Palazzo delle poste
Palazzo delle poste
Cronaca

Università di Bari, il custode chiede il documento per entrare allo studente: «Sei nero»

L'episodio di razzismo all'ingresso dell'ex palazzo delle Poste. La denuncia di Link: «Cultura deve combattere l'intolleranza»

Sale le scale dello Student center dell'Università di Bari, presso l'ex palazzo delle Poste, ma all'ingresso il custode lo ferma e gli chiede il documento prima di accedere alle biblioteche. Una prassi irrituale, ma il motivo è presto detto: lo studente ha la pelle nera.

A farsi portatrice della denuncia dell'episodio di razzismo consumatosi in ateneo l'associazione studentesca Link Bari, che sulla sua pagina Facebook scrive: «In uno spazio attraversato da centinaia di studenti ogni giorno questo episodio è gravissimo ed ha un solo nome: razzismo. Tanto più che accade in università, luogo che dovrebbe porsi come garante rispetto alle discriminazioni di qualsiasi natura esse siano, luogo aperto a tutte e tutti senza esclusione, non solo agli studenti. I luoghi della formazione e gli spazi universitari hanno anche la funzione di combattere l'intolleranza e l'odio nei confronti del diverso, e pensiamo che sia quanto più opportuno, soprattutto nella fase che stiamo attraversando, che le amministrazioni universitarie e la comunità accademica tutta si impegnino a garantire che episodi del genere non avvengano».

Quelli della cultura, sottolineano da Link, dovrebbe essere luoghi di integrazione e solidarietà, non di xenofobia e razzismo. «Dal canto nostro come studenti e studentesse parte di una comunità accademica coesa dobbiamo continuare a svolgere il nostro lavoro sui temi dell'antifascismo e dell'antirazzismo e di argine all'intolleranza e alla cultura xenofoba che tenta di entrare anche all'interno delle nostre aule e dei luoghi della formazione», conclude la nota di Link.
  • Università
  • Link bari
  • razzismo
Altri contenuti a tema
Un algoritmo per prevenire le malattie cardiovascolari, lo studio di un ricercatore di Bari a Sarajevo Un algoritmo per prevenire le malattie cardiovascolari, lo studio di un ricercatore di Bari a Sarajevo Il dottor Gianvito Pio ospite in Bosnia-Erzegovina per una conferenza relativa al progetto medico sul microbioma umano
Morto Giocoli Nacci colonna portante della Facoltà di Giurisprudenza di Bari Morto Giocoli Nacci colonna portante della Facoltà di Giurisprudenza di Bari Il professore e preside dal 1996 al 2001 è deceduto all' età di 92 anni. Oggi i funerali
Università di Bari, il professor Sulpizio nel team di ricerca sui cambiamenti climatici Università di Bari, il professor Sulpizio nel team di ricerca sui cambiamenti climatici L'articolo apparso sulla rivista specializzata "Nature" è il frutto di un lavoro iniziato nel 2013
Universitario in cerca di una stanza? Anche quest'anno c'è "Cercoalloggio Puglia" Universitario in cerca di una stanza? Anche quest'anno c'è "Cercoalloggio Puglia" Attivo lo sportello in collaborazione con Adisu che aiuta gli studenti a trovare alloggio per l'anno accademico nella nostra città
Test di Medicina, Link Bari protesta contro il numero chiuso. Gli studenti: «Esame difficile» Test di Medicina, Link Bari protesta contro il numero chiuso. Gli studenti: «Esame difficile» L'associazione: «Futuro della sanità non può essere deciso dalle crocette». Chi ha affrontato la prova: «Controlli rigidi»
Isolate le alterazioni genetiche causa di una patologia pediatrica, la scoperta dei ricercatori UniBa Isolate le alterazioni genetiche causa di una patologia pediatrica, la scoperta dei ricercatori UniBa Il gruppo del dipartimento di Bioscienze ha rintracciato le varianti dannose del gene Crat che provocano malattie mitocondriali
Università di Bari, partono i test per i corsi a numero chiuso. Si inizia da Medicina Università di Bari, partono i test per i corsi a numero chiuso. Si inizia da Medicina Sono quasi 3mila a provare l'esame d'ammissione. Nelle prossime due settimane si procederà con le altre
A Bari la conferenza internazionale sull'antrace, una tre giorni con ricercatori di tutto il mondo A Bari la conferenza internazionale sull'antrace, una tre giorni con ricercatori di tutto il mondo Da oggi fino a giovedì negli spazi dell'ateneo. Decaro: «Un piacere per noi ospitare persone curiose di scoprire la nostra città»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.