ulivi xylella
ulivi xylella
Territorio

Xylella, dalla Regione Puglia nuovi indennizzi per gli agricoltori danneggiati dal batterio

Emiliano e Pentassuglia: «Misura che si aggiunge a quella dell’erogazione in favore dei Comuni più colpiti di 68 milioni»

«A seguito della declaratoria di calamità, i produttori delle aree danneggiate da Xylella fastidiosa possono richiedere ulteriori indennizzi per la perdita di produzione olivicola nelle annualità 2018 e 2019. Una buona notizia che si aggiunge a quella dell'erogazione in favore dei Comuni del territorio danneggiato di 68 milioni di euro per compensare i danni delle annualità 2016 e 2017. Segnali concreti a sostegno del mondo dell'agricoltura colpito da questi eventi». È quanto comunicano il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l'assessore all'Agricoltura Donato Pentassuglia.

Gli aiuti saranno concessi come contributi in conto capitale fino all'80 per cento del danno accertato. Si precisa, comunque, che ciascuna azienda può beneficiare dell'aiuto per un periodo non superiore a tre annualità.

L'istruttoria e la successiva erogazione degli aiuti sarà curata da ARIF Puglia, sul cui sito, www.arifpuglia.it è possibile prendere visione degli avvisi pubblici di riferimento.

Le domande devono essere compilate, stampate e rilasciate utilizzando le funzionalità disponibili nel portale regionale EIP all'indirizzo www.pma.regione.puglia.it direttamente dal richiedente o, in alternativa, con l'assistenza di un libero professionista o di un Centro di Assistenza Agricola opportunamente accreditati.

Per la presentazione delle domande di aiuto il portale regionale EIP sarà operativo dal 16.12.2020, sino alle ore 12 del 13.01.2021.
  • Michele Emiliano
  • Xylella
  • Agricoltura
  • donato pentassuglia
Altri contenuti a tema
Fiera del Levante, per l'edizione 2022 arriva il salone della pesca e del mare Fiera del Levante, per l'edizione 2022 arriva il salone della pesca e del mare Nuovi protagonisti della ottantacinquesima Campionaria Generale Internazionale
Punta Perotti, Comune di Bari e Regione Puglia condannati a risarcire costruttori Punta Perotti, Comune di Bari e Regione Puglia condannati a risarcire costruttori La Corte d'Appello ha però considerevolmente ridotto il pagamento: dai 540 milioni richiesti a 8,7
Politecnico di Bari, presentati i nuovi corsi di laurea e dottorato 2022/2023 Politecnico di Bari, presentati i nuovi corsi di laurea e dottorato 2022/2023 Cupertino: «La nuova offerta formativa è la sintesi di un continuo dialogo con il territorio e le sue esigenze»
Lutto in Regione Puglia, addio al dirigente Enrico Campanile Lutto in Regione Puglia, addio al dirigente Enrico Campanile Emiliano: «Una perdita umana e professionale gravissima per una persona insostituibile»
Ciclovie, in arrivo 26 milioni per la provincia di Bari. Gli agricoltori: «Intervenire su strade rurali» Ciclovie, in arrivo 26 milioni per la provincia di Bari. Gli agricoltori: «Intervenire su strade rurali» Cia Puglia protesta: «Occorrono fondi per il rifacimento delle strade e degli assi comunali strategici per le aziende agricole»
Diciassette anni fa il disastro di Capo Gallo, Bari ricorda le sedici vittime Diciassette anni fa il disastro di Capo Gallo, Bari ricorda le sedici vittime Ieri pomeriggio la commemorazione. L'associazione: «Il processo penale ha dato giustizia ai nostri cari»
Asl Bari, servizi diagnostici potenziati a Casamassima e Gioia del Colle Asl Bari, servizi diagnostici potenziati a Casamassima e Gioia del Colle Mammografi e apparecchiature radiologiche per rispondere al bisogno di salute delle comunità
IBM raddoppia a Bari, apre il Client Innovation Center IBM raddoppia a Bari, apre il Client Innovation Center Nuove assunzioni, Emiliano: "Significa tenere e riportare a casa tante persone"
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.