conferenza stampa vivicitta
conferenza stampa vivicitta
Vita di città

Vivicittà, il 31 marzo torna a Bari la corsa di solidarietà

Tutto pronto per la trentatreesima edizione. Un euro delle quote d'iscrizione devoluto a Fondazione Megamark

Tutto pronto per l'edizione numero 33 di Vivicittà, l'appuntamento podistico più famoso e atteso di Bari. Quest'anno la partenza della corsa, organizzata da Uisp Bari, è in programma per domenica 31 marzo, con partenza alle 10 dal parco 2 giugno, passaggio sul lungomare e rientro nel parco. L'iniziativa è stata presentata questa mattina nel ristorante StammiBene di via Nicolai.

Vivicittà mantiene il suo profondo carattere di manifestazione che abbina sport e solidarietà: un euro delle quote d'iscrizione, infatti, sarà devoluto a Fondazione Megamark, che si occupa di finanziare progetti di promozione sociale sul territorio.

La gara è aperta a tutti e prevede due tracciati diversi: uno competitivo di 10 chilometri, l'altro non competitivo di 4 chilometri. In più ci sarà una novità: la passeggiata a sei zampe con i nostri amici animali, per sensibilizzare sul tema dell'abbandono delle deiezioni per strada.

«Vivicittà vuole promuovere i corretti stili vita - spiega la presidente di Uisp Bari, Veronica D'Auria. Vivicittà è un contenitore di sport, solidarietà e rispetto per salute e ambiente. Uisp Bari ci mette il cuore, e anche quest'anno abbiamo organizzato un evento podistico a misura di cittadino con il Family village, la camminata ludico motoria, quella di 4 chilometri e di 10 chilometri e la passeggiata a sei zampe. Anche quest'anno si correrà nel ricordo del generale Nicola Marzulli».

Il presidente di Fondazione Megamark, cavalier Giovanni Pomarico, prosegue: «Partecipo con piacere alle iniziative che sostengono il territorio. Per un imprenditore è un dovere oltre che un piacere: lo sport genera salute e benessere. Questo territorio ha fame di miglioramento, di crescita, di diminuire il gap con il Nord. Lo scorso 20 gennaio con l'evento al Teatro Team abbiamo stanziato 256mila euro in sostegno alle varie iniziative finanziate dalla Fondazione Megamark».

Il sindaco di Bari Antonio Decaro parla di Vivicittà come di una «Corsa storica per la nostra città ed è sempre molto partecipata. Una giornata per fare comunità e divertirsi, come sta accadendo in tutte le corse della nostra città. Come ogni anno c'è un tema: la tutela degli animali e l'attenzione alle deiezioni canine». «Vivicittà è la corsa che apre sempre nuove frontiere - fa eco Pietro Petruzzelli, assessore cittadino allo sport. La prima cosa che dovevamo fare come amministrazione comunale era riportare a Bari la corsa Vivicittà, che unisce profit e sport, promuove la cura dell'ambiente con la passeggiata insieme ai nostri amici a 4 zampe. In questi anni oltre 100mila persone hanno corso per le via della nostra città: l'obiettivo dell'amministrazione non è preparare i campioni, ma alzare il tasso di sportivizzazione dei cittadini di Bari».

Angelo Giliberto, presidente di Coni Puglia, conclude: «Vivicittà è manifestazione di eccellenza che fa grandi numeri abbinando l'agonismo alla promozione. Questa amministrazione di Bari sta promuovendo lo sport e questo fa bene a tutto il movimento: la Puglia è capofila come numero di praticanti».


  • Antonio Decaro
  • Pietro Petruzzelli
  • fondazione megamark
  • vivicittà
Altri contenuti a tema
Catino, proseguono i lavori per il playground e il nuovo giardino. Decaro: «Pronti nei primi mesi del 2020» Catino, proseguono i lavori per il playground e il nuovo giardino. Decaro: «Pronti nei primi mesi del 2020» L'area del parco Peppino Impastato sarà aperta ad aprile, mentre a gennaio sarà fruibile lo spazio per lo sport all'aperto vicino alla chiesa di San Nicola
I sindaci d'Italia s'incontrano a Milano, Decaro: «Fascia tricolore per Liliana Segre» I sindaci d'Italia s'incontrano a Milano, Decaro: «Fascia tricolore per Liliana Segre» L'appuntamento fissato da Anci è per il 10 dicembre, in occasione della dichiarazione universale dei diritti umani, per dire no ad antisemitismo e discriminazioni
Parco Gargasole compie tre anni, Decaro: «Luogo speciale curato dai cittadini» Parco Gargasole compie tre anni, Decaro: «Luogo speciale curato dai cittadini» Stamattina la festa di compleanno in quello che era un ex terreno abbandonato. Il sindaco: «Qui impariamo a prenderci cura degli spazi comuni»
Trent'anni fa cadeva il muro di Berlino, Decaro: «Dividere è sempre una sconfitta» Trent'anni fa cadeva il muro di Berlino, Decaro: «Dividere è sempre una sconfitta» Il sindaco ricorda quel 9 novembre 1989: «Quella voglia di libertà entrò nelle vite di ognuno di noi»
"Giovani Talenti", 35 borse di studio dalla Fondazione Megamark per i figli dei dipendenti del Gruppo "Giovani Talenti", 35 borse di studio dalla Fondazione Megamark per i figli dei dipendenti del Gruppo L'intervista al Cav. Giovanni Pomarico
Catturati altri due cinghiali al San Paolo, Decaro: «Sono cento in totale» Catturati altri due cinghiali al San Paolo, Decaro: «Sono cento in totale» Il sindaco: «Continuano le operazioni per limitare la presenza di animali selvatici sul territorio cittadino»
Dalle minacce di morte a Decaro alle scuse, tutto corre via social Dalle minacce di morte a Decaro alle scuse, tutto corre via social I fatti risalgono alla festa per San Nicola del 2016, ieri pomeriggio il post su Facebook alla vigilia della seconda udienza del processo
Apre i battenti il mercato coperto di via Amendola, Decaro: «Restituita dignità agli operatori» Apre i battenti il mercato coperto di via Amendola, Decaro: «Restituita dignità agli operatori» Una struttura di 1.500 metri quadri con 29 box per la vendita di merci varie. Palone: «Fino a Natale saracinesche alzate anche di pomeriggio»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.