inaugurazione tratto ss
inaugurazione tratto ss
Territorio

Inaugurato il primo tratto della Bari-Matera. Toninelli: «La stessa distanza in metà del tempo»

Questa mattina la cerimonia nei pressi di Torre San Vincenzo, fra Modugno e Toritto. Un'opera lunga 9 chilometri per un investimento da 110 milioni

Attesa finita: è stato ufficialmente inaugurato il primo tratto della nuova Strada statale 96 Bari-Matera. Questa mattina la cerimonia alla presenza del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli, nei pressi della piazzola di Torre San Vincenzo. Da domani sarà aperto al traffico veicolare il tratto Modugno-Palo del Colle-Toritto, per un'opera attesa da tantissimo tempo e che inizierà a collegare la Puglia alla Basilicata nell'anno di Matera Capitale della Cultura. La strada sarà costituita da 2 carreggiate da 4 corsie ciascuna, per un'intervento che s'inserisce nel più ampio piano di ammodernamento dell'itinerario interregionale Bari-Altamura-Matera, lambendo i comuni di Modugno, Grumo Appula, Palo del Colle, Binetto e Bitetto.

«Seppure in ritardo di qualche anno - dice Danilo Toninelli - oggi si apre un tratto di una strada che da gennaio 2020 collegherà Bari con Matera in maniera seria. Una strada a quattro corsie, il ché significa metà del tempo che un cittadino normale ci mette per arrivare a Bari da Matera. Tanti pendolari che da Matera e Altamura si recano a Bari per studiare o lavorare avranno più tempo a disposizione per loro stessi».

Un'opera importante, che ha richiesto tempo per essere realizzata e un considerevole investimento economico. L'assessore regionale ai Trasporti Giovanni Giannini spiega: «Sono 9 chilometri di strada, per una spesa di 110 milioni. In questo tratto sono presenti un viadotto, sei cavalcavia, quattro svincoli e due gallerie artificiali. Siamo arrivati alla fine di un lungo percorso; ci restano altri due interventi per un ammontare complessivo di 51 milioni. Il primo vedrà l'ultimazione a maggio 2019 e poi il completamento dell'intera infrastruttura avverrà nei primi mesi del 2020».
10 fotoInaugurazione primo tratto della Bari-Matera
Inaugurazione primo tratto della Bari-MateraInaugurazione primo tratto della Bari-MateraInaugurazione primo tratto della Bari-MateraInaugurazione primo tratto della Bari-MateraInaugurazione primo tratto della Bari-MateraInaugurazione primo tratto della Bari-MateraInaugurazione primo tratto della Bari-MateraInaugurazione primo tratto della Bari-MateraInaugurazione primo tratto della Bari-MateraInaugurazione primo tratto della Bari-Matera
Con la nuova Statale 96, di fatto, Puglia e Basilicata diventano molto più vicine. «Questa strada collega non soltanto Gravina e Poggiorsini (gli ultimi due comuni pugliesi prima del confine lucano) con Matera, ma tutta la Puglia alla Basilicata - prosegue l'assessore regionale al ramo. Con Ferrovie dello Stato stiamo realizzando il raddoppio selettivo della Bari-Matera, che realizzerà un modello di trasporto intermodale: gomma, ferro e aereo. Queste due infrastrutture metteranno in relazione tutta l'area lucana con l'aeroporto di Bari».

Soddisfatto anche il sindaco metropolitano di Bari Antonio Decaro: «Un giorno importante - dice - perché si rafforza il rapporto fra l'area metropolitana di Bari e Matera. Una relazione antica che oggi si consolida; questa infrastruttura non ha solo una valenza trasportistica e urbanistica ma anche sociale. La Bari-Matera tiene insieme due comunità nell'anno in cui Matera diventa capitale europea della Cultura. Un'occasione importante per tutto il Sud: il modo per dimostrare ancora una volta che c'è un Mezzogiorno diverso dallo stereotipo che viene raccontato».

A gettare un'ombra sull'importante giornata per la Puglia e la Basilicata la polemica del ministro Toninelli, che ha sottolineato l'assenza del presidente della Regione Michele Emiliano alla cerimonia. A smorzare i toni è l'assessore Giannini: «Si è dovuto accontentare dell'assessore al ramo perché Emiliano è a Roma per motivi istituzionali e dopodomani sarà a Bruxelles per discutere di decarbonizzaizone. Il ministro avrebbe fatto meglio a evitare le polemiche e a dare rilievo a un momento istituzionale di collaborazione. Noi siamo qui a lavorare da diversi anni, Toninelli è venuto a inaugurare un solo tratto di infrastruttura».
  • Antonio Decaro
  • ss 96
  • Gianni Giannini
Altri contenuti a tema
Ba29, il 25 percento dei tirocini trasformato in contratto. L'appello di Decaro: «Iscrivetevi» Ba29, il 25 percento dei tirocini trasformato in contratto. L'appello di Decaro: «Iscrivetevi» Sono 398 le aziende che hanno fatto richiesta, ma 87 gli stagisti che hanno rinunciato. Termini per la nuova finestra aperti fino al 31 luglio
La proclamazione bis di Decaro a Bari: «Sarò il sindaco degli ultimi» La proclamazione bis di Decaro a Bari: «Sarò il sindaco degli ultimi» In una aula Dalfino gremita il primo cittadino ha ricevuto la fascia tricolore, nei prossimi giorni verrà svelata la squadra di governo
Morto il sindaco di Rocca di Papa, Decaro: ​«È stato un eroe» Morto il sindaco di Rocca di Papa, Decaro: ​«È stato un eroe» Il sindaco, in qualità di presidente Anci, esprime il cordoglio per la scomparsa del primo cittadino del comune laziale
Domani la proclamazione di Antonio Decaro sindaco di Bari Domani la proclamazione di Antonio Decaro sindaco di Bari Appuntamento alle 16 a Palazzo di città per la cerimonia aperta alla cittadinanza
Bari vecchia, abbandona i rifiuti in strada. Decaro: «Dopo qualche giorno l'abbiamo beccata» Bari vecchia, abbandona i rifiuti in strada. Decaro: «Dopo qualche giorno l'abbiamo beccata» La signora era solita depositare i sacchetti vicino alla scuola in via Calò Carducci. Il sindaco: «Una pessima cartolina»
Maturità, gli studenti del liceo Flacco cantano "Notte prima degli esami" Maturità, gli studenti del liceo Flacco cantano "Notte prima degli esami" Ieri sera sulla scalinata della scuola l'esibizione in vista della prima prova scritta. Gli auguri di Emiliano e Decaro
Nuove strutture sanitarie, Decaro incontra i vertici Asl: «Censiremo immobili disponibili» Nuove strutture sanitarie, Decaro incontra i vertici Asl: «Censiremo immobili disponibili» Il sindaco: «Vogliamo sperimentare i Centri polifunzionali territoriali. Prossimo passo i poliambulatori di quartiere»
Bari for Special, la squadra biancorossa a Coverciano per le finali del torneo di "Quarta categoria" Bari for Special, la squadra biancorossa a Coverciano per le finali del torneo di "Quarta categoria" Dal 21 al 23 giugno sui campi del centro federale la sfida di calcio a 7 fra le formazioni di ragazzi con disabilità. Prima partita contro la Juventus
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.