Libri
Libri
Scuola e Lavoro

Acquisto libri di testo, c'è il sostegno dell' Ente bilaterale del Terziario di Bari

Si tratta di un contributo di 150 euro per i volumi di testo delle scuole secondarie

Nuovo programma di welfare per i lavoratori e le loro famiglie da parte dell'Ente Bilaterale del Terziario di Bari – Bat. Per il 2019 l'Ente dopo aver concluso positivamente il bando cofinanziato dalla Regione Puglia del Fondo di sostegno alle genitorialità, riparte con l'erogazione di rimborsi del valore di 150 euro ciascuno per le famiglie o i singoli lavoratori che hanno sostenuto o sosterranno spese per l'acquisto di libri di testo per le scuole secondarie per l'anno 2019/2020. Sarà possibile presentare la domanda, per erogazione di rimborsi del valore di 150 euro ciascuno per le famiglie o i singoli lavoratori che hanno sostenuto o sosterranno spese per l'acquisto di libri di testo per le scuole secondarie per l'anno 2019/2020.

I richiedenti devono essere lavoratori dipendenti rientranti nel campo di applicazione del Contratto Nazionale Terziario, appartenenti ad aziende in regola con la contribuzione all'Ente. Le domande da compilare si possono inviare attraverso l'apposita piattaforma telematica, a partire dal 15/11/2019, dal www.ebiterbari.com, e dovranno essere inviate entro e non oltre il 31/01/2020.
Le prestazioni assistenziali sono lo spirito che anima gli Enti Bilaterali nel sostenere necessità e bisogni di lavoratori e aziende. Si concretizzano con l'attivazione di una serie di contributi a cifra fissa o con massimale prestabilito stanziati e messi a disposizione di lavoratori e aziende che possono farne richiesta solo in modalità telematica tramite il portale dedicato.
Altre iniziative di sostegno saranno messe in campo nel breve dallo stesso ente: sia per aiutare lavoratori e imprese, sia per ridare slancio al ruolo attribuito dalla contrattazione collettiva alle parti sociali.

L'Ente eroga, ormai da parecchi anni, prestazioni legate alla formazione obbligatoria, alla sicurezza nei luoghi di lavoro, e formazione professionalizzante soprattutto nel campo delle vendite, e del marketing. Talvolta le aziende non conoscono bene i vantaggi ai quali hanno diritto. E gli stessi lavoratori non sempre utilizzano le provvidenze previste dalle intese contrattuali, considerato anche che l'adesione delle imprese agli enti bilaterali è obbligatoria.
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Teledidattica senza strumenti informatici? A Bari tablet donati al Comune dalle aziende Teledidattica senza strumenti informatici? A Bari tablet donati al Comune dalle aziende Secondo un monitoraggio ad hoc effettuato in questi giorni, il fabbisogno stimato si aggira intorno ai 3500 dispositivi tra elementari, medie e licei
La didattica ai tempi del Coronavirus, online l'indagine conoscitiva Irase Puglia La didattica ai tempi del Coronavirus, online l'indagine conoscitiva Irase Puglia I genitori degli studenti potranno compilare il questionario entro il 5 aprile
Coronavirus, presto le lezioni online per le scuole di Bari Coronavirus, presto le lezioni online per le scuole di Bari La possibilità arriva dall'accordo di Microsoft e Politecnico con il Comune
Italia "zona rossa", scuole chiuse fino al 3 aprile anche a Bari Italia "zona rossa", scuole chiuse fino al 3 aprile anche a Bari Il ministro Azzolina: «Andremo avanti affrontando insieme questa emergenza»
Scuole chiuse e niente sostegno, il ministro Azzolina punta all'assistenza a casa Scuole chiuse e niente sostegno, il ministro Azzolina punta all'assistenza a casa I tutor potranno essere chiamati per assistere a domicilio le famiglie che hanno figli con disabilità durante le attività didattiche a distanza
Il premier Conte conferma, scuole chiuse da domani in Italia Il premier Conte conferma, scuole chiuse da domani in Italia La misura decisa per garantire sicurezza a tutta la popolazione, ritardo nella comunicazione per consentire gli approfondimenti necessari
Coronavirus, probabile chiusura delle scuole in tutta Italia. Azzolina frena Coronavirus, probabile chiusura delle scuole in tutta Italia. Azzolina frena Si valuta la sospensione delle attività didattiche fino a metà marzo, il ministro invita alla cautela. In serata si decide
Servizio pulizia nelle scuole, in Puglia in 200 restano senza lavoro Servizio pulizia nelle scuole, in Puglia in 200 restano senza lavoro Fuori dalla stabilizzazione in tutta Italia 4 mila dipendenti, sindacati sul piede di guerra: «Scelta precisa del Miur e del Governo»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.