Uno skatepark
Uno skatepark
Politica

Skate park a Poggiofranco, Smaldone: «Progetto ambizioso che rischia di fallire»

Dopo l'interrogazione della consigliera M5S Simone chiarisce la situazione il presidente del Municipio II

Uno skate park progettato e già finanziato ma ancora non realizzato. Si tratta della struttura che sarebbe dovuta sorgere a Poggiofranco, in via Madre Teresa di Calcutta, per cui era stato deliberato nel 2014 e finanziata con un mutuo di circa 200 mila euro, con tutti i conseguenti interessi a carico dell'erario comunale.

Di pochi giorni fa una interrogazione in merito è stata fatta dalla consigliera del Movimento 5 Stelle, Alessandra Simone, la quale sottolinea: «La volontà politica c'era, il progetto pure, i soldi anche, perché tutti questi anni per realizzarlo?».

A chiarire i motivi del ritardo il presidente del Municipio II, Gianlucio Smaldone: «La realizzazione dello skate park nel quartier Poggiofranco è una delle opere previste nelle linee programmatiche della mia presidenza e si tratta di un'opera già deliberata, progettata e finanziata, per la quale il Comune paga regolarmente un mutuo da anni. Purtroppo a tutt'oggi le mie lettere di sollecito sono rimaste prive di riscontro. I lavori dello skate park sono una priorità per il nostro Municipio, poiché si tratta di realizzare in un territorio dalla vocazione prevalentemente residenziale un'opera che invece promuove attività di aggregazione sociale. Un progetto ambizioso che, considerando i tempi della burocrazia, rischia di fallire. Non solo. Tale intervento, in particolare, assolutamente strategico e di notevole importanza per il territorio del Municipio 2, risulta espressamente previsto nel programma politico-amministrativo e tra le opere strategiche da realizzare nel corso del mandato elettorale».

«Lo skate park è una scommessa che non vogliamo perdere per negligenza o scarsa sensibilità politica - aggiunge - Abbiamo la responsabilità di rispettare gli impegni istituzionali e, soprattutto, di avviare la riqualificazione sociale del territorio attraverso il cambiamento culturale, sociale e infrastrutturale. Appare, di conseguenza, inverosimile che per problemi burocratici il quartiere Poggiofranco sia privato di una struttura strategica per i giovani. Lo skate park di via Madre Teresa di Calcutta non solo è stato progettato da anni ma i soldi per la sua realizzazione sono bloccati, mentre quello sotto il ponte adriatico è stato realizzato nel giro di poche settimane partendo da zero, perché? Evidentemente le difficoltà di natura burocratica si possono superare agevolmente quanto vi è la volontà politica. Nel caso di specie si tratta di un'opera prevista da ben 7 anni e, quindi, auspico un risolutivo intervento del nostro Sindaco Antonio Decaro e dell'assessore ai lavori pubblici Giuseppe Galasso al fine di dotare anche il territorio del Municipio 2 di uno skate park in tempi analoghi a quelli - brevissimi - che sono stati sufficienti per realizzare lo skate park del Ponte Adriatico».
  • poggiofranco
  • gianlucio smaldone
Altri contenuti a tema
Completamento di piazzetta dei Papi, il Comune di Bari dice sì. Lavori a inizio 2021 Completamento di piazzetta dei Papi, il Comune di Bari dice sì. Lavori a inizio 2021 Arriva l'approvazione dalla giunta comunale. Interventi da 120mila euro per nuovo verde e impianto di irrigazione
Poggiofranco, iniziati i lavori per la rotatoria in via Che Guevara. Pronta in un mese Poggiofranco, iniziati i lavori per la rotatoria in via Che Guevara. Pronta in un mese L'opera sostituirà i new jersey temporanei in plastica, installati in un punto dove di frequente si verificano incidenti
Cancelli aperti e luci accese, Bari riabbraccia il parco 2 Giugno Cancelli aperti e luci accese, Bari riabbraccia il parco 2 Giugno L'area verde era chiusa dal 13 marzo. Installate 250 lampade e le prime quattro telecamere
Passerella "verde", giostre e area cani: a Poggiofranco apre i battenti il giardino di viale Kennedy Passerella "verde", giostre e area cani: a Poggiofranco apre i battenti il giardino di viale Kennedy Intervento da 65mila euro provenienti dalle casse del Municipio II. Settimana prossima rimozione delle foglie morte e spollonatura degli alberi
Minaccia l'anziana moglie con un coltello, denunciato 67enne a Bari Minaccia l'anziana moglie con un coltello, denunciato 67enne a Bari Il fatto ieri sera a Poggiofranco. Controlli anche a Madonnella, dove finisce nei guai un georgiano irregolare
Poggiofranco, arriva la luce nel giardino Amprino. Decaro: «Tra 10 giorni festa a largo 2 giugno» Poggiofranco, arriva la luce nel giardino Amprino. Decaro: «Tra 10 giorni festa a largo 2 giugno» Il sindaco: «Un intervento che i cittadini del quartiere attendevano da quarant'anni». Galasso: «Lavori in via Gentile, via Brigata Regina e a Torre a Mare»
A Orto Domingo la "Festa di primavera", Decaro: «Qui un campo estivo del Comune di Bari» A Orto Domingo la "Festa di primavera", Decaro: «Qui un campo estivo del Comune di Bari» Inaugurato l'ultimo progetto nell'ambito delle Reti civiche urbane Picone-Poggiofranco: tante iniziative all'insegna della sostenibilità
La piazzetta dei Papi prende forma. Decaro: «Pronta quando torneremo alla normalità» La piazzetta dei Papi prende forma. Decaro: «Pronta quando torneremo alla normalità» In funzione la nuova illuminazione. Ultimo intervento da realizzare l'istallazione di giostrine per i bambini
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.