Asl Bari
Asl Bari
Servizi sociali

ASL Bari ancora bloccate le forniture di ausili nei 12 distretti

Secondo ANA (associazione nazionale audioprotesisti) da oltre sei mesi ai pazienti bisognosi di protesi acustiche sarebbe negata l'assistenza

Sono ancora bloccate le forniture di ausili protesici nei 12 distretti della ASL Ba. Da oltre sei mesi pazienti che necessitano di protesi o ausili non ricevono assistenza a causa del blocco delle autorizzazioni delle pratiche.
Dopo una prima protesta avvenuta il 9 giugno scorso davanti alla sede della Regione Puglia e la minaccia di una seconda contestazione, poi scongiurata dopo le rassicurazioni circa una possibile apertura da parte del presidente della Puglia Emiliano alle richieste, ad oggi la situazione è ancora in stallo.
Il 16 giugno era stata convocata una riunione con il direttore amministrativo della Asl di Bari, Gianluca Capocchiani seguita, l'8 luglio, da una seconda riunione con il direttore del Dipartimento Salute Vito Montanaro.
«Per tutta risposta l'Asl di Bari, più volte interpellata – spiega il presidente dell'ANA (associazione nazionale audioprotesisti) Mauro Menzietti – ha istituito, in numerosi distretti, gare d'appalto per l'assegnazione di dispositivi per i quali invece la libertà di scelta dell'assistito è fondamentale, inscindibile tra l'altro con l'appropriatezza prescrittiva e il ruolo del tecnico sanitario abilitato. Un metodo inaccettabile. Le gare d'appalto sono incompatibili con il percorso sanitario personalizzato che è alla base dell'assitenza protesica, completato dalla professionalità dell'Audioprotesista che opera in Centri Acustici iscritti all'Elenco Regionale dei fornitori, per accedere al quale la regione Puglia in particolare richiede specifici requisiti che impongono alle aziende pesanti investimenti economici."
Secondo l'associazione, in tutte le Asl presenti sul territorio nazionale – comprese 7 pugliesi – l'assistenza protesica viene regolarmente erogata secondo le regole esistenti e ritenute idonee dallo stesso Ministero della Salute, ovvero utilizzando in via transitoria il D.M. 333/99, il Nomenclatore tariffario delle Protesi e degli Ausili.
«Questa è l'unica strada percorribile – conferma Mauro Menzietti – per vedere riconosciuti e garantiti i diritti dei pazienti e in tale direzione siamo disponibili a collaborare con la Regione per ridefinire le modalità di assistenza. Le gare d'appalto non potranno mai rappresentare una soluzione e non potranno mai garantire ai nostri pazienti il loro legittimo diritto alla salute».
  • Asl Bari
Altri contenuti a tema
«Il focolaio Covid a Polignano è spento», a comunicarlo Asl Bari «Il focolaio Covid a Polignano è spento», a comunicarlo Asl Bari Nessun nuovo caso emerso dai tamponi effettuati oggi, fondamentale mantenere alta la guardia
Asl Bari, nasce la nuova centrale operativa per il controllo del Covid-19 Asl Bari, nasce la nuova centrale operativa per il controllo del Covid-19 L'Epidemic intelligence center ha sede nel rione Madonnella, nei locali di via Volpe. Al lavoro una equipe di medici, infermieri e specializzandi
Asl Bari, pronta l'assunzione di 45 logopedisti per la neuropsichiatria infantile Asl Bari, pronta l'assunzione di 45 logopedisti per la neuropsichiatria infantile Si occuperanno principalmente di ritardi del linguaggio e dell’apprendimento, ma anche di autismo nell'età evolutiva
Asl Bari, nuovo centro di salute mentale ad Acquaviva: partito il cantiere Asl Bari, nuovo centro di salute mentale ad Acquaviva: partito il cantiere La struttura sorgerà all'interno di una ex scuola materna. Conclusione dei lavori a fine ottobre
Focolaio Covid a Polignano, Asl Bari: «Oltre 400 tamponi eseguiti» Focolaio Covid a Polignano, Asl Bari: «Oltre 400 tamponi eseguiti» L'azienda sanitaria è al lavoro per inviare l'esito del test all'indirizzo mail dell'interessato
Asl Bari, pronti a partire i test sierologici per il personale della scuola pubblica Asl Bari, pronti a partire i test sierologici per il personale della scuola pubblica Da domani partono le prenotazioni per coloro i cui medici di base non hanno aderito all'iniziativa
Focolaio Covid in azienda a Polignano, partiti i tamponi a tappeto di Asl Bari Focolaio Covid in azienda a Polignano, partiti i tamponi a tappeto di Asl Bari Iniziati i test sui contatti stretti dei dipendenti risultati positivi. Allestita la postazione "drive in" della Protezione civile
Ospedale Bari-San Paolo, nuove sale di emodinamica e angiografi per la cardiologia Ospedale Bari-San Paolo, nuove sale di emodinamica e angiografi per la cardiologia Al termine degli ultimi test, le apparecchiature entreranno in funzione a partire dal mese di ottobre
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.