polizia
polizia
Cronaca

Putignano, partecipa a una rissa e aggredisce i poliziotti. Daspo urbano per un 28enne

Non potrà, per sei mesi, accedere agli esercizi pubblici e ai locali di intrattenimento della città

Il Questore di Bari ha emesso un provvedimento di divieto di accesso in aree urbane (Dacur, il cosiddetto "Daspo urbano") nei confronti di un 28enne, di nazionalità marocchina residente a Putignano, con precedenti di polizia.

Si tratta di un provvedimento amministrativo che ha natura di tutela preventiva: da oggi, e per 6 mesi, il destinatario del Dacur non potrà accedere agli esercizi pubblici ed ai locali di pubblico trattenimento dei rispettivi comuni di residenza e non potrà stazionare nelle immediate vicinanze degli stessi. Sono state stabilite dettagliatamente le fasce orarie in cui non potrà frequentare determinate aree e zone delle due cittadine.

In particolare, il provvedimento a carico del 28enne è stato comminato poiché nei giorni scorsi aveva preso parte ad una rissa, avvenuta nelle immediate vicinanze di un locale della città, ed all'arrivo delle forze dell'ordine si era opposto al controllo esercitando violenza e resistenza.

Il provvedimento è stato notificato nella giornata di ieri dai poliziotti della divisione anticrimine della Questura di Bari.

La misura mira a tutelare la vivibilità e il decoro delle aree urbane, con il fine di eliminare fattori di marginalità e di esclusione sociale, e prevenire reati in genere, con particolare riferimento a quelli di tipo predatorio.
  • Polizia di Stato
  • rissa
  • Putignano
Altri contenuti a tema
Omicidio del fisioterapista Di Giacomo, arrestato un 59enne di Canosa Omicidio del fisioterapista Di Giacomo, arrestato un 59enne di Canosa L'uomo fu ammazzato a dicembre 2023, tentò di fuggire ma fu raggiunto dall'assassino: la figlia aveva intentato una causa nel 2020
Polizia di Stato, a Bari arresti per sfruttamento della prostituzione minorile Polizia di Stato, a Bari arresti per sfruttamento della prostituzione minorile I fatti si sono consumati in alcune strutture ricettive, anche di lusso, delle province di Bari e della Bat
Blitz a Bari Vecchia: quattro arrestati, anche il figlio di Domenico Capriati Blitz a Bari Vecchia: quattro arrestati, anche il figlio di Domenico Capriati Il 27enne Giuseppe Capriati è il nipote di Raffaele, ucciso a Pasquetta a Torre a Mare. Sequestrati droga e un revolver Magnum 357
Porto di Bari, quattro sanzioni per infrazione alle norme in materia di autotrasporto internazionale di merci Porto di Bari, quattro sanzioni per infrazione alle norme in materia di autotrasporto internazionale di merci Nella giornata di venerdì controlli della Polizia di Stato con il Centro Mobile di Revisione
La Polizia festeggia 172 anni, Signer: «Bari contesto problematico, ma buon livello di sicurezza» La Polizia festeggia 172 anni, Signer: «Bari contesto problematico, ma buon livello di sicurezza» I dati comunicati parlano di una riduzione delle chiamate al 113, oltre che di reati contro il patrimonio in calo
Sparatoria nella notte a Carbonara, due giovani feriti con colpi di pistola Sparatoria nella notte a Carbonara, due giovani feriti con colpi di pistola Si sono presentati da soli al Di Venere: hanno 19 e 20 anni. Entrambi incensurati, ma si segue la pista della criminalità
Addescava vittime su app di incontri e le derubava: denunciato 31enne di Bari Addescava vittime su app di incontri e le derubava: denunciato 31enne di Bari La Polizia di Stato di Andria ha sottoposto l'individuo a misura cautelare
Operazione antimafia in corso a Bari, 130 arresti. Inquinate le comunali 2019 Operazione antimafia in corso a Bari, 130 arresti. Inquinate le comunali 2019 Accuse di estorsione, porto e detenzioni di armi, illecita commercializzazione di stupefacenti, turbata libertà degli incanti, frode in competizioni sportive
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.