sindaco e ass romano in mensa con gli alunni della corridoni
sindaco e ass romano in mensa con gli alunni della corridoni
Scuola e Lavoro

Niente plastica nelle mense scolastiche di Bari, Decaro testa le posate compostabili con i bimbi della Corridoni

Da oggi pasti trasportati su mezzi a emissioni zero. Il sindaco: «Iniziamo percorso su risparmio ambientale e raccolta differenziata»

La plastica sparisce dalle mense scolastiche di Bari: al suo posto da lunedì nelle scuole baresi che adottano il servizio di refezione sono arrivate le posate compostabili - da smaltire insieme alla frazione umida. Oggi, invece, è partito il servizio di trasporto dei pasti a bordo di 8 kangoo elettrici (modello Maxi Ze Flex) a emissioni zero.

Oggi il sindaco Antonio Decaro, l'assessore alle Politiche educative giovanili Paola Romano e il titolare della Ladisa Ristorazione Vito Ladisa hanno pranzato in mensa insieme agli alunni e alle alunne della scuola primaria Corridoni, fra quelle interessate dal plastic free.

«Quando abbiamo presentato il nuovo servizio, circa tre mesi fa - dichiara Antonio Decaro - avevamo lanciato una sfida all'azienda e alle scuole cittadine: eliminare la plastica dalle scuole e dal servizio mensa. Oggi iniziamo questo percorso, per garantire un maggior risparmio ambientale e per avviare con i bambini un percorso educativo sulla raccolta differenziata, sul rispetto dell'ambiente e sul valore degli oggetti che utilizziamo nella nostra quotidianità. Il prossimo passo sarà coinvolgere i bambini nel percorsi di coltivazione dei prodotti che poi vengono serviti nei loro piatti, rigorosamente biocompostabili».

«Circa 5.300 bambini pranzano ogni giorno nelle nostre mense, dove abbiamo scelto di eliminare la plastica dalla tavola utilizzando stoviglie compostabili, risparmiando così l'impiego di almeno 700mila kit all'anno - commenta Paola Romano -. Il nostro obiettivo è non solo far mangiare bene i bambini, con menu equilibrati, ma educarli a un corretto stile di vita, che passa anche per il rispetto dell'ambiente, insegnando loro a fare la raccolta differenziata e a produrre meno plastica, coerentemente con gli obiettivi fissati dall'Unione Europea per il 2021. Intanto a Bari ci portiamo avanti con il lavoro, perché pensiamo che un mondo senza plastica sia un mondo migliore. Per questo in sede di gara avevamo richiesto un servizio a basso impatto ambientale, che trova conferma anche nell'organizzazione logistica del servizio stesso, svolto su mezzi elettrici a emissioni zero».

«In tutte le scuole comunali - prosegue Vito Ladisa - stiamo portando avanti un processo di razionalizzazione in termini di impatto ambientale perseguendo l'obiettivo fissato dall'amministrazione comunale, introducendo al contempo nuove abitudini alimentari e integrazioni su doversi tipi di alimenti. Stiamo andando verso il plastic freee per questo, se già oggi le stoviglie monouso vengono smaltite con l'umido, a breve elimineremo anche l'involucro di plastica del pane, optando per un incarto biodegradabile, e installeremo distributori di acqua in tutti i plessi scolastici per servirla nelle mense utilizzando delle brocche. Effettueremo anche la valorizzazione calorimetrica di tutto il cibo consumato, mentre l'eccedenza continuerà ad essere consegnata ad associazioni non profit cittadine».
sindaco e ass romano in mensa con gli alunni della corridonisindaco e ass romano in mensa con gli alunni della corridonisindaco e ass romano in mensa con gli alunni della corridonisindaco e ass romano in mensa con gli alunni della corridonisindaco e ass romano in mensa con gli alunni della corridonisindaco e ass romano in mensa con gli alunni della corridonisindaco e ass romano in mensa con gli alunni della corridoni
  • Antonio Decaro
  • Paola Romano
Altri contenuti a tema
Autonomia regioni del Nord, Decaro: «Anci non contraria, ma occorre mettere paletti» Autonomia regioni del Nord, Decaro: «Anci non contraria, ma occorre mettere paletti» La posizione della Ggil, Gigia Bucci: «Manovra che si sta svolgendo senza dibattito pubblico»
A Bari vecchia il gran ballo di San Valentino in largo Albicocca, la piazza degli innamorati A Bari vecchia il gran ballo di San Valentino in largo Albicocca, la piazza degli innamorati Il sindaco Antonio Decaro balla con le cittadine nella serata dedicata all'amore
Prende forma il Piccinni restaurato. Sul palco torna il sipario secondario Prende forma il Piccinni restaurato. Sul palco torna il sipario secondario Si chiama "comodino" e serve per celare il pubblico il cambio di scena fra un atto e l'altro
San Valentino, il pensiero di Decaro: «Non giudichiamo l'amore, accettiamo gli altri» San Valentino, il pensiero di Decaro: «Non giudichiamo l'amore, accettiamo gli altri» Il sindaco su Facebook: «Amando mettiamo in circolo sostanze che fanno bene al cuore e al cervello»
"Incontriamoci al parco Lama Balice", tre appuntamenti alla scoperta dell'area naturale "Incontriamoci al parco Lama Balice", tre appuntamenti alla scoperta dell'area naturale Il presidente Muolo: «Rilanciare la struttura coinvolgendo le scuole e le famiglie»
Cantieri di cittadinanza 2.0, avviati i primi 36 tirocinii per gli iscritti al Rei Cantieri di cittadinanza 2.0, avviati i primi 36 tirocinii per gli iscritti al Rei Romano: «Puntiamo a dare occasione di inclusione lavorativa per uscire dalla povertà»
Tutti contro Bussetti, l'assessore Romano: «Basta con la propaganda, aspettiamo i fatti» Tutti contro Bussetti, l'assessore Romano: «Basta con la propaganda, aspettiamo i fatti» Il ministro in un video girato ad Afragola sostiene che al sud non servono fondi ma: «impegno, lavoro e sacrificio»
Un camper per prevenire l'Aids. In piazza Ferrarese l'iniziativa di sensibilizzazione Un camper per prevenire l'Aids. In piazza Ferrarese l'iniziativa di sensibilizzazione Domani l'appuntamento con “Open-test, C’ha ditt u’ dottor? Te fa’ u’ test!”. Romano: «Amministrazione aderisce con entusiasmo»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.