cocaina porto di bai
cocaina porto di bai
Cronaca

Porto di Bari, nascondevano cocaina e contanti nel camion carico di patate. Arrestati

I due malviventi sono stati trovati in possesso di 150mila euro. Erano pronti a imbarcarsi per l'Albania

Nel loro camion che trasportava patate nascondevano sette chili di cocaina. I finanzieri del secondo gruppo Bari, unitamente ai funzionari dell'Agenzia delle dogane, nell'ambito dei controlli sui mezzi e sulle merci in arrivo ed in partenza da e verso paesi terzi, soprattutto extra UE, hanno proceduto al sequestro presso il porto di Bari di circa sette chilogrammi di cocaina ed oltre 150.000 euro in contanti, nonché all'arresto di due responsabili di origine albanese.

I due, autotrasportatori di 30 e 44 anni, viaggiavano a bordo di un camion frigo carico di 20 tonnellate di patate surgelate provenienti dall'Olanda, in procinto di imbarcarsi sulla MotoNave AF Marina, diretti in Albania, quando sono incappati nei controlli di doganieri e finanzieri.

Il controllo si è concentrato all'interno della cabina di guida, dove è stato individuato un doppiofondo ricavato in un vano naturale del mezzo, chiuso e di difficile accesso.

Con grande stupore, chi operava il controllo ha individuato e poi estratto, una alla volta e con non poche difficoltà, quindici mazzette incelofanate di banconote di vario taglio, soprattutto 20 e 50 euro, frammiste a sei panetti, protetti con nastro da imballaggio, contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina.

All'esito del controllo sono stati rinvenuti kg. 6,775 di cocaina e denaro contante per una somma pari a 151.640 euro, il tutto sottoposto a sequestro, unitamente all'autoarticolato utilizzato per il trasporto. I due cittadini albanesi, su conforme parere del Pubblico Ministero presso il locale Tribunale, sono stati tratti in arresto per il reato di traffico internazionale di sostanze stupefacente e condotti nel Bari. Sono in corso accertamenti al fine di individuare ulteriori responsabilità.
  • Guardia di Finanza
  • Droga
  • Porto di Bari
  • agenzia delle dogane
Altri contenuti a tema
Truffavano un Comune in provincia di Taranto, scattano i sequestri anche a Bari Truffavano un Comune in provincia di Taranto, scattano i sequestri anche a Bari Operazione della Guardia di finanza nei confronti di un'azienda incaricata della riscossione dei tributi
La raccolta differenziata sbarca nel porto di Bari. C'è l'accordo con Amiu La raccolta differenziata sbarca nel porto di Bari. C'è l'accordo con Amiu L'intesa con l'Autorità di sistema portuale permetterà l'installazione di cassonetti per lo smaltimento dei rifiuti urbani
Putignano, scoperto con la droga tenta la fuga ma viene investito. Preso pusher 17enne Putignano, scoperto con la droga tenta la fuga ma viene investito. Preso pusher 17enne In manette anche un 58enne che era in macchina con il giovane al momento del controllo stradale operato dai Carabinieri
Consumo di droga nelle strade di Bari, segnalati sei giovani Consumo di droga nelle strade di Bari, segnalati sei giovani Fioccano i sequestri dei Carabinieri. Controlli e multe anche per automobilisti indisciplinati e parcheggiatori abusivi
Rutigliano, azienda incassa il finanziamento senza eseguire i lavori. Sequestri da 350mila euro Rutigliano, azienda incassa il finanziamento senza eseguire i lavori. Sequestri da 350mila euro Il responsabile aveva chiesto un contributo europeo alla regione per l'ammodernamento dell'attività di vendita di frutta all'ingrosso
Bari, evasione dai domiciliari e spaccio di droga. Due arresti dei Carabinieri Bari, evasione dai domiciliari e spaccio di droga. Due arresti dei Carabinieri I militari hanno denunciato un libero vigilato trovato in compagnia di alcuni pregiudicati
Bari, gasolio spacciato per olio vegetale, tre denunce Bari, gasolio spacciato per olio vegetale, tre denunce La scoperta dei funzionari dell'agenzia delle dogane in collaborazione con la guardia di finanza
Giro di affari illeciti gestito da Giancaspro, arrestato l'ex patron del Bari calcio Giro di affari illeciti gestito da Giancaspro, arrestato l'ex patron del Bari calcio Secondo la Guardia di finanza distraeva i soldi dalla società sportiva per appalti e sponsorizzazioni. Indagato anche il sindaco di Trani Bottaro
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.