Università di Bari
Università di Bari
Scuola e Lavoro

Università di Bari, il team di Nefrologia sulla rivista specialistica Faseb Journal

La squadra guidata dal prof. Loreto Gesualdo e dalla prof. Anna Gallone ha studiato le cellule staminali renali

Il 3 luglio scorso la prestigiosa rivista scientifica Faseb Journal ha pubblicato l'articolo dal titolo "Renal progenitor cells revert LPS-induced endothelial-to-mesenchymal transition by secreting CXCL6, SAA4, and BPIFA2 antiseptic peptides", disponibile al link: www.fasebj.org/doi/10.1096/fj.201900351R, frutto di un'importante ricerca svolta dal team della sezione di Nefrologia del prof. Loreto Gesualdo e della prof. Anna Gallone (Dott. Fabio Sallustio e Dr.ssa Alessandra Stasi, i due principali coautori dello studio) dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro che ha condotto lo studio con la collaborazione di altri gruppi dello stesso ateneo.

I reni sono organi deputati alla rimozione dei prodotti di scarto dall'organismo attraverso le urine. Quando i reni sono danneggiati la loro capacità di svolgere questa funzione è compromessa. Gli autori hanno studiato gli effetti delle cellule staminali adulte del rene umano nel danno renale indotto da infezioni batteriche di tipo Gram negativo, e hanno dimostrato che queste cellule possono evitare i danni fibrotici correlati alla disfunzione dell'endotelio vascolare. Inoltre, hanno evidenziato che questo effetto antifibrotico è dovuto alla produzione di specifiche molecole antisettiche (CXCL6, SAA2, SAA4 e BPIFA2) da parte proprio delle cellule staminali renali. In definitiva le cellule staminali renali hanno capacità di proteggere localmente il tessuto renale dai processi fibrotici provocati dalla tossina batterica nota come lipopolisaccaride (LPS).

«Continueremo a studiare l'effetto rigenerativo e protettivo delle molecole prodotte dalle cellule staminali renali per esplorare il loro potenziale terapeutico nel ridurre la fibrosi precoce nel danno renale acuto» ha dichiarato Fabio Sallustio, ricercatore di biologia applicata dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro.
  • Università
  • uniba
Altri contenuti a tema
Un master per assistenti sociali al San Paolo di Bari, da oggi è realtà Un master per assistenti sociali al San Paolo di Bari, da oggi è realtà Romano: «La cultura migliora la vita delle persone e rende i quartieri periferici luoghi che contano», Schingaro: «Operazione che mi rende orgoglioso»
Università di Bari, continua il trend positivo +2,43% di immatricolati Università di Bari, continua il trend positivo +2,43% di immatricolati Il maggior successo in termini assoluti lo ottiene il dipartimento di Informatica con 106 studenti in più dello scorso anno
Erasmus negato, finisce il sogno degli studenti baresi a Londra Erasmus negato, finisce il sogno degli studenti baresi a Londra Con l'entrata in vigore della Brexit niente più viaggi studio verso la Gran Bretagna
Un protocollo per identificare la leucemia acuta mieloide, la scoperta dei ricercatori di Bari Un protocollo per identificare la leucemia acuta mieloide, la scoperta dei ricercatori di Bari All'equipe di lavoro del professor Francesco Albano è dedicata la copertina della rivista scientifica internazionale Genes
Università di Bari, l'ex rettore Uricchio nuovo presidente di Anvur Università di Bari, l'ex rettore Uricchio nuovo presidente di Anvur Guiderà l'agenzia nazionale per la valutazione e la ricerca dal 7 gennaio 2020
L'Università di Bari istituisce il premio “Antonella Diacono” in Entomologia L'Università di Bari istituisce il premio “Antonella Diacono” in Entomologia Maria Grazia Mastronardi riceve il primo riconoscimento per la migliore tesi di laurea magistrale
Bari, un algoritmo aiuterà a sconfiggere i tumori? Bari, un algoritmo aiuterà a sconfiggere i tumori? La ricerca è stata portata avanti da quattro ricercatori dell'ateneo cittadino
Xylella, ricercatori di Bari progettano una macchina per distruggere le uova dell'insetto Xylella, ricercatori di Bari progettano una macchina per distruggere le uova dell'insetto Il progetto è stato condotto dall'equipe del professor Porcelli in collaborazione con un laboratorio di Conversano
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.