Università di Bari
Università di Bari
Cronaca

Presunti favori sessuali per passare l'esame, sospeso il professore dell'Università di Bari

L'ateneo ha intensificato le attività di indagine interna dopo la richiesta di rinvio a giudizio per il docente di Giurisprudenza

Presunti favori sessuali e versamento di somme in denaro per superare gli esami: queste le accuse mosse al professore di Giurisprudenza Fabrizio Volpe dalla Procura di Bari, che ne ha chiesto il rinvio a giudizio. Sulla vicenda si è espressa anche l'Università di Bari, che ha sospeso il docente in via cautelare.

L'Università di Bari fa sapere in una nota «Di avere da tempo istituito una commissione di indagine con il compito di procedere all'accertamento delle eventuali responsabilità del docente coinvolto. Acquisito nella giornata di ieri il provvedimento della Procura, il Rettore, stante la gravità dei fatti contestati, ha tempestivamente avviato il procedimento finalizzato alla sospensione cautelare dal servizio del prof. Fabrizio Volpe ai sensi degli artt. 91 e 92, d.p.r. 3 del 1957, dandone comunicazione all'interessato. Allo stesso tempo, il Rettore ha invitato la commissione di indagine a riprendere i propri lavori già dalla prossima settimana e ha azionato il procedimento disciplinare, trasmettendo gli atti al Collegio di Disciplina dell'Ateneo».

«Nell'esprimere piena fiducia nell'operato della Magistratura, l'intera comunità accademica ribadisce la centralità dello studente, richiamando i valori etici dell'integrità, della lealtà e del rispetto della trasparenza, quali elementi cardine ai quali tutti i componenti della comunità accademica devono conformarsi», concludono dall'Università di Bari.
  • Università
  • uniba
Altri contenuti a tema
Emergenza Covid-19, anticipo per le borse di studio per universitari a Bari Emergenza Covid-19, anticipo per le borse di studio per universitari a Bari Il termine da bando era fissato al 30 giugno, l'assessore Leo: «Accelerazione indispensabile per permettere agli studenti di far fronte alle difficoltà di questo momento»
Coronavirus, un hotel di Bari riaperto per ospitare medici e infermieri Coronavirus, un hotel di Bari riaperto per ospitare medici e infermieri La struttura ha messo gratuitamente a disposizione i suoi spazi per il personale sanitario impegnato nei reparti Covid
Università di Bari, prime sedute di laurea online in Medicina Università di Bari, prime sedute di laurea online in Medicina Bronzini: «Contenti di aver mantenuto l'impegno. La festa è solo rimandata»
Emergenza Coronavirus, l'Università di Bari attiva il counseling psicologico a distanza Emergenza Coronavirus, l'Università di Bari attiva il counseling psicologico a distanza Studenti e studentesse potranno ricevere il consueto supporto al telefono o in modalità videochiamata
Università di Bari, al via le sedute di laurea telematiche Università di Bari, al via le sedute di laurea telematiche Stamattina i primi otto studenti hanno sostenuto l'esame finale online, in occasione del 42mo anniversario del rapimento di Moro
Strage di Erba: la iena Monteleone incontra gli studenti, l’avvocato: «Chiederemo revisione» Strage di Erba: la iena Monteleone incontra gli studenti, l’avvocato: «Chiederemo revisione» I nuovi elementi raccolti potrebbero aprire ad una revisione del processo
Bari dice addio a Ruggiero Fumarulo, padre di Stefano Bari dice addio a Ruggiero Fumarulo, padre di Stefano Era direttore della direttore della Scuola di specializzazione in Medicina. Decaro: «Non è sopravvissuto al dolore per la morte del figlio»
Tommy Colasanto, il ragazzo disabile che chiede aiuto alle istituzioni per poter studiare Tommy Colasanto, il ragazzo disabile che chiede aiuto alle istituzioni per poter studiare Ha dovuto lasciare l'università di Bari per la mancata assistenza agli studenti portatori di handicap
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.