegato dell'uomo è stato destinato al Policlinico di Padova, per un trapianto d'urgenza, mentre i reni sono stati inviati al Policlinico di Bari
Volo notturno di emergenza da Bari a Padova per salvare la vita a una 54enne Volo notturno di emergenza da Bari a Padova per salvare la vita a una 54enne La donna in gravi condizioni necessitava di un trapianto di polmone e la disponibilità è stata data dall'ospedale veneto
Bari, prelievo di organi al Di Venere: 70enne salva due vite Bari, prelievo di organi al Di Venere: 70enne salva due vite reni sono stati destinati alla Sicilia, mentre il fegato è rimasto in Puglia, inviato al Policlinico di Bari.
Asl Bari, al Di Venere tre nuovi ambulatori Covid free e un team per i test antigenici Asl Bari, al Di Venere tre nuovi ambulatori Covid free e un team per i test antigenici Percorsi differenziati per bambini, asintomatici e utenti in auto: così il dipartimento di prevenzione ha potenziato l’attività di screening
Anche a Bari la protesta delle "Mascherine tricolori" contro Conte: «Salute al primo posto» Anche a Bari la protesta delle "Mascherine tricolori" contro Conte: «Salute al primo posto» Il collettivo ha esposto uno striscione all'esterno dell'ospedale Di Venere. Iniziativa replicata in 100 città italiane
Asl Bari, i numeri del laboratorio Covid del Di Venere: 116mila tamponi analizzati da marzo Asl Bari, i numeri del laboratorio Covid del Di Venere: 116mila tamponi analizzati da marzo Dal macchinario da 1000 test molecolari ai 22 POCT per gli antigenici: gli strumenti dell'ospedale barese per diagnosticare il virus
Di Venere, pazienti positivi a Cardiologia, chiuso reparto fino a domani Di Venere, pazienti positivi a Cardiologia, chiuso reparto fino a domani In mattinata riprendono i ricoveri dopo lo creenig esteso anche a tutti gli operatori
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.