La famosa mongolfiera
La famosa mongolfiera
Cronaca

Valenzano (Bari), il Tar dà ragione al sindaco: nessuna infiltrazione mafiosa

La sentenza ribalta quanto stabilito finora e dichiara illegittimo lo scioglimento della giunta e il commissariamento

Il Tar del Lazio dà ragione all'ex sindaco di Valenzano (Bari), Lomoro, e dichiara illegittimo il provvedimento con il quale nel settembre del 2017 la giunta era stata sciolta per infiltrazione mafiosa.

La vicenda ha radici nel 2016, durante la festa patronale nel paese del barese. La goccia che fece traboccare il vaso, e portò ad una interrogazione parlamentare al ministro dell'Interno, fu una mongolfiera. Infatti, nell'agosto di quell'anno, durante i festeggiamenti per san Rocco, nei cieli di Valenzano si librò il pallone aerostatico sponsorizzato dalla famiglia Buscemi, notoriamente legata al clan Stramaglia. La cosa non passò inosservata, l'allora deputato del Pd Dario Ginefra denunciò il fatto e la commissione parlamentare antimafia si occupò della vicenda. E il 23 settembre 2017, nonostante la continua difesa di sé e della sua giunta del sindaco, giunse la delibera di scioglimento del consiglio comunale da parte del consiglio dei ministri.

Lomoro non si è mai dato per vinto, via social ha continuato la sua battaglia, anche contro chi lo aveva accusato, e non ha mai tolto dal suo profilo Facebook la foto con la fascia tricolore. E ora il Tar gli ha dato ragione, sostenendo che, dall'esame degli atti, ci sia: «la fondatezza della censura ricorsuale inerente la carenza dei presupposti per lo scioglimento degli organi elettivi locali».

Per quanto riguarda la famosa mongolfiera, inoltre, i giudici sostengono che: «è rimasta incontestata l'affermazione del ricorrente secondo cui il lancio è avvenuto nel cuore della notte e senza che vi abbiano in qualche modo preso parte sindaco e assessori, i quali non erano, in concreto, nella possibilità di conoscere e prevenire l'evento».

Soddisfazione in merito esprime proprio l'ex sindaco: «Cari cittadini, questa notizia, che sgombra ogni dubbio sullo scioglimento del Comune di Valenzano per infiltrazioni mafiose, non poteva che arrivare in questo giorno importante per tutti i miei compaesani e soprattutto durante la festa della donna. È stata restituita la dignità a noi tutti».
  • Valenzano
  • antimafia
  • mafia
Altri contenuti a tema
Confiscati ristoranti, immobili e auto a un 49enne affiliato ai clan Parisi e Capriati Confiscati ristoranti, immobili e auto a un 49enne affiliato ai clan Parisi e Capriati L'uomo, di Bitonto, negli anni ha subito numerose condanne definitive tra cui quella per l'omicidio di Michele Manzari al San Paolo
Estorsioni, gioco d'azzardo e guerre di mafia. La mappa dei clan criminali a Bari Estorsioni, gioco d'azzardo e guerre di mafia. La mappa dei clan criminali a Bari Pubblicata la relazione della Dia relativa al secondo semestre 2018 che individua la spartizione del territorio fra le famiglie
Bari ricorda la strage di via D'Amelio, intitolato un giardino a Emanuela Loi Bari ricorda la strage di via D'Amelio, intitolato un giardino a Emanuela Loi Dopo due anni e mezzo all'agente della scorta di Paolo Borsellino viene intitolata un'area verde nei pressi del parco 2 giugno
Operazione Pandora a Bari, il pm chiede condanne per 91 imputati Operazione Pandora a Bari, il pm chiede condanne per 91 imputati Le richieste vanno dai 6 ai 14 anni e 8 mesi, le accuse tra le altre sono di tentato omicidio, rapina, sequestro di persona tutte aggravate dal metodo mafioso
Santeramo, estorsioni e minacce per farsi assumere da un imprenditore. Presi in cinque Santeramo, estorsioni e minacce per farsi assumere da un imprenditore. Presi in cinque I fatti contestati si sono svolti fra il 2016 e il 2019. Dalle prime ore dell'alba l'esecuzione delle misure cautelari
Associazione mafiosa, estorsione e traffico di droga. In corso operazione dell'antimafia di Bari Associazione mafiosa, estorsione e traffico di droga. In corso operazione dell'antimafia di Bari Cinquanta i provvedimenti di custodia cautelare nei confronti di esponenti di primo piano delle famiglie mafiose "La Piccirella" e "Nardino", egemoni nel territorio di San Severo
Associazione mafiosa e traffico di droga, venti arresti tra il Veneto e Bari Associazione mafiosa e traffico di droga, venti arresti tra il Veneto e Bari La massiccia operazione portata avanti dai carabinieri, impegnati anche i nuclei cinofili
Bari, si discute di antimafia sociale con Lattanzio ed Emiliano Bari, si discute di antimafia sociale con Lattanzio ed Emiliano L'appuntamento è stato organizzato dal deputato pentastellato: «Dobbiamo costruire una rete cittadina che sia attiva ed efficace nella lotta alle mafie»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.