verga uil
verga uil
Scuola e Lavoro

Scuola, incontro sindacati e Regione Puglia, Verga (Uil): "Tavolo politico urgente"

Per ora resta confermata la chiusura ma sul trasporto Giannini apre ad uno spiraglio con il servizio privato

È terminato l'incontro sulla scuola a seguito dell'emanazione dell'ordinanza regionale relativa alla chiusura decisa ieri dal presidente Michele Emiliano. Per la Uil Scuola Puglia erano presenti il segretario generale Gianni Verga e il segretario dell'area V Vincenzo Fiorentino.
In apertura dei lavori è intervenuto l' assessore regionale ai trasporti, Giovanni Giannini, che ha comunicato l'adozione di una delibera regionale per l'intensificazione delle corse di trasporto per un impegno di spesa di 4 milioni di euro, anche mediante l'affidamento del servizio a privati.

Durante l'incontro l'epidemiologo dell'università di Pisa e assessore alle Politiche della Salute e al Welfare della Regione Puglia Luigi Lopalco ha illustrato le ragioni che hanno condotto alla Didattica Integrata a Distanza, soffermandosi sulla necessità dell'aggiornamento tra due settimane, non escludendo il ritorno alla lezioni in presenza. Lopalco ha comunicato, su espressa richiesta della Uil Scuola, che in Puglia vi sono 286 scuole colpite dal virus, 417 studenti positivi e 156 tra il personale scolastico. Duro l'intervento del Segretario generale, Gianni Verga: "E' stata assunta – afferma - in maniera frettolosa, con un dato relativo al contagio scolastico pari allo 0,07%, numeri che non riteniamo così tanto allarmanti da portare alla chiusura degli istituti. L'ordinanza, inoltre, etichetta in modo evidente gli alunni con BES che si vedono, così, esclusi dai processi educativi e dalla tanto conquistata integrazione: praticamente un ritorno alle classi differenziate. Ci sembra che il contagio, soltanto in Puglia, a differenza delle altre regioni e paesi europei, dipenda solo ed esclusivamente dalla scuola. Una incapacità politica di far fronte al potenziamento dei trasporti e del sistema sanitario (certificazioni dei pediatri, tamponi tardivi e asl sotto stress) sta condizionando un luogo sicuro, come la scuola, dove sono stati spesi circa 30 milioni di euro per tenerla aperta soltanto un mese".
Verga ha sottolineato, altresì, i notevoli disagi delle famiglie, quelli dei dirigenti scolastici e di tutto il personale della scuola, "chiamati incessantemente ad approntare "ad horas" i piani organizzativi ed operativi".
"Abbiamo chiesto – prosegue Verga - l'immediata istituzione di un tavolo politico urgente, soluzione condivisa dall'assessore Leo, con la presenza delle confederazioni, perché ora il problema diventa anche socio-economico. Si sarebbe dovuto pensare ai genitori-lavoratori prima di emettere provvedimenti frettolosi".
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Disabilità e scuola in Puglia, con il Covid aumentano i problemi Disabilità e scuola in Puglia, con il Covid aumentano i problemi Cronica la mancanza di insegnanti di sostegno, che per un terzo non sono specializzati. E le diverse ordinanze Emiliano degli scorsi mesi non hanno aiutato
Scuola, Emiliano: «In Puglia tutti mi chiedono Dad fino al 7 gennaio» Scuola, Emiliano: «In Puglia tutti mi chiedono Dad fino al 7 gennaio» Domani scade l'ordinanza regionale che disciplina la didattica mista per elementari e medie
Aumentano i contagi a Noicattaro, chiuse le scuole fino al 12 dicembre Aumentano i contagi a Noicattaro, chiuse le scuole fino al 12 dicembre Il sindaco Raimondo Innamorato: «Decisione presa insieme ai due dirigenti degli istituti cittadini»
Il Tar respinge sospensione dell'ordinanza, scuole chiuse ad Acquaviva (Bari) Il Tar respinge sospensione dell'ordinanza, scuole chiuse ad Acquaviva (Bari) Udienza il 17 dicembre. Il sindaco Carlucci: «Per quella data spero che i dati epidemiologici ci consentano di riprendere la frequenza in presenza»
Genitori contro il sindaco di Acquaviva (Bari): «Riaprire le scuole» Genitori contro il sindaco di Acquaviva (Bari): «Riaprire le scuole» Il ricorso presentato al Tar ha per firmatari una coppia con due bambini, ma in rappresentanza di 90 genitori
Scuole chiuse ad Acquaviva delle Fonti, il sindaco: «Troppi positivi» Scuole chiuse ad Acquaviva delle Fonti, il sindaco: «Troppi positivi» I casi nella cittadina sono 226, 1 ogni 91 abitanti: «Facciamo uno sforzo, cerchiamo di attenerci rigorosamente alle misure di prevenzione»
Gravina in Puglia, il sindaco chiude le scuole fino al 3 dicembre Gravina in Puglia, il sindaco chiude le scuole fino al 3 dicembre Alesio Valente: «Provvedimento necessario per tutelare la salute dei più piccoli come dei più grandi»
Didattica a distanza, Comune di Bari autorizza la donazione di pc e monitor da parte di Fastweb Didattica a distanza, Comune di Bari autorizza la donazione di pc e monitor da parte di Fastweb Approvata dalla giunta l'iniziativa dell'operatore internet e telefono. Di Sciascio: «Supporteremo i minori e le famiglie in difficoltà economica»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.