Polfer
Polfer
Cronaca

Rubavano materiale metallico dalla ferrovia Bari-Taranto. Tre arresti a Bitetto

In manette due uomini di 29 e 31 anni ed una donna di 26 anni, tutti pregiudicati. Sequestrati 62 "contrappesi"

Beccati a rubare materiale ferroso dalla linea ferroviaria Bari-Taranto: scattano tre arresti da parte della Polizia ferroviaria a Bitetto. Nella tarda serata di ieri, gli agenti della Polfer, impegnati da giorni in attività di appostamento mirato, hanno sorpreso e arrestavano tre persone della provincia barese, per i reati di attentato alla sicurezza dei trasporti e per furto aggravato di 62 "contrappesi" (materiale ferroso il cui impiego è necessario per il funzionamento e la trazione della linea aerea elettrica) ai danni di Rete Ferroviaria Italiana. Gli arrestati sono due uomini di 29 e 31 anni ed una donna di 26 anni, tutti già noti alle Forze dell'Ordine.

Gli agenti, che da tempo erano sulle tracce del terzetto e ne seguivano gli spostamenti, hanno intrapreso sulla linea ferroviaria Bari–Taranto, nelle campagne del Comune di Bitetto, uno specifico servizio di osservazione, cogliendo i rei mentre stavano per allontanarsi a bordo di un'autovettura, prontamente fermata, dal luogo dove era stato perpetrato un furto.

Nelle vicinanze, i malfattori avevano occultato la refurtiva sotto un albero in un terreno sottostante la linea ferrata. In particolare, sono stati rinvenuti e recuperati 62 "contrappesi" (del peso complessivo di Kg. 1.550), che erano stati asportati poco prima dai pali del tratto ferroviario interessato.

A bordo dell'autovettura su cui viaggiavano i tre malfattori sono stati rinvenuti alcuni attrezzi utili al furto, fra cui guanti da lavoro, tronchese, taglierino e chiave inglese. Fra il materiale rinvenuto anche documenti collegati a centri di raccolta di materiale ferroso, già oggetto d'indagine.
  • Polizia Ferroviaria
  • polfer
Altri contenuti a tema
Sorpreso in stazione a Bari ma aveva l'obbligo di rientro notturno, denunciato Sorpreso in stazione a Bari ma aveva l'obbligo di rientro notturno, denunciato Gli agenti della polizia ferroviaria hanno trovato il quarantenne fuori casa sabato notte
Minaccia il suicidio sul treno Roma-Lecce. Salvato dalla Polfer a Bari centrale Minaccia il suicidio sul treno Roma-Lecce. Salvato dalla Polfer a Bari centrale L'allarme era arrivato dal commissariato di Barletta. Il 40enne è stato portato al Policlinico
I cani Africa e Samira fiutano l'odore della droga, nei guai un 32enne di Bari I cani Africa e Samira fiutano l'odore della droga, nei guai un 32enne di Bari L'uomo non aveva con sé stupefacenti ma in casa sua gli agenti hanno trovato 12 grammi di hashish e 2 piante di marijuana
Polizia ferroviaria, Emma Ivagnes nuovo dirigente per Puglia, Basilicata e Molise Polizia ferroviaria, Emma Ivagnes nuovo dirigente per Puglia, Basilicata e Molise Leccese di nascita, nel curriculum una lunga esperienza a Milano. Sostituisce Paolo Sirna, trasferito a Foggia
Molesta una passeggera sul Frecciabianca Milano-Bari. Denunciato sessantenne Molesta una passeggera sul Frecciabianca Milano-Bari. Denunciato sessantenne La ragazza ha riferito che nel tragitto da Barletta al capoluogo l'uomo avrebbe tentato ripetutamente un approccio sessuale
Aveva commesso una rapina a Pescara nel 2015, 23enne preso alla stazione di Bari Aveva commesso una rapina a Pescara nel 2015, 23enne preso alla stazione di Bari L'uomo è stato bloccato dalla Polizia ferroviaria. Su di lui pendeva la condanna a 2 anni, 11 mesi e 26 giorni di reclusioni
Bari, sul treno senza biglietto, inveisce contro il controllore Bari, sul treno senza biglietto, inveisce contro il controllore Il regionale parte in ritardo e l'uomo e la sua bici vengono fatti scendere a Giovinazzo
Bari, si addormenta sul treno e i genitori denunciano la scomparsa Bari, si addormenta sul treno e i genitori denunciano la scomparsa Lieto fine per la distrazione di una adolescente che da Lecce doveva scendere ad Ostuni
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.