inaugurazione tratto ss
inaugurazione tratto ss
Territorio

Inaugurato il primo tratto della Bari-Matera. Toninelli: «La stessa distanza in metà del tempo»

Questa mattina la cerimonia nei pressi di Torre San Vincenzo, fra Modugno e Toritto. Un'opera lunga 9 chilometri per un investimento da 110 milioni

Attesa finita: è stato ufficialmente inaugurato il primo tratto della nuova Strada statale 96 Bari-Matera. Questa mattina la cerimonia alla presenza del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli, nei pressi della piazzola di Torre San Vincenzo. Da domani sarà aperto al traffico veicolare il tratto Modugno-Palo del Colle-Toritto, per un'opera attesa da tantissimo tempo e che inizierà a collegare la Puglia alla Basilicata nell'anno di Matera Capitale della Cultura. La strada sarà costituita da 2 carreggiate da 4 corsie ciascuna, per un'intervento che s'inserisce nel più ampio piano di ammodernamento dell'itinerario interregionale Bari-Altamura-Matera, lambendo i comuni di Modugno, Grumo Appula, Palo del Colle, Binetto e Bitetto.

«Seppure in ritardo di qualche anno - dice Danilo Toninelli - oggi si apre un tratto di una strada che da gennaio 2020 collegherà Bari con Matera in maniera seria. Una strada a quattro corsie, il ché significa metà del tempo che un cittadino normale ci mette per arrivare a Bari da Matera. Tanti pendolari che da Matera e Altamura si recano a Bari per studiare o lavorare avranno più tempo a disposizione per loro stessi».

Un'opera importante, che ha richiesto tempo per essere realizzata e un considerevole investimento economico. L'assessore regionale ai Trasporti Giovanni Giannini spiega: «Sono 9 chilometri di strada, per una spesa di 110 milioni. In questo tratto sono presenti un viadotto, sei cavalcavia, quattro svincoli e due gallerie artificiali. Siamo arrivati alla fine di un lungo percorso; ci restano altri due interventi per un ammontare complessivo di 51 milioni. Il primo vedrà l'ultimazione a maggio 2019 e poi il completamento dell'intera infrastruttura avverrà nei primi mesi del 2020».
10 fotoInaugurazione primo tratto della Bari-Matera
Inaugurazione primo tratto della Bari-MateraInaugurazione primo tratto della Bari-MateraInaugurazione primo tratto della Bari-MateraInaugurazione primo tratto della Bari-MateraInaugurazione primo tratto della Bari-MateraInaugurazione primo tratto della Bari-MateraInaugurazione primo tratto della Bari-MateraInaugurazione primo tratto della Bari-MateraInaugurazione primo tratto della Bari-MateraInaugurazione primo tratto della Bari-Matera
Con la nuova Statale 96, di fatto, Puglia e Basilicata diventano molto più vicine. «Questa strada collega non soltanto Gravina e Poggiorsini (gli ultimi due comuni pugliesi prima del confine lucano) con Matera, ma tutta la Puglia alla Basilicata - prosegue l'assessore regionale al ramo. Con Ferrovie dello Stato stiamo realizzando il raddoppio selettivo della Bari-Matera, che realizzerà un modello di trasporto intermodale: gomma, ferro e aereo. Queste due infrastrutture metteranno in relazione tutta l'area lucana con l'aeroporto di Bari».

Soddisfatto anche il sindaco metropolitano di Bari Antonio Decaro: «Un giorno importante - dice - perché si rafforza il rapporto fra l'area metropolitana di Bari e Matera. Una relazione antica che oggi si consolida; questa infrastruttura non ha solo una valenza trasportistica e urbanistica ma anche sociale. La Bari-Matera tiene insieme due comunità nell'anno in cui Matera diventa capitale europea della Cultura. Un'occasione importante per tutto il Sud: il modo per dimostrare ancora una volta che c'è un Mezzogiorno diverso dallo stereotipo che viene raccontato».

A gettare un'ombra sull'importante giornata per la Puglia e la Basilicata la polemica del ministro Toninelli, che ha sottolineato l'assenza del presidente della Regione Michele Emiliano alla cerimonia. A smorzare i toni è l'assessore Giannini: «Si è dovuto accontentare dell'assessore al ramo perché Emiliano è a Roma per motivi istituzionali e dopodomani sarà a Bruxelles per discutere di decarbonizzaizone. Il ministro avrebbe fatto meglio a evitare le polemiche e a dare rilievo a un momento istituzionale di collaborazione. Noi siamo qui a lavorare da diversi anni, Toninelli è venuto a inaugurare un solo tratto di infrastruttura».
  • Antonio Decaro
  • ss 96
  • Gianni Giannini
Altri contenuti a tema
Direttiva anti-degrado urbano, Decaro a Salvini: «Non abbiamo bisogno di commissariamento» Direttiva anti-degrado urbano, Decaro a Salvini: «Non abbiamo bisogno di commissariamento» Il presidente di Anci: «Il ministro dell'Interno non perde occasione di prendersela con i sindaci. Siamo gli unici a conoscere il territorio»
Elezioni amministrative Bari, Annalisa Saracino candidata con la lista Decaro Sindaco Elezioni amministrative Bari, Annalisa Saracino candidata con la lista Decaro Sindaco La prof si presenta: «La mia esperienza nella didattica mi ha permesso di sviluppare progetti da portare avanti in campagna elettorale»
"Casco sicuro", un evento a Bari dedicato alla sensibilizzazione dei più giovani "Casco sicuro", un evento a Bari dedicato alla sensibilizzazione dei più giovani Il sindaco Decaro: «Le regole imposte sulla strada possono salvarvi la vita».
Brucia Notre Dame. Decaro: "Da baresi conosciamo quel dolore" Brucia Notre Dame. Decaro: "Da baresi conosciamo quel dolore" La cattedrale di Parigi avvolta dalle fiamme. Solidarietà dalla Basilica di San Nicola
Bari, esauriti i fondi per il bando Muvt. Oltre 3mila biciclette acquistate Bari, esauriti i fondi per il bando Muvt. Oltre 3mila biciclette acquistate Stanziati finanziamenti per 400mila euro. Decaro: "Contento che il 15 percento sia stato destinato ai minorenni"
San Paolo, al via i lavori per la palestra della scuola Cirielli. Decaro: «Pronta fra 11 mesi» San Paolo, al via i lavori per la palestra della scuola Cirielli. Decaro: «Pronta fra 11 mesi» Posata la prima pietra: intervento da 770mila euro per una superficie 1.200 metri quadri che sarà accessoriata con aree giochi e servizi
Bari candidata ufficialmente a ospitare il G20 del 2021 Bari candidata ufficialmente a ospitare il G20 del 2021 Ad annunciarlo il sindaco Antonio Decaro durante la cerimonia d'inaugurazione dell'anno accademico del Politecnico
San Paolo, iniziati i lavori per il nuovo asfalto in viale Europa San Paolo, iniziati i lavori per il nuovo asfalto in viale Europa Decaro: «Successivamente inizieranno le operazioni in via Bruno Buozzi. Sono 25 i milioni investiti per interventi in città»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.