Università di Bari
Università di Bari
Scuola e Lavoro

Università di Bari, arriva la Student card per sconti e servizi. Link: «Non sia strumento di controllo»

Dopo la app MyUniBa altre novità per gli iscritti ai corsi accademici dell'ateneo. L'associazione studentesca: «Passo avanti ma non basta»

Novità in arrivo per gli studenti dell'Università di Bari: a partire dall'anno accademico 2019/2020, sarà attivata la Student Card. L'iniziativa dell'Università di Bari nasce per consentire agli iscritti di essere in possesso di uno strumento d'identificazione dello status di studente e di accedere in modo agevolato a una serie di servizi quali abbonamenti per i trasporti, biblioteca, rete museale, mense universitarie, scontistica.

La carta sarà personale, munita di QRCode, e riporterà alcuni dati identificativi del possessore. La sua validità sarà legata alla durata legale del percorso di studi e potrà essere richiesta al momento dell'immatricolazione.

Una novità che arriva a pochi giorni dall'annuncio della app MyUniBa, già attiva negli store IoS e Android. Sorgono, però, perplessità fra gli studenti. Link Bari accoglie con riserva la notizia: «Vogliamo che questo sia utile per usufruire di ulteriori agevolazioni per i trasporti urbani, per l'accesso alla cultura e di possibilità di usufruire di tanti altri servizi, ma che in alcun modo tale carta diventi un mero strumento di controllo degli studenti, per esempio, sull'accesso alle biblioteche, in quanto riteniamo che l'università pubblica debba essere accessibile a tutte e tutti, senza la necessità di utilizzare un badge identificativo».

L'associazione studentesca auspica, quindi, che questa Student card sia «Solo il primo passo verso una città sempre più a misura di studente, perciò rivendichiamo una carta del soggetto in formazione, ovvero uno strumento che oltre a riconoscere i soggetti in formazione (sia studenti medi che universitari, nonché chiunque studi) preveda fondi riservati per una copertura che assicuri accesso libero, gratuito e/o agevolato agli studenti per fruire di tutto ciò di cui hanno bisogno nel proprio percorso formativo: dai libri di testo, all'abbonamento per i trasporti, al biglietto unico per entrare in tutti gli spazi culturali, dai musei ai cinema nonché la possibilità di introduzione di un reddito di formazione, per agevolare tutti coloro che non riescono a portare avanti gli studi e che vorrebbero emanciparsi dalle proprie condizioni di partenza».
  • Università
  • uniba
  • Link bari
Altri contenuti a tema
Università di Bari, il professor Otranto nuovo presidente della Società mondiale di Parassitologia Università di Bari, il professor Otranto nuovo presidente della Società mondiale di Parassitologia Al docente di Veterinaria è stato conferito il Research Award
Università di Bari, il team di Nefrologia sulla rivista specialistica Faseb Journal Università di Bari, il team di Nefrologia sulla rivista specialistica Faseb Journal La squadra guidata dal prof. Loreto Gesualdo e dalla prof. Anna Gallone ha studiato le cellule staminali renali
Università di Bari, Stefano Bronzini è il nuovo rettore   Università di Bari, Stefano Bronzini è il nuovo rettore   Vince con il 54,62 percento dei voti. Battuto il fisico Roberto Bellotti al quarto turno
Università di Bari, ultimo turno per eleggere il rettore. Affluenza al 56 percento Università di Bari, ultimo turno per eleggere il rettore. Affluenza al 56 percento In corsa sono rimasti Roberto Bellotti e Stefano Bronzini. Urne aperte anche domani fino alle 16
Università di Bari, sarà ballottaggio Bronzini-Bellotti per la poltrona di rettore Università di Bari, sarà ballottaggio Bronzini-Bellotti per la poltrona di rettore Dal terzo turno esce sconfitto Angelo Vacca. Ultima votazione nelle giornate del 4 e 5 luglio
Università di Bari, terza tornata per eleggere il rettore. Affluenza al 50 percento Università di Bari, terza tornata per eleggere il rettore. Affluenza al 50 percento Si vota fino alle 16 di domani. Sono rimasti in tre a concorrere: Bellotti, Bronzini e Vacca
L'Università di Bari in finale per il premio "miglior brevetto" dell'anno L'Università di Bari in finale per il premio "miglior brevetto" dell'anno All’Intellectual Property Award 2019 il nostro ateneo partecipa con la “Nuova tecnica di imaging plenottico”
Università di Bari, il rettore Uricchio passa ad Anvur. Il 25 giugno il saluto Università di Bari, il rettore Uricchio passa ad Anvur. Il 25 giugno il saluto In attesa dell'elezione del nuovo numero uno dell'ateneo, il congedo nell'aula magna Cossu
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.