Università di Bari
Università di Bari
Cronaca

Presunti favori sessuali per passare l'esame, sospeso il professore dell'Università di Bari

L'ateneo ha intensificato le attività di indagine interna dopo la richiesta di rinvio a giudizio per il docente di Giurisprudenza

Presunti favori sessuali e versamento di somme in denaro per superare gli esami: queste le accuse mosse al professore di Giurisprudenza Fabrizio Volpe dalla Procura di Bari, che ne ha chiesto il rinvio a giudizio. Sulla vicenda si è espressa anche l'Università di Bari, che ha sospeso il docente in via cautelare.

L'Università di Bari fa sapere in una nota «Di avere da tempo istituito una commissione di indagine con il compito di procedere all'accertamento delle eventuali responsabilità del docente coinvolto. Acquisito nella giornata di ieri il provvedimento della Procura, il Rettore, stante la gravità dei fatti contestati, ha tempestivamente avviato il procedimento finalizzato alla sospensione cautelare dal servizio del prof. Fabrizio Volpe ai sensi degli artt. 91 e 92, d.p.r. 3 del 1957, dandone comunicazione all'interessato. Allo stesso tempo, il Rettore ha invitato la commissione di indagine a riprendere i propri lavori già dalla prossima settimana e ha azionato il procedimento disciplinare, trasmettendo gli atti al Collegio di Disciplina dell'Ateneo».

«Nell'esprimere piena fiducia nell'operato della Magistratura, l'intera comunità accademica ribadisce la centralità dello studente, richiamando i valori etici dell'integrità, della lealtà e del rispetto della trasparenza, quali elementi cardine ai quali tutti i componenti della comunità accademica devono conformarsi», concludono dall'Università di Bari.
  • Università
  • uniba
Altri contenuti a tema
Bari, un progetto per favorire la passione dell'informatica nelle giovani studentesse Bari, un progetto per favorire la passione dell'informatica nelle giovani studentesse Parte "Nerd", iniziativa organizzata da IBM Italia in collaborazione con Università e Politecnico di Bari
Un vecchio farmaco contro il Covid-19? Ecco la ricerca di Uniba Un vecchio farmaco contro il Covid-19? Ecco la ricerca di Uniba Dovrebbe essere in grado di inibire un enzima necessario alla replicazione virale utilizzando la strategia del “drug repurposing”
Bari, identificata l’eruzione di una magnetar extragalattica Bari, identificata l’eruzione di una magnetar extragalattica Coinvolto nello studio un gruppo di ricercatori del Dipartimento Interateneo di Fisica dell’Università e del Politecnico di Bari, e della Sezione di Bari dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare
L'università di Bari dice addio a Gabriella Serio, aveva 68 anni L'università di Bari dice addio a Gabriella Serio, aveva 68 anni Era docente di Statistica Medica presso la Scuola di Medicina e Chirurgia
Vaccino Covid, il professor Tafuri (Università di Bari) spiega come funziona Vaccino Covid, il professor Tafuri (Università di Bari) spiega come funziona Il docente di Igiene: «Immunità dopo sette giorni dalla somministrazione della seconda dose»
Lotta al terrorismo, l'Università di Bari firma un accordo con la Direzione antimafia Lotta al terrorismo, l'Università di Bari firma un accordo con la Direzione antimafia Servirà a promuovere iniziative di studio e formazione volte a rafforzare e sostenere la cultura della legalità
Università di Bari, al via domani le attività online dello sportello antiviolenza Università di Bari, al via domani le attività online dello sportello antiviolenza Si inizia con la lezione aperta “La valutazione del rischio di recidiva nell’ambito della violenza intrafamiliare”
Covid, gli animali domestici si infettano ma non contagiano. La ricerca dell'Università di Bari Covid, gli animali domestici si infettano ma non contagiano. La ricerca dell'Università di Bari Lo studio, condotto dall'equipe del professor Nicola Decaro, è stato pubblicato sulla rivista scientifica Nature
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.