Sono persone. <span>Foto Ansa</span>
Sono persone. Foto Ansa
Attualità

Trentuno anni fa l'arrivo della Vlora a Bari, Decaro: «Resta la grande lezione di accoglienza»

Il sindaco ricorda Enrico Dalfino: «"Sono persone" queste furono le sue parole quando lo Stato decise il respingimento»

«Sono passati 31 anni da quell'8 agosto del 1991. Quel giorno 20mila albanesi arrivarono a Bari, sulla nave Vlora, non avevano niente se non la speranza nel loro cuore di poter iniziare una vita migliore». Così il sindaco Antonio Decaro, ricordando l'arrivo della nave Vlora nel porto di Bari trentuno anni fa, l'8 agosto del 1991.

«Molte di quelle persone oggi sono cittadini baresi, qui crescono i loro figli e i loro nipoti. Altre sono tornate in Albania, un Paese che ha saputo rialzarsi dopo lunghi periodi bui» prosegue Decaro, che poi ricorda il suo predecessore, che in quelle ore gestì l'emergenza. «Di quelle giornate ci resta una grande lezione di accoglienza della città di Bari e del suo sindaco di allora, Enrico Dalfino, che capì chi si trovava di fronte - scrive Decaro. "Sono persone" queste furono le sue parole quando lo Stato decise il respingimento e il rimpatrio forzoso. Queste stesse parole le abbiamo volute ricordare su quel tratto del lungomare di San Girolamo che guarda verso l'altra sponda dell'Adriatico. Quel mare che ha portato sempre tanta ricchezza a Bari».

Il sindaco conclude: «Siamo stati la città dell'accoglienza e dell'integrazione quando nessuno sapeva cosa significassero davvero queste parole, perché fa parte del nostro essere baresi e questo non lo dobbiamo dimenticare mai».

Oggi pomeriggio il Comune di Bari ha organizzato, presso il largo "Sono persone", a San Girolamo, a partire dalle 18.30, l'iniziativa "Per non dimenticare la Vlora", durante la quale si terrà un reading di poesie con delle testimonianze di cittadini appartenenti alla comunità albanese. Alcuni alunni della scuola di lingua albanese a Bari "Le Aquile di Seta" leggeranno le poesie dell'opera "Bagëti e Bujqësi/I pascoli e i campi" dello scrittore albanese Naim Frasheri.

Dopo il reading sarà ascoltata la testimonianza di Alda Kushi, dottore di ricerca in diritto costituzionale comparato che collabora con il dipartimento di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro, e di Roberto Laera, imprenditore italiano che lavora e vive a Tirana e che dal 2006 promuove con la società Italian Network un servizio agli imprenditori stranieri che vogliano investire in Albania, facilitando la start up d'impresa. Seguirà un momento dedicato alla musica. Parteciperà all'evento l'assessora comunale al Welfare, Francesca Bottalico.

"Le Aquile di Seta" è un'associazione senza scopo di lucro, costituita nel settembre del 2020 da un gruppo di donne di origine albanese che vivono, lavorano e studiano a Bari, e nasce con l'intento di promuovere la cultura e la storia albanesi realizzando iniziative al servizio e a supporto della comunità albanese in Italia e all'estero. Uno dei più importanti progetti realizzati dall'associazione è proprio la fondazione della scuola barese.

  • Antonio Decaro
Altri contenuti a tema
Tracollo del Pd alle politiche, Decaro: «Va smantellato l'intero modello del partito» Tracollo del Pd alle politiche, Decaro: «Va smantellato l'intero modello del partito» L'analisi del sindaco: «Basta con i capi corrente che fanno e disfano le liste a propria immagine e somiglianza»
Il Lord Byron College compie 50 anni, a Bari in visita la delegazione di Westminster Il Lord Byron College compie 50 anni, a Bari in visita la delegazione di Westminster Il sindaco Antonio Decaro ha consegnato agli ospiti inglesi una una targa di riconoscimento
Bari ricorda Maria Maugeri, a sei anni dalla scomparsa Bari ricorda Maria Maugeri, a sei anni dalla scomparsa A Torre Quetta la cerimonia organizzata dalla famiglia
Una strada di Bari intitolata a Nicola Occhiofino, ex presidente Acli. La giunta dice sì Una strada di Bari intitolata a Nicola Occhiofino, ex presidente Acli. La giunta dice sì Ha ricoperto anche i ruoli di assessore provinciale e consigliere regionale. Decaro: «Il giusto tributo»
Vandali in azione nella pineta San Francesco, devastata la sede degli scout Vandali in azione nella pineta San Francesco, devastata la sede degli scout Decaro: «Ci sono fatti che accadono nella nostra città a cui davvero fatico a trovare una risposta»
Punta Perotti, Comune di Bari e Regione Puglia condannati a risarcire costruttori Punta Perotti, Comune di Bari e Regione Puglia condannati a risarcire costruttori La Corte d'Appello ha però considerevolmente ridotto il pagamento: dai 540 milioni richiesti a 8,7
Lungomare Starita, approvato progetto di riqualificazione. Decaro: «Una Rambla ai piedi del faro» Lungomare Starita, approvato progetto di riqualificazione. Decaro: «Una Rambla ai piedi del faro» La conferenza dei servizi dice sì. Il sindaco: «Grande spazio pubblico a servizio del quartiere e del futuro porto turistico»
Fa tappa a Bari il tour di "Route21", le Harley-Davidson per la sensibilizzare sulla sindrome di Down Fa tappa a Bari il tour di "Route21", le Harley-Davidson per la sensibilizzare sulla sindrome di Down Nel corso della staffetta i ragazzi si alternano, percorrendo le varie tappe del viaggio, per poi ritrovarsi tutti insieme alla partenza e all’arrivo
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.