La sala del Consiglio Comunale di Bari
La sala del Consiglio Comunale di Bari
Vita di città

Assemblea di cassa prestanza a Bari, Decaro propone liquidazione volontaria e un fondo welfare

Critiche da parte della consigliera Melini: «Così si espongono i soldi dei baresi a molti più ricorsi di quanti non siano già arrivati»

Si è svolta ieri pomeriggio alla presenza del sindaco Decaro un'assemblea di Cassa Prestanza in cui il primo cittadino ha illustrato le possibili soluzioni al problema ormai di dominio pubblico. Dopo aver illustrato in che modo si sia arrivati all'attuale grave situazione. Il Comune illustrato la propria proposta che consiste nel procedere con la liquidazione volontaria, in modo tale da garantire la restituzione del versato ai pensionati e la suddivisione di quanto rimanente agli altri aventi diritto.

A completare quanto spetta interverrebbe poi il fondo welfare integrativo. Il comune dovrebbe contribuire per un 85% fino al 2027, per poi piano piano ridurre il suo apporto. Questa manovra permetterebbe al Comune di utilizzare una parte del contributo di 493 mila euro, non utilizzata per la Cassa, per costituire un fondo Welfare per tutti i dipendenti comunali. Necessario per procedere che tutti i sindacati firmino, inoltre fondamentale il parere obbligatorio degli enti che gestiscono la Cassa Prestanza.

«Abbiamo dovuto aspettare il 20 di marzo 2019 per vedere il sindaco di Bari riferire sul futuro della Cassa Prestanza in Assemblea - commenta la consigliera Irma Melini - e apprendere ancora una volta che non vengono salvaguardati i diritti quesiti degli iscritti, sia dipendenti comunali in servizio sia in pensione. Sono oltre tre anni che lamento come l'inerzia di questa Amministrazione abbia condannato a morte la Cassa e, infatti, l'inerzia si è manifestata ancor più oggi quando abbiamo scoperto che solo il 5 di febbraio di quest'anno il sindaco ha portato a mano una richiesta di parere alla Corte dei Conti per comprendere la legittimità del contributo comunale».

«Riguardo la proposta di oggi - sottolinea - rimane inspiegabile il motivo per il quale il sindaco voglia continuare a riconoscere solo e unicamente il versato ai dipendenti in servizio e il versato, più una piccola elemosina, a chi già in pensione. Così facendo continua a fingere di dare una soluzione per galleggiare fino a maggio ma nello stesso tempo continua anche a esporre l'Amministrazione a sempre più ricorsi perché è ovvio che gli iscritti alla Cassa devono avere il riconoscimento del versato più gli interessi ma anche del maturato. Se così non sarà esporremo i soldi dei baresi ad ancora più ricorsi di quanti non ne siano già arrivati».
  • Antonio Decaro
  • irma melini
  • cassa prestanza
Altri contenuti a tema
Ba29, il 25 percento dei tirocini trasformato in contratto. L'appello di Decaro: «Iscrivetevi» Ba29, il 25 percento dei tirocini trasformato in contratto. L'appello di Decaro: «Iscrivetevi» Sono 398 le aziende che hanno fatto richiesta, ma 87 gli stagisti che hanno rinunciato. Termini per la nuova finestra aperti fino al 31 luglio
La proclamazione bis di Decaro a Bari: «Sarò il sindaco degli ultimi» La proclamazione bis di Decaro a Bari: «Sarò il sindaco degli ultimi» In una aula Dalfino gremita il primo cittadino ha ricevuto la fascia tricolore, nei prossimi giorni verrà svelata la squadra di governo
Morto il sindaco di Rocca di Papa, Decaro: ​«È stato un eroe» Morto il sindaco di Rocca di Papa, Decaro: ​«È stato un eroe» Il sindaco, in qualità di presidente Anci, esprime il cordoglio per la scomparsa del primo cittadino del comune laziale
Domani la proclamazione di Antonio Decaro sindaco di Bari Domani la proclamazione di Antonio Decaro sindaco di Bari Appuntamento alle 16 a Palazzo di città per la cerimonia aperta alla cittadinanza
Bari vecchia, abbandona i rifiuti in strada. Decaro: «Dopo qualche giorno l'abbiamo beccata» Bari vecchia, abbandona i rifiuti in strada. Decaro: «Dopo qualche giorno l'abbiamo beccata» La signora era solita depositare i sacchetti vicino alla scuola in via Calò Carducci. Il sindaco: «Una pessima cartolina»
Maturità, gli studenti del liceo Flacco cantano "Notte prima degli esami" Maturità, gli studenti del liceo Flacco cantano "Notte prima degli esami" Ieri sera sulla scalinata della scuola l'esibizione in vista della prima prova scritta. Gli auguri di Emiliano e Decaro
Nuove strutture sanitarie, Decaro incontra i vertici Asl: «Censiremo immobili disponibili» Nuove strutture sanitarie, Decaro incontra i vertici Asl: «Censiremo immobili disponibili» Il sindaco: «Vogliamo sperimentare i Centri polifunzionali territoriali. Prossimo passo i poliambulatori di quartiere»
Bari for Special, la squadra biancorossa a Coverciano per le finali del torneo di "Quarta categoria" Bari for Special, la squadra biancorossa a Coverciano per le finali del torneo di "Quarta categoria" Dal 21 al 23 giugno sui campi del centro federale la sfida di calcio a 7 fra le formazioni di ragazzi con disabilità. Prima partita contro la Juventus
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.