I maltrattamenti a Noicattaro
I maltrattamenti a Noicattaro
Cronaca

Bambini autistici maltrattati, Ordine degli Psicologi Puglia: «Famiglie tradite»

Il presidente Antonio Di Gioia dice la sua su quanto accaduto a Noicattaro

«Quello che è accaduto a Noicattaro purtroppo richiama l'attenzione sulle nostre continue sollecitazioni rivolte alla Regione Puglia, alle Asl e all'amministrazione scolastica. Certe figure professionali, quelle che si interfacciano con le fasce più deboli, vanno formate e supportate da professionisti qualificati. E poco importa che si tratti di personale di enti privati: l'accreditamento dovrebbe imporre un certo percorso».

Con queste parole, Antonio Di Gioia, presidente dell'Ordine degli Psicologi della Puglia, interviene sulla vicenda dei presunti maltrattamenti di quattro educatrici di un centro di riabilitazione per minori affetti da autismo ed altre disabilità mentali.

«Le istituzioni dovrebbero arrivare prima delle forze dell'ordine - prosegue - L'intervento della magistratura segna il fallimento di un sistema di controlli che evidentemente doveva prevenire certe situazioni. Non è la prima volta che vediamo immagini come quelle diffuse oggi, e capisco la rabbia dei familiari. Una rabbia motivata da una sorta di tradimento: sono famiglie già provate che hanno messo i propri figli nelle mani di persone di cui si fidavano e che avrebbero dovuti aiutarli e invece ha inevitabilmente peggiorato la loro situazione».

«È naturale augurarsi che fatti del genere non accadano mai più - conclude il presidente dell'Ordine degli Psicologi - ma non ci si può affidare alle speranze: serve la prevenzione, che va attuata attraverso misure adeguate che vanno messe in atto dalle istituzioni preposte. Noi siamo pronti a fornire il massimo supporto».
  • Violenza
Altri contenuti a tema
Conversano, tenta di uccidere il figlio neonato con un coltello. Preso 40enne di Bari Conversano, tenta di uccidere il figlio neonato con un coltello. Preso 40enne di Bari L'intervento dei Carabinieri evita la tragedia. L'uomo aveva picchiato la compagna dopo una lite per problemi economici
Abusi sui minori, a Bari una linea telefonica dedicata Abusi sui minori, a Bari una linea telefonica dedicata Chiamando è possibile denunciare a qualsiasi ora eventuali problematiche su cui intervenire
Il pranzo non è pronto, picchia e chiude fuori dal balcone la moglie. Arrestato Il pranzo non è pronto, picchia e chiude fuori dal balcone la moglie. Arrestato L'uomo era già stata denunciato per maltrattamenti ed era seguito da servizi sociali e centri antiviolenza
Arbito aggredito a Bari, ridotta la squalifica alla Virtus Palese Arbito aggredito a Bari, ridotta la squalifica alla Virtus Palese L'interdizione viene limitata al campionato in corso. Pena diminuita anche per il dirigente
Lancio di sassi contro i tifosi del Bari di rientro da Palmi. Danni ai veicoli Lancio di sassi contro i tifosi del Bari di rientro da Palmi. Danni ai veicoli Il fatto all'altezza dello svincolo di Chiatona, nel tarantino. Non ancora identificati i responsabili
Arbitro aggredito a Bari, la Virtus Palese esclusa per un anno da ogni campionato Arbitro aggredito a Bari, la Virtus Palese esclusa per un anno da ogni campionato Mano pesante del giudice sportivo dopo i fatti del 9 marzo. Squalifiche lunghe anche per i dirigenti e calciatori
Donna data alle fiamme dall'ex trasferita in aereo a Bari Donna data alle fiamme dall'ex trasferita in aereo a Bari L'episodio avvenuto a Reggio Calabria, la vittima ha ustioni sul 70% del corpo
Incontro casuale e la bimba riconosce il poliziotto barese che l'ha salvata dall' "orco" Incontro casuale e la bimba riconosce il poliziotto barese che l'ha salvata dall' "orco" L'agente era a fare la spesa quando è stato avvicinato dalla piccola di cui si occupò quando allontanarono il compagno della madre per abusi
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.