polizia digos
polizia digos
Cronaca

Sospetto terrorista fermato a Bari, in chat aveva foto del Vaticano

Il 20enne cittadino somalo ha negato tutto durante l'interrogatorio in carcere

Era stato fermato due giorni fa Bari dalla Digos della Questura di Bari su disposizione della Dda per i reati di associazione con finalità di terrorismo anche internazionale, istigazione a commettere reati di terrorismo e pubblica apologia di reati di terrorismo. Il 20enne cittadino somalo in chat mostrava le foto del Vaticano: questo il dettaglio che avrebbe acuito i sospetti degli inquirenti, procedendo al decreto di fermo d'urgenza.

Sembrerebbe, infatti, che le intercettazioni telefoniche e telematiche abbiano consentito agli inquirenti baresi della sezione antiterrorismo, coordinati dal pm Giuseppe Maralfa, di raccogliere foto, video e altri documenti che farebbero pensare al fermato come vicino all'ideologia jihadista del fondamentalismo islamico. Fra i documenti esaminati dagli inquirenti anche immagini riconducibili a luoghi sensibili quali possibili bersagli di attacchi.

Il ragazzo (disoccupato residente ormai da tempo a Bari), durante l'udienza di conferma del fermo tenutasi presso il carcere di Bari, avrebbe negato il suo coinvolgimento rispondendo per due ore alle domande del gip e del pm.
  • Terrorismo
  • digos
Altri contenuti a tema
Comunali Bari, presunto voto di scambio. Quattro indagati nelle liste di Decaro e Di Rella Comunali Bari, presunto voto di scambio. Quattro indagati nelle liste di Decaro e Di Rella In corso gli approfondimenti della Digos, i candidati sindaco non erano a conoscenza delle irregolarità. Pani: «Incontriamoci per la legalità»
Va a vedere Foggia-Salernitana nonostante il Daspo, arrestato tifoso del Bari Va a vedere Foggia-Salernitana nonostante il Daspo, arrestato tifoso del Bari In manette anche un sostenitore campano, trovato in possesso di un coltello a serramanico. Denunciato un altro ultras biancorosso
Seminario a Bari con uno dei fondatori delle Brigate Rosse, scoppia la polemica Seminario a Bari con uno dei fondatori delle Brigate Rosse, scoppia la polemica Alberto Franceschini risulta tra gli intervistati in un convegno su Moro, il nipote di una vittima: «No a terroristi in cattedra»
Indagine sugli scontri a Messina, arrestati 5 tifosi del Bari Indagine sugli scontri a Messina, arrestati 5 tifosi del Bari I fatti risalgono a ottobre e novembre; erano già piovuti Daspo sugli indagati
Salvini su presunto terrorista somalo: "Stretta sui permessi" Salvini su presunto terrorista somalo: "Stretta sui permessi" Il giovane, che minacciava di colpire il Vaticano, è stato ospite dello Sprar e del Ferrhotel
Confermato il fermo del terrorista preso a Bari. Era affiliato all'organizzazione armata Daesh Confermato il fermo del terrorista preso a Bari. Era affiliato all'organizzazione armata Daesh L'uomo sui social inneggiava al martirio e all'attentato di Strasburgo. Nel mirino aveva la Città del Vaticano
Bari, uomo fermato dalla Digos per terrorismo Bari, uomo fermato dalla Digos per terrorismo La motivazione della misura cautelare il pericolo imminente di fuga
Aggressione fascista al corteo contro il governo, sequestrata la sede di Casapound Bari Aggressione fascista al corteo contro il governo, sequestrata la sede di Casapound Bari Indagati 30 esponenti del partito neofascista e 5 militanti della ex Caserma
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.