protesta link medicina bari
protesta link medicina bari
Scuola e Lavoro

Test di Medicina, Link Bari protesta: «Numero chiuso fallimento della sanità»

L'associazione studentesca: «L'emergenza Covid ha reso più evidente problemi di carenza del personale e imbuti formativi»

L'associazione studentesca Link Bari torna a protestare in concomitanza dei test di ammissione ai corsi di laurea in Medicina e Odontoiatria, che si sono svolti questa mattina in 57 aule dislocate in 5 plessi dell'Università di Bari. La manifestazione è stata organizzata davanti al plesso di Giurisprudenza: «Già negli scorsi anni - dichiarano da Link - ci siamo schierati contro un sistema che, tramite un test a crocette, pretende di decidere il futuro di tanti studenti e studentesse, escludendo di fatto migliaia di giovani dai processi formativi e remando contro l'innegabile bisogno di organico del SSN. Se, infatti, la grave carenza di personale medico, correlata al definanziamento della formazione universitaria e all'introduzione di imbuti formativi come numero chiuso e insufficienza delle borse di specializzazione, è da tempo un problema, la recente emergenza Covid ha reso ancor più pressante la necessità di investimenti nella sanità e in un sistema universitario il più possibile includente».

L'associazione continua: «La "programmazione" del numero chiuso poggia su tagli alla spesa pubblica e diventa garanzia di precarizzazione della sanità che di conseguenza, non è in grado, oggi più che mai, di soddisfare il fabbisogno di salute. Prospettandosi la prosecuzione della mobilitazione dei medici in formazione avvenuta in autunno, si configura l'urgenza di mettere in discussione il sistema attuale, rivendicando un'idea di università che decostruisca l'impianto competitivo insito nel test e nell'intero corso, da cui derivano disuguaglianze ed effetti negativi sulla salute psicologica di studenti e studentesse. L'emergenza non è finita e, in un contesto di profonda crisi sociale, non possiamo che pretendere l'assoluta priorità che formazione e sanità devono avere nella destinazione dei fondi europei, che dunque devono servire per aumentare l'accesso degli studenti all'università e a rinforzare il nostro sistema sanitario nazionale».
protesta link medicinaprotesta link medicinaprotesta link medicinaprotesta link medicinaprotesta link medicinaprotesta link medicinaprotesta link medicinaprotesta link medicina
  • Sanità
  • Università
  • uniba
  • Link bari
Altri contenuti a tema
La Asl Bari ricerca nuovi medici, pronti contratti di tre anni La Asl Bari ricerca nuovi medici, pronti contratti di tre anni Pubblicati 15 distinti avvisi dalla Regione Puglia. Tutte le info utili
Sanità, la Puglia scala la classifica dei Lea. Nel 2019 due punti in più del 2018 Sanità, la Puglia scala la classifica dei Lea. Nel 2019 due punti in più del 2018 Lo scorso anno la nostra regione ha realizzato uno score di 193 nella valutazione dei livelli essenziali di assistenza
Policlinico di Bari, il padiglione Chini non chiude. Manutenzione rete idrica piano per piano Policlinico di Bari, il padiglione Chini non chiude. Manutenzione rete idrica piano per piano Soluzione condivisa con l'Università per ridurre i disagi alle attività sanitarie dopo l'accertata presenza di legionella
Università di Bari, per emergenza Covid in presenza solo le matricole Università di Bari, per emergenza Covid in presenza solo le matricole Dal secondo anno le lezioni di svolgono in streaming. Salvi, per ora, anche i tirocini e gli esami di laurea
Castellana, all’Irccs de Bellis la prima risonanza magnetica 3 Tesla della sanità pubblica Castellana, all’Irccs de Bellis la prima risonanza magnetica 3 Tesla della sanità pubblica Il macchinario permette diagnosi più accurate e minor tempo di esecuzione. A giorni l’apertura anche ai pazienti esterni
Università di Bari, riapre il laboratorio di chimica dopo la ristrutturazione Università di Bari, riapre il laboratorio di chimica dopo la ristrutturazione Bronzini: "In un momento di crisi del Paese il nostro ateneo ha investito in modernizzazione e potenziamento"
Regione Puglia, in Fiera il Forum mediterraneo salute. Lopalco: «Rischio zero non esiste» Regione Puglia, in Fiera il Forum mediterraneo salute. Lopalco: «Rischio zero non esiste» L'epidemiologo: «Virus non può essere eliminato, dobbiamo difenderci dai danni creati al sistema». Ranieri Guerra: «Non siamo fuori dal Covid»
Università di Bari, parte domani il punto di ascolto antiviolenza all'ex PalaPoste Università di Bari, parte domani il punto di ascolto antiviolenza all'ex PalaPoste L'iniziativa, in collaborazione fra ateneo e assessorato comunale al Welfare, sarà gestita dalla cooperativa Comunità San Francesco
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.