sequestro imballaggi marlboro contraffatti
sequestro imballaggi marlboro contraffatti
Cronaca

Porto di Bari, scoperto con imballaggi di sigarette contraffatti. Denunciato

Scatta il sequestro di quattro milioni e mezzo di pezzi da parte di guardia di finanza e agenzia delle dogane

Elezioni Regionali 2020
Era arrivato a Bari con un carico da quattro milioni di "packaging" delle sigarette Marlboro contraffatti, ma è stato bloccato prima della nuova partenza. I finanzieri del II gruppo Bari, insieme ai funzionari della locale agenzia delle dogane, impegnati in attività di contrasto ai traffici illeciti nel porto di Bari, hanno sottoposto a sequestro un ingente carico di imballaggi già sagomati del celebre marchio Marlboro, e denunciato un responsabile.

Durante gli ordinari riscontri sulle merci destinate all'importazione, è stato intercettato e sottoposto a controllo un grosso carico costituito da 32 bancali di imballaggi di cartoncino pronti per essere impacchettati, trasportato a bordo di un camion proveniente dalla Grecia e dichiarato come destinato in Lituania.

L'esame esteriore del carico è risultato anonimo: per ogni pedana è risultata una rilevante quantità di fogli stampati, opportunamente sigillati, il primo dei quali immediatamente visibile. Il carico era relativo a un cartoncino stampato per impacchettamento di Bubble Gum, così come peraltro riportato sulla documentazione di trasporto.

Aperto qualche bancale, sotto i primi fogli di cartoncini stampati bubble gum è emerso un intero carico di cartoncini stampati Marlboro, utilizzabili per il confezionamento di pacchetti di sigarette.

Data la tracciabilità delle confezioni regolari, è stato possibile accertare anche a mezzo di apposita perizia, la contraffazione del noto marchio su circa quattro milioni e mezzo di pezzi che sarebbero potuti servire per la produzione e la vendita illegale di circa 90 tonnellate di tabacchi, evidentemente oltre che in contrabbando, anche al di fuori degli standard comunitari di sicurezza del prodotto.

A conclusione dell'attività, il carico è stato sottoposto a sequestro per il reato di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi; il conducente di nazionalità rumena denunciato alla locale autorità giudiziaria. Sono in corso le indagini per individuare gli effettivi destinatari del carico.
  • Guardia di Finanza
  • Porto di Bari
  • agenzia delle dogane
Altri contenuti a tema
Interventi edili abusivi, sequestrata villa dell'ex dirigente del Policlinico di Bari Interventi edili abusivi, sequestrata villa dell'ex dirigente del Policlinico di Bari Nel mirino della guardia di finanza l'immobile nel quartiere Palese. L'uomo era già stato arrestato per corruzione
Bari, sequestrati oltre 400 mila euro a due imprenditori per truffa aggravata Bari, sequestrati oltre 400 mila euro a due imprenditori per truffa aggravata La Guardia di Finanza ha scoperto un ingegnoso sistema che avrebbe consentito a due imprenditori gioiesi di percepire indebitamente ingenti provvidenze pubbliche e evadere il fisco
Evasione dell'Iva, sequestrati beni per 500mila auro ad azienda di Grumo Appula Evasione dell'Iva, sequestrati beni per 500mila auro ad azienda di Grumo Appula L'indagine è stata condotta dalla guardia di finanza di Altamura. Sotto la lente d'ingrandimento il responsabile legale della società
Sequestro da 15 milioni per evasione dell'Iva, indagato anche il politico Marcello Vernola Sequestro da 15 milioni per evasione dell'Iva, indagato anche il politico Marcello Vernola Sotto la lente d'ingrandimento della guardia di finanza finisce l'ex presidente della provincia di Bari, amministratore di una delle società accusate
Frode fiscale da 15 milioni nel settore dell'energia, sequestrate aziende a Bari e Modugno Frode fiscale da 15 milioni nel settore dell'energia, sequestrate aziende a Bari e Modugno Nel mirino della guardia di finanza finiscono due attività, i quattro amministratori e una società con sede in Svizzera
Collegare Bari vecchia e il castello con il mare, ecco il progetto ambizioso che il Comune ha candidato al 'PAC' Collegare Bari vecchia e il castello con il mare, ecco il progetto ambizioso che il Comune ha candidato al 'PAC' Il Piano di Azione e Coesione, complementare al PON “Infrastrutturee Reti” 2014 – 2020 riguarderà il recupero del lungomare Imperatore Augusto nel tratto tra il centro storico e il porto
Bari, impero dovuto alle attività illecite, sequestro di beni per un 39enne Bari, impero dovuto alle attività illecite, sequestro di beni per un 39enne Sottoposti a confisca definitiva 12 fabbricati, 5 terreni, 1 compendio aziendale, 2 quote sociali di una s.r.l. e le disponibilità finanziarie per un totale di 15 milioni
Sale slot usate per attività illecite del clan, perquisizioni in provincia di Bari e nella Bat Sale slot usate per attività illecite del clan, perquisizioni in provincia di Bari e nella Bat Guardia di finanza in azione per far luce su vincite intestate a prestanome invece che ai reali aventi diritto
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.