scuola post covid
scuola post covid
Scuola e Lavoro

Scuola, Usb, Cobas e Cub proclamano sciopero il 24 e 25 settembre

Orario e svolgimento delle lezioni potrebbero subire variazioni in base all'adesione

Le Associazioni sindacali USB PI Scuola, UNICOBAS Scuola e Università, Cobas Scuola Sardegna e Cub scuola Università e Ricerca hanno proclamato le seguenti azioni di sciopero:

- USB P.I. – sciopero nazionale dell'intera giornata del 24 e 25 settembre di tutto il personale Dirigente, Docente, Ata ed Educativo della scuola, a tempo determinato e indeterminato, delle scuole in Italia e all'estero;
- UNICOBAS Scuola e Università – sciopero nazionale dell'intera giornata del 24 e 25 settembre di tutto il personale Docente ed Ata, a tempo determinato e indeterminato, delle Scuole, della Ricerca e delle Università in Italia e all'estero;
- COBAS Scuola Sardegna – sciopero nazionale dell'intera giornata del 24 e 25 settembre di tutto il personale Dirigente, Docente, Ata ed Educativo della scuola;
- CUB Scuola Università e Ricerca – sciopero nazionale dell'intera giornata del 25 settembre di tutto il personale Dirigente, Docente, Ata ed Educativo della scuola".

L'azione di sciopero in questione interessa il servizio pubblico essenziale "istruzione" di cui all'art. 1 della L.n.146/1990 e ss.mm.ii. e le norme pattizie definite ai sensi dell'art.2 della legge medesima.

Pertanto si comunica ai genitori degli alunni che, a causa della possibile adesione del personale della scuola ad uno sciopero, l'orario di entrata e uscita e il normale svolgimento delle lezioni potranno subire modifiche nelle giornate del 24 e 25 settembre 2020, senza ulteriori comunicazioni.

Il D.S. invita il personale docente ed ATA (che prende visione della presente circolare) a rendere comunicazione volontaria circa l'adesione allo sciopero, onde garantire le prestazioni relative ai servizi pubblici essenziali, così come individuati dalla normativa vigente.
  • Scuola
  • Sciopero
Altri contenuti a tema
Scuole aperte ma con DDI a richiesta, nella notte arriva l'ordinanza fotocopia in Puglia Scuole aperte ma con DDI a richiesta, nella notte arriva l'ordinanza fotocopia in Puglia Le nuove disposizioni identiche a quelle adottate finora nelle scuole pugliesi, le famiglie devono scegliere se far frequentare o no i figli
Scuola in Puglia, pronta nuova ordinanza. Resta la DaD a scelta Scuola in Puglia, pronta nuova ordinanza. Resta la DaD a scelta Se verrà confermata la bozza del Dpcm presentata alle Regioni Emiliano pronto a confermare quanto fatto finora pronto
Disabilità e scuola in Puglia, con il Covid aumentano i problemi Disabilità e scuola in Puglia, con il Covid aumentano i problemi Cronica la mancanza di insegnanti di sostegno, che per un terzo non sono specializzati. E le diverse ordinanze Emiliano degli scorsi mesi non hanno aiutato
Scuola, Emiliano: «In Puglia tutti mi chiedono Dad fino al 7 gennaio» Scuola, Emiliano: «In Puglia tutti mi chiedono Dad fino al 7 gennaio» Domani scade l'ordinanza regionale che disciplina la didattica mista per elementari e medie
Aumentano i contagi a Noicattaro, chiuse le scuole fino al 12 dicembre Aumentano i contagi a Noicattaro, chiuse le scuole fino al 12 dicembre Il sindaco Raimondo Innamorato: «Decisione presa insieme ai due dirigenti degli istituti cittadini»
Il Tar respinge sospensione dell'ordinanza, scuole chiuse ad Acquaviva (Bari) Il Tar respinge sospensione dell'ordinanza, scuole chiuse ad Acquaviva (Bari) Udienza il 17 dicembre. Il sindaco Carlucci: «Per quella data spero che i dati epidemiologici ci consentano di riprendere la frequenza in presenza»
Genitori contro il sindaco di Acquaviva (Bari): «Riaprire le scuole» Genitori contro il sindaco di Acquaviva (Bari): «Riaprire le scuole» Il ricorso presentato al Tar ha per firmatari una coppia con due bambini, ma in rappresentanza di 90 genitori
Scuole chiuse ad Acquaviva delle Fonti, il sindaco: «Troppi positivi» Scuole chiuse ad Acquaviva delle Fonti, il sindaco: «Troppi positivi» I casi nella cittadina sono 226, 1 ogni 91 abitanti: «Facciamo uno sforzo, cerchiamo di attenerci rigorosamente alle misure di prevenzione»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.